8 tool per fare e semplificare le ricerche di mercato online

Ci sono strumenti raffinati (gratuiti e a pagamento) che ti consentono di fare un gran lavoro di analisi per i mercati che vuoi affrontare. Anche per gestire le nicchie e i segmenti più piccoli. Quali sono i nomi da ricordare? Ecco la tua lista.
Tempo di lettura: 6 minuti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
ricerche di mercato online

Gli strumenti per fare ricerche di mercato online sono indispensabili. Ti permettono di ottenere, organizzare e studiare i dati necessari per prendere le decisioni giuste in termini di digital marketing. E non solo.

Prova Studio Samo Pro

Diciamo che questo passaggio è fondamentale per affrontare al meglio le sfide di ogni azienda che si rispetti. Vuoi aggiungere un prodotto al tuo catalogo? Hai intenzione di tradurre il sito web in una nuova lingua? C'è quel sogno di aprire un nuovo punto vendita in città che ti intriga?

Hai bisogno di strumenti per fare ricerche di mercato online sempre più raffinate. Perché queste analisi ti consentono di muovere dei passi importanti, diminuendo il livello di incertezza. Maggiori informazioni a disposizione ti permettono di ridurre il margine di errore. Ma per ottenere numeri utili al tuo lavoro hai bisogno di tool specifici. Qualche idea? Ecco una collezione di utility che ogni esperto di web marketing deve avere.

Google Trends

Direi di iniziare la lista dei migliori tool e strumenti per fare ricerche di mercato online da una presenza fissa. E, se vogliamo, ancora imbattuta in termini di efficacia per analizzare i topic nel tempo e nello spazio.

Sto parlando di Google Trends, l'utility gratuita proposta da Mountain View per consentire a tutti di scoprire le tendenze di ricerca effettuate nel tempo. Vuoi un esempio concreto delle analisi che puoi fare con questo tool gratuito che i web analyst dovrebbero usare?

  • Tendenza di ricerca nel tempo di una keyword.
  • Diffusione di un brand e dei competitor.
  • Presenza di picchi legati a un evento.
  • Analisi della stagionalità di un tema.

Con Google Trends puoi scoprire se ci sono evoluzioni particolari di un determinato argomento e se esistono dei beni cercati in un periodo.

Una funzione interessate di questo strumento per fare ricerche di mercato online? La possibilità di gestire tempi e spazio delle richieste.

Prova Studio Samo Pro

Se il volume delle query è valido, puoi monitorare la tendenza anche di ora in ora e nelle singole città. Diciamolo senza paura di sbagliare: difficile avere un livello di accuratezza superiore da un tool gratuito.

Da approfondire: come impostare una strategia di Content Marketing

Exploding Topics

Sotto certi punti di vista è simile a Google Trends, solo che ha una marcia in più rispetto alla previsione dei temi che tendono verso la crescita. Infatti Exploding Topics serve a immaginare il futuro.

I grafici individuano gli argomenti che hanno una vera e propria esplosione e che potrebbero aiutarti a individuare fette di mercato interessanti per una possibile attività di investimento. Come funziona?

Questo tool per analisi di mercato in crescita dà indicazioni rispetto al periodo specifico e focalizza il tutto su un tema che ti interessa. Unico problema: i dati interessanti sono in inglese a pagamento.

Destination Insights

Vogliamo dedicare spazio e attenzione al mondo del turismo, dei viaggi e dell'accoglienza? Hai bisogno di strumenti per fare analisi di mercato dedicate al settore travel? C'è un tool potente di Google che può aiutarti.

Si chiama destinationinsights.com. In primo luogo hai una serie di schermate che sintetizzano i trend più interessanti ma il vero strumento di ricerca e analisi si trova subito dopo. Qui trovi un cruscotto nel quale puoi inserire partenza e destinazione per scoprire come si muove il mercato.

Destination Insights
Analisi dei flussi turistici.

Puoi definire altri dettagli come il periodo in esame, il tipo di domanda (alloggio o volo) e il viaggio (nazionale o internazionale). Dopo il grafico con le curve di confronto tra l'anno in corso e il periodo precedente trovi una serie di grafici a barre per specificare località e tendenze più precise.

Talkwalker

Cerchi un tool per scoprire quali sono le tendenze diffuse nelle discussioni social? Hai bisogno di un riferimento per scoprire i temi affrontati nelle community? Puoi chiedere aiuto a Talkwalker, vale a dire una delle piattaforme più utilizzate per fare social media listening.

Puoi sfruttare le potenzialità di questo strumento per scopi differenti. In primo luogo per monitorare il tuo brand ma anche quello dei competitor.

Però hai la possibilità di seguire gli aggiornamenti legati a un topic particolare in modo da avere una chiara analisi del sentiment rispetto a quello che potrebbe essere un articolo da introdurre sul mercato, una modifica da effettuare al tuo piano di sviluppo o un tema sul quale costruire la tua prossima campagna di advertising online e offline.

Ci sono funzioni specifiche - tipo la quick search - che ti aiutano a investigare le tendenze di un settore e gli argomenti affrontati in grandi community o nicchie specifiche. Tutto questo può essere condiviso con il tuo team di lavoro e trasformato in una risorsa fondamentale per il tuo marketing data driven di supporto a qualsiasi analisi di mercato.

Prova Studio Samo Pro

Seozoom

Di sicuro non può mancare nella tua toolbox uno strumento per analizzare le ricerche svolte dal pubblico sul motore di ricerca. Se vuoi operare sul mercato italiano, quindi se vuoi scoprire le query digitate su Google.it, c'è un'applicazione da avere a disposizione: Seozoom.

Perché è così importante assicurarsi la possibilità di accedere alla dashboard di questo strumento? Semplice, grazie a Seozoom hai le informazioni necessarie per scoprire come si muove l'interesse del pubblico nei confronti di un determinato tema.

Così puoi mettere in campo tutte le attività necessarie per intercettare i bisogni che si nascondono dietro a determinate richieste del target.

Ad esempio, vuoi scoprire se la tua idea di aprire una nuova sezione dell'ecommerce può essere considerata vincente? Usa Seozoom per valutare se le persone sono interessate a un determinato tema e se ci sono diversi termini che puoi raggiungere con un unico search intent.

Semrush

Qualcuno può ritenere superflua questa scelta: perché inserire due tool per delineare una keyword research? Semplice, Seozoom è uno dei migliori strumenti per fare ricerche di mercato online per l'Italia.

Ma se hai bisogno di risultati per un sito web multilingua devi andare oltre a guardare verso Semrush. Che è perfetto per un'analisi delle query digitate dal pubblico. Un pubblico che però non risiede in Italia e non usa Google.it.

strumenti per fare ricerche di mercato online
Gap di keyword su Semrush.

Grazie a questo SEO tool a pagamento hai a disposizione una marea di funzioni dedicate sia all'analisi SEO che al content marketing.

Molto interessante l'area dedicata al gap di keyword tra due o più siti web: in questo modo puoi attivare una valida analisi di benchmark a favore della tua ricerca di mercato per capire su quali fronti ti sovrapponi con i competitor. E dove, invece, hai qualche carenza. Gli strumenti per fare ricerche di mercato possono anche aiutarti a definire i primi passi per stabilire le prossime strategie di web marketing da mettere in campo.

SurveyMonkey

Tra gli strumenti per fare ricerche di mercato online non può mancare un tool per raccogliere le esigenze, le richieste e le opinioni del pubblico. Come sempre, io suggerisco uno dei nomi più famosi nel campo della creazione di poll e sondaggi: SuveyMonkey.

A cosa serve esattamente quest'applicazione online? A fare indagini di settore sfruttando strumenti che generano questionari da inviare a un gran numero di persone. L'offerta è infinita, puoi creare:

Prova Studio Samo Pro
  • Ricerche per scegliere il prezzo o il logo.
  • Questionari dedicati al packaging.
  • Monitoraggio di un determinato settore.
  • Analisi del prodotto, del claim, del visual.

Se cerchi un tool per creare indagini di mercato da distribuire a un pubblico più o meno ampio, magari grazie all'ausilio della newsletter, questa è una scelta valida. Soprattutto se vuoi creare dei report curati e dettagliati. Senza dimenticare che con SurveyMonkey puoi contare sull'integrazione con applicazioni come Mailchimp.

Settori in crescita

Tra gli strumenti per fare ricerche di mercato online, quello offerto da Google per effettuare l'analisi delle nicchie in crescita è rivoluzionario.

Il motivo è semplice: grazie a questo tool hai la possibilità di scoprire quali sono i settori retail che hanno il margine di crescita superiore. In più hai la possibilità di individuare gli oggetti che hanno l'attenzione del target. Guarda questo esempio concreto generato nel mese di giugno.

strumenti per fare ricerche di mercato online
Retail in crescita, ecco i risultati.

Come puoi ben vedere, il tool che monitora i comportamenti dei consumatori è tra i migliori strumenti per fare ricerche di mercato online. Questo perché ti offre informazioni pratiche e concrete: a sinistra hai la categoria di tendenza e puoi scoprire cosa stanno cercando adesso le persone. Così è facile dedicare spazio a beni o servizi per intercettare traffico, potenziali clienti e conversioni.

A destra, poi, hai delle informazioni ancora più precise che riguardano le ricerche all'interno della specifica categoria. Ultimo dettaglio da non sottovalutare: puoi settare il luogo e il tempo della tua analisi dettagliata.

Da leggere: M-Commerce, il nuovo modo di vendere online

Altri strumenti per fare ricerche di mercato online

Conosci nomi alternativi a quelli che ti ho suggerito? Certo, ci sono sempre delle applicazioni che possono essere sostituite da competitor più o meno simili. Un punto posso confermarlo: difficilmente troverai una soluzione migliore di Google Trends. Anche Seozoom è indispensabile per la keyword research in italiano. E Retail In Crescita?

Come puoi ben capire è difficile trovare software migliori. Ma non impossibile. Per questo lascio a te la parola: commenta e aiutami ad arricchire la lista degli strumenti per fare ricerche di mercato online.

Prova Studio Samo Pro
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI

DIGITAL MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito

Riccardo è un web writer Freelance, autore del blog My Social Web. Si occupa di scrittura online, blogging e copy. Ottimizza i testi per landing page e siti web. Autore del corso online "Imparare a fare Blogging" di Academy Studio Samo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Solo per veri
digital marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!