Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Logo

Un logo è un simbolo composto da testo e immagini che identifica un'azienda. Un buon logo mostra ciò che un'azienda fa e ciò che rappresenta il brand.

logo di Studio Samo
Il logo di Studio Samo

Il design del logo consiste nel creare il marchio visivo perfetto per un'azienda.

A seconda del tipo, un logo consiste di solito in un simbolo o marchio (brandmark o pittogramma) e in un logotipo, insieme a uno slogan (tagline o payoff).

composizione di un logo
La composizione di un logo

Un logo deve fare molto più del semplice essere bello. I loghi svolgono molte funzioni.

La funzione fondamentale di un logo è quella di dare all'azienda un marchio unico che differenzia dalle altre aziende.

Questo è particolarmente importante se un'azienda ha concorrenza (il che accade nel 99,9% dei casi).

Prima di realizzare un logo per l'azienda, occorre pertanto fare una ricerca sull'aspetto dei concorrenti in modo da potersi posizionare correttamente.

Per approfondire leggi: Brand Positioning.

Oltre a differenziare l'attività, un buon logo fornisce anche al cliente alcune informazioni cruciali sull'azienda: può comunicare il settore in cui opera, il servizio che fornisce, il target demografico e i valori del marchio.

Per esempio, un'azienda potrebbe utilizzare immagini di circuiti nel suo logo per mostrare che opera nel settore del software.

Oppure potrebbe usare un colore specifico per comunicare il proprio impegno ad essere verde/ambientalista. Oppure potrebbe usare un font elegante per evidenziare che offre prodotti di lusso.

Wild Hearts ad esempio usa l'immagine di un libro con dentro un cuore per mostrare che la loro attività è specializzata in romanzi d'amore.

esempio di logo

I loghi lasciano anche un impatto visivo che ricorda ai clienti che l'azienda esistete.

In altre parole, i loghi possono creare forti associazioni visive con un'azienda. Questa associazione aiuta i clienti a tenere il marchio in mente.

Marchi come Nike o McDonalds, ad esempio, hanno loghi così onnipresenti che possono essere riconosciuti immediatamente con o senza il nome allegato.

Non c'è da stupirsi quindi che i loghi siano una parte così centrale della brand identity.

Anche se non c'è una risposta definitiva, possiamo scomporre alcuni degli elementi comuni di design del logo. Questi elementi lavorano insieme per formare 7 tipi di logo.

Tipografia

Quando si tratta di forma, un logo di solito contiene un qualche tipo di elemento tipografico. Questo può andare da una singola lettera in stile monogramma, a un'abbreviazione o al titolo completo dell'azienda.

Immagini

A volte la tipografia è accompagnata da simboli o icone. Questi possono essere rappresentativi o composti da elementi geometrici astratti.

In alcuni casi, i loghi includono anche elementi decorativi come lavori di linee o punteggiature visive - come piccole stelle o linee tratteggiate - che non necessariamente creano un'immagine specifica e a sé stante.

Colore

Oltre la forma c'è il colore. I loghi possono essere in bianco e nero, monocromatici o multicolore. I loghi multicolori spesso hanno tavolozze che sono o analoghe, cioè colori di tonalità simile, o complementari, cioè colori di tonalità lontana o opposta.

Contesto

In alcuni casi, un logo è definito anche dal contesto in cui viene utilizzato.

Detto questo, è importante pensare a quando e dove i loghi possono essere applicati.

Comunemente vediamo i loghi online, sui biglietti da visita, nelle vetrine, nella pubblicità e nella stampa. Ma l'azienda potrebbe avere esigenze specifiche.

Elementi statici o dinamici

Un bivio nella progettazione di un logo degno di nota è la decisione di creare un logo statico - uno che sia uguale ovunque esista - o un logo dinamico - uno che cambi a seconda del contesto.

Si noti come l'esempio cambia gli elementi a seconda dell'applicazione.

esempio logo dinamico
Esempio logo dinamico

In che modo un logo è diverso dal brand?

Una confusione comune che vediamo è la comprensione della differenza tra logo e brand.

Sembra complicato, ma la differenza è abbastanza semplice: Il brand è l'insieme delle percezioni che la gente ha sull'azienda.

In altre parole, si può pensare all'impressione che l'azienda lascia sul cliente.

Questa impressione può essere lasciata da molte cose, come la pubblicità, il packaging, il servizio clienti e sì, anche il logo.

Il logo fa parte del brand (non il contrario).

Ad esempio, anche se il logo Apple è iconico e immediatamente riconoscibile, non è l'unica cosa che crea la loro identità di marca elegante, facile da usare e a misura di cliente.

Queste qualità si esprimono attraverso le loro scelte di design negli annunci pubblicitari online e offline, il web design, fino anche agli arredi degli Apple Store.

Il logo mantiene semplicemente l'associazione visiva a queste cose.

Vuoi approfondire?

Ti interessa il digital marketing? Leggi il nostro blog!
Trovi centinaia di articoli utili.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Solo per veri marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservare e tanto altro!