Spesso ho citato Instagram nelle strategie di Visual Storytelling.

La General Electric, ad esempio, ha catturato la mia attenzione con un account ricco di contenuti in grado di raccontare una realtà aziendale complessa e articolata. Senza mai annoiare. Coinvolgendo migliaia di utenti. Certo, molti dicono che i numeri sono relativi in questo settore: anche un numero limitato di follower possono essere decisivi se si lavora sulla nicchia.

Tutto vero. Però da qualche parte devi iniziare. Quindi la tua domanda, appena apri un account per te o per la tua azienda, è semplice: come aumentare i follower di Instagram? Come portare nuove persone sul profilo e fare in modo che arrivino nuovi apprezzamenti, nuovi commenti, nuove interazioni?

D’altro canto il punto di forza dei social è proprio questo: interagire. Se non c’è interazione tanto vale sfogliarsele da soli le foto, giusto? Instagram non è una semplice applicazione, non è un filtro vintage: è una community. Questa è la sua forza. E tu devi sfruttarla per dare vigore alla tua attività.

Quindi oggi rispondo a chi mi chiede come aumentare i follower di Instagram.

Segui i gusti della gente

Sai qual è il consiglio che do sempre a chi inizia a fare blogging? Ascolta il tuo pubblico, segui i gusti della gente e fai in modo che il tuo stile si adatti a queste esigenze. Stessa cosa vale per Instagram: per aumentare i follower, quindi la tua popolarità tra il pubblico, devi seguire i gusti delle persone che vuoi raggiungere. In due modi:

  • Usa i filtri più amati su Instagram come Hudson, Earlybird, Hefe, Rise, Amaro, Valencia. Il peggiore? Secondo l’Huffington Post è Kelvin.
  • Al tuo pubblico piace uno stile? Ti rendi conto che hai dei risultati migliori con determinate immagini? Cavalca l’onda!
  • Usa gli hashtag più utilizzati per una determinata categoria di immagini. Le persone cercano contenuti su Instagram e con gli hashtag puoi agevolare la ricerca a tuo favore.

Un dettaglio legato agli hashtag: c’è una classifica degli hashtag più famosi su Instagram che comprende #cute, #love, #instagood, #follow, #me. Trovi tutti questi esempio qui, su Top Hashtag. Ti servono veramente? Hai bisogno di questi hashtag? Il mio consiglio: non esagerare, anche se su Instagram si inseriscono più di 20 hashtag cerca di utilizzare sempre termini che caratterizzano realmente l’immagine

Per approfondire: Visual content su Instagram: Tips & Trick

Sei su Instagram, non su LinkedIn

Cosa significa questo? Probabilmente che qui devi mostrare quello che sei, come vivi, il bello che circonda le tue giornate. Ci sono applicazioni (tipo Gramlr) che ti permettono di caricare immagini da desktop, immagini create a tavolino. Dei veri e propri volantini. Va bene, ci mancherebbe. Però non è questo il ruolo di Instagram: qui devi mostrare il tuo alto umano.

instragram social

Sei un’azienda? Meglio ancora. Affronti un settore che non si presta all’uso di Instagram? Beh, anche la General Electric che costruisce turbine e motrici non rientra nel settore fashion e food. però è riuscita a creare un seguito spaventoso grazie alla narrazione del brand, alla contestualizzazione della sua attività nella tua vita.

Instagram può essere usato per mostrare le passioni, i dettagli del tuo lavoro, le persone, i paesaggi. Instagram è emozione applicata al visual: non te lo dimenticare mai. Ecco altri consigli che faranno la felicità del tuo follower counter:

  • Utilizza il geotag per intercettare gli utenti nei dintorni.
  • Lavora sulla bio: cerca di fondere informazioni e ironia.
  • Usa le call to action nelle didascalie per aumentare i commenti.
  • Scegli solo le foto migliori, e non dimenticare i video.
  • Inserisci il widget nel tuo sito.
  • Lascia il link al tuo profilo nelle firme digitali di email, forum e community.

Una nota sull’orario. Molti dicono: “pubblica la mattina e la sera”. Ovvero quando al gente sta andando a lavoro, non ha niente da fare e inizia a sfogliare Instagram. Io però consiglio sempre di fare dei tentativi, di registrare come risponde la tua community prima di prendere per giusto dei valori che non conosci.

aumentare i follower di Instagram

 

Ricorda inoltre che le foto hanno una visibilità di circa tre ore prima di scomparire definitivamente nello stream. Per migliorare le tue azioni con Instagram puoi puntare sulle statistiche. Negli ultimi giorni Dan Zarrella ha presentato una nuova piattaforme di statistiche per Instagram: PicStat.

Punta sull’interazione

Ok, sembra banale ma questo è uno dei piccoli segreti di questo social. Per aumentare i follower di Instagram è fondamentale partecipare. Devi interagire devi essere tu il primo a fare il primo passo. Non aspettare che siano gli altri a seguirti, a mettere i piace o a commentare. Sui social non funziona così, ancor di più su Instagram.

Lascia like e commenti, questa è la regola. In primo luogo perché questo vuol dire lasciare un collegamento al tuo canale nelle fotografie di altre persone, ma soprattutto perché in questo modo fai nascere un rapporto virtuoso con questa persona. Soprattutto se curi l’attività legata ai commenti: lascia contenuti utili, rispondi, crea discussioni. E se hai qualcosa di interessante anche per altri utenti usa la funzione tag per chiamarli in causa. Ovviamente se esageri con questa pratica hai una sola destinazione: lo spam.

Per approfondire: Il Visual Marketing su Instagram

Le app essenziali

Esistono applicazioni che permettono di automatizzare questo processo? Io conosco quelle che ti permettono di migliorare l’experience dei tuoi follower, quelle che ti consentono di ottimizzare la tua attività. E quindi di migliorare il contenuto. Ecco qualche consiglio:

  • Repost per ripubblicare i post delle persone che segui.
  • Phonto per inserire quote sulle immagini.
  • Photocollage per creare dei collage con due o più immagini.
  • Fisheye Live per fotografare con l’obiettivo a occhio di pesce.
  • Tag for like per individuare i tag migliori per il tuo argomento.

Ora tocca a te: crea il tuo account Instagram (ottimizzalo se lo hai già pubblicato) e inizia a mettere in pratica questi consigli. Ti stai ancora chiedendo come aumentare i follower di Instagram? Lascia le tue domande nei commenti oppure dai uno sguardo ai corsi di Academy Studio Samo: c’è anche qualcosa dedicato a Instagram.

corso online instagram

Recommended Posts

Commenta questo articolo

Showing 6 comments
  • Valentina Veneziano
    Rispondi

    Ciao Riccardo! Consiglio a tutti per modificare le fotografie due app: Pomelo e VSCOcam. La seconda è amatissima e io la uso spesso. Per scoprire invece nuovi utenti da seguire consiglio Huntgram che ti mostra i migliori account su Instagram e li divide in varie sezioni, anche in base allo stato di appartenenza.

  • Gianmaria Sbetta
    Rispondi

    Ciao Riccardo,

    una app veramente utile e funzionale per modificare le foto si chiama OVER. In ogni caso, nei modi sopra descritti è difficile aumentare i followers in maniera esponenziale ed in breve tempo. Sicuramente comunque un po’ aiuta.

    Ciao,
    Gianmaria

    • Riccardo Esposito
      Rispondi

      Ciao, grazie per il consiglio.

      Tutto e subito, senza tanta fatica: a volte è difficile far coincidere queste soluzioni. La strada indicata è quella che – a mio avviso – garantisce una buona crescita nel tempo. Tu aggiungeresti qualcosa per aumentare in modo esponenziale in breve tempo?

  • Paola
    Rispondi

    Preziosissimo come sempre. Consiglio al volo un sito utile per hashtag più utilizzati su Twitter?

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.