Come sfruttare Instagram per aumentare gli accessi al tuo blog

Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
instagram-per-aumentare-accessi-al-blog

Ecco uno dei punti che non puoi ignorare: il tuo account Instagram può essere usato per aumentare le visite al blog. Anche se, come ben sai, non si aggiungono link verso siti web esterni. Il social network in questione è, e resta, dedicato al visual. Quindi puoi sfruttare al massimo foto e video.

Ma questo non vuol dire rinunciare all'aspetto strategico. Proprio così, se curi alcuni punti del tuo profilo personale o aziendale puoi incrementare i click verso le pubblicazioni che lasci sulla home page di WordPress. Qualche consiglio? Ecco come aumentare le visite del blog con Instagram.

Aggiungi link alla bio di Instagram

Primo passo fondamentale, semplice ma sempre efficace. Insieme alla biografia del profilo Instagram puoi aggiungere un link ufficiale. Che sarà rivolto verso la home page del blog, se il diario è situato in una sottocartella puoi inserire la directory specifica. Oppure il dominio di terzo livello se hai fatto questa scelta in fase di pubblicazione. Due esempi:

  • www.ilmiosito.it/blog
  • blog.ilmiosito.it

Se la pagina principale del tuo blog coincide con l'indirizzo ufficiale non c'è bisogno di quest'attenzione. L'importante è far atterrare sulla home page anche perché potrai sfruttare la soluzione in modi differenti. Ad esempio? Continua a leggere per avere maggiori informazioni.

bitly
Come usare il link con Bitly.

Prima, però, ricorda che puoi tracciare le visite che arrivano sul blog grazie al tuo canale Instagram con un link accorciato su Bitly. Questo tool, infatti, è perfetto per avere sotto controllo i click effettuati su un collegamento.

Per approfondire: come aumentare le visualizzazioni di YouTube

Aggiorna i tuoi follower con dei post

La soluzione per aumentare le visite del blog attraverso Instagram. Non possiamo aggiungere un link diretto alle pubblicazioni quando operiamo su questo social - proprio come facciamo con Facebook o Twitter - ma possiamo pubblicare delle grafiche dedicate all'ultimo articolo.

La caratteristica limita, per ovvi motivi, il potere del profilo Instagram quando vogliamo usarlo per spingere le pubblicazioni del corporate blog (o personale). Ma ci sono combinazioni virtuose.

Esempio di didascalia che spinge sulla bio.
Esempio di didascalia che spinge sulla bio.

Ad esempio è possibile usare la didascalia per consigliare ai follower di visitare il sito per leggere l'ultimo lavoro pubblicato. Magari con la classica dicitura "Clicca link in bio" per avvisare i follower che cliccando sul collegamento ipertestuale può trovare l'approfondimento collegato.

Swipe up per aggiungere link

Con Facebook e Twitter aggiungo i link che portano al blog ma su Instagram no. Chiaro, non è possibile ottenere un risultato del genere sui post ma con le stories c'è una possibilità che porta il nome di swipe up.

La soluzione consente di inserire un collegamento visitabile con un movimento delle dita verso l'alto sul Visual delle stories, in questo modo puoi spingere i tuoi link e ottenere nuove visite sul blog.

L'idea di aggiungere uno swipe up su Instagram per aumentare le visite al blog deve essere accompagnata alla capacità del reparto creativo di ottenere una combinazione interessante di visual e copy. Con Instagram Stories puoi creare un'ottima esperienza ma non basta prendere la voto o l'immagine del blog post e riciclarla in questa forma.

Tutti possono usare lo Swipe Up di Instagram?

Condizione essenziale: avere 10.000 follower. Solo così puoi sbloccare la funzione che ti consente di inserire link su Instagram. Ovviamente puoi ottenere risultati simili anche in un modo diverso, continua a leggere per approfondire un tema sempre interessante.

Crea delle pubblicità mirate al blog

Vero, con Instagram non puoi inserire link nei post per portare traffico diretto sui vari articoli del blog. Ma è sempre così? No, se usi uno degli strumenti più efficaci della piattaforma, vale a dire l'advertising.

Instagram è collegato a Facebook e da questa realtà puoi impostare delle campagne ADV per sponsorizzare immagini e video in modo da aggiungere un link diretto verso determinate pagine web. Ed è sicuramente la soluzione migliore per aumentare le visite al blog.

Da leggere: come sfruttare il blog sui canali social

Tu come aumenti le visite del blog?

Queste sono le soluzioni, dal mio punto di vista, per dare una mano al tuo diario personale o aziendale attraverso le pubblicazioni dei vari post sul profilo Instagram. Però ti consiglio di non dimenticare quello che, dal mio punto di vista personale, è il valore aggiunto che puoi implementare.

Vale a dire la costruzione di un brand forte ed efficace attraverso il visual. Di sicuro Instagram può dare una mano e aumentare le visite del blog con questo strumento è possibile, ma pensa anche (e soprattutto) a creare un percorso di visual storytelling per alimentare la narrazione del brand.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito

Riccardo è un web writer Freelance, autore del blog My Social Web. Si occupa di scrittura online, blogging e copy. Ottimizza i testi per landing page e siti web. Autore del corso online "Imparare a fare Blogging" di Academy Studio Samo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Solo per veri marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservare e tanto altro!