Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Influencer

Influencer è chiunque abbia il potere di influenzare le decisioni di acquisto degli altri a causa della sua autorità, conoscenza, posizione o rapporto con il suo pubblico.

Generalmente, un influencer si impegna attivamente in una nicchia di mercato distinta.

Gli influencer quasi sempre collaborano con le aziende, aiutandole a vendere i loro prodotti o servizi, nell'ambito del cosiddetto "Influencer Marketing".

È però importante notare che questi individui non sono semplici strumenti di marketing, ma piuttosto beni di relazione sociale con cui i marchi possono collaborare per raggiungere i loro obiettivi di marketing.

influencer

Nell'ultimo decennio abbiamo visto crescere rapidamente l'importanza dei social media. Secondo il rapporto We Are Social del gennaio 2020, in Italia sono quasi 50 milioni le persone online ogni giorno, e 35 milioni sono attive sui canali social, vale a dire più del 58% della popolazione.

Inevitabilmente queste persone guardano con ammirazione agli influencer dei social media per guidarli nel loro processo decisionale.

Gli influencer sui social media sono persone che si sono costruite una reputazione per le loro conoscenze e competenze su un argomento specifico.

Pubblicano regolarmente post sul loro argomento sui loro canali preferiti e generano un grande seguito di persone entusiaste e coinvolte, che prestano molta attenzione ai loro punti di vista.

I marchi amano i social media influencer perché possono creare tendenze e incoraggiare i loro seguaci ad acquistare i prodotti che promuovono.

Tipi di influencer

È possibile suddividere gli influencer in diversi modi. Alcuni dei metodi più comuni sono i numeri dei seguaci, i tipi di contenuto e il livello di influenza.

È anche possibile raggruppare gli influencer in base alla nicchia in cui operano. Ciò significa che influencer in una categoria bassa per quanto riguarda il numero di follower possono apparire più influenti se guardati in un altro modo.

Per esempio, molti mega-influencer (definiremo il termine nel prossimo paragrafo) sono anche celebrità. Eppure hanno spesso meno influenza reale sul loro pubblico, perché mancano di esperienza in una nicchia ristretta dedicata.

Alcuni micro e persino i nano-influencer possono al contrario avere un impatto enorme sui seguaci nella loro nicchia specialistica, e di conseguenza essere di grande beneficio per un'azienda che vende un prodotto destinato a quel settore.

Per numero di follower

Mega-Influencer

I mega influencer sono le persone con un vasto numero di seguaci sui loro social network. Anche se non ci sono regole fisse sui confini tra i diversi tipi di follower, una visione comune è che i mega-influencer hanno più di 1 milione di follower su almeno una piattaforma sociale.

Molti mega-influencer sono celebrità che hanno guadagnato la loro fama offline, come star del cinema, sportivi, musicisti e persino star dei reality televisivi.

Alcuni mega-influencer hanno tuttavia guadagnato il loro vasto seguito grazie alle loro attività online e sociali, come ad esempio Chiara Ferragni.

Tuttavia, solitamente solo i grandi brand possono rivolgersi ai mega-influencer.

I loro servizi sono infatti costosi (anche svariate migliaia di euro a post) e sono estremamente pignoli sulla aziende con cui scelgono di collaborare. In quasi tutti i casi, i mega-influencer hanno agenti che lavorano per loro conto per fare qualsiasi accordo di marketing.

Macro-Influencer

I macro-influencer sono un passo indietro rispetto ai mega, e forse più accessibili per l'influencer marketing.

Si considerano macro-influencer le persone con un numero di follower compreso tra i 40.000 e il milione su un social network.

Questo gruppo tende ad essere composto da due tipi di persone: celebrità di serie B (come attori, cantanti, opinionisti o sportivi abbastanza noti ma non tanto da essere "mainstream"), o esperti online di successo che hanno accumulato più seguaci rispetto ai tipici micro-influencer.

Quest'ultimo tipo di macro-influencer è probabilmente più utile per le aziende.

I macro-influencer hanno generalmente un alto profilo e possono essere eccellenti nel sensibilizzare l'opinione pubblica.

Ci sono più macro-influencer che mega-influencer, quindi è più facile per le aziende trovare un macro-influencer disposto a lavorare con loro.

È anche più probabile che siano abituati a lavorare con i marchi rispetto ai microinfluencer, rendendo più facile la comunicazione.

Tuttavia, è necessario fare attenzione a questo livello di influencer. Questa è la categoria più propensa a commettere frodi.

Alcuni hanno infatti raggiunto la loro posizione solo grazie ai seguaci che hanno acquistato.

Micro-influencer

I microinfluencer sono persone comuni che si sono fatte conoscere per la loro conoscenza di qualche nicchia specialistica.

Come tali, di solito hanno guadagnato un notevole seguito sui social media tra i devoti di quella nicchia. Naturalmente, non è solo il numero di seguaci che indica un livello di influenza: è il rapporto e l'interazione che ha con i suoi seguaci.

Anche se i punti di vista sono diversi, si potrebbe considerare che i micro-influencer abbiano tra i 1.000 e i 40.000 follower su un'unica piattaforma sociale.

Un micro-influencer potrebbe non essere a conoscenza dell'esistenza di un'azienda prima che questa cerchi di contattarlo. Se questo è il caso, l'azienda dovrà prima convincerlo del suo valore.

I micro-influencer hanno costruito una community di seguaci specializzati, e non vogliono danneggiare il loro rapporto con i loro fan promuovendo un cattivo prodotto.

Questo requisito per allinearsi al pubblico target significa in pratica che gli influencer sono spesso schizzinosi riguardo a chi lavora con loro.

Alcuni micro-influencer sono felici di promuovere un marchio gratuitamente. Altri si aspettano una qualche forma di pagamento.

Indipendentemente dal prezzo, è improbabile che un influencer voglia un coinvolgimento con un marchio "inappropriato" per il suo pubblico.

La natura dell'influencer marketing sta cambiando. I "micro-influenzatori" stanno diventando più comuni e più famosi.

Alcuni sono passati all'essere quasi altrettanto noti delle celebrità tradizionali. Questo è particolarmente vero per la Generazione Z, che passa più tempo su internet che a guardare la televisione o ad andare al cinema o allo sport.

In realtà, i micro-influencer sono probabilmente gli influencer del futuro. Internet ha portato alla frammentazione dei media in molti piccoli temi di nicchia.

Anche se si è appassionati di qualcosa di relativamente sconosciuto, è probabile che si trovi un gruppo Facebook o una bacheca Pinterest ad esso dedicata. Ed è in questi gruppi e board di nicchia che i micro-influencers si affermano come veri e propri influenzatori.

Nano-influencer

Il più recente tipo di influencer per ottenere il riconoscimento è il nano-influencer.

Queste persone hanno solo un piccolo numero di seguaci, ma tendono ad essere esperti in un campo poco noto o altamente specializzato. Si può pensare ai nano-influencer come ai proverbiali pesci grossi in un piccolo stagno.

In molti casi, hanno meno di 1.000 seguaci - ma saranno seguaci appassionati e interessati, disposti ad ascoltare le sue opinioni.

Anche se molti marchi considererebbero i nano-influencer come irrilevanti, essi possono essere di estrema importanza per le aziende che realizzano prodotti altamente specializzati e di nicchia.

Per la maggior parte delle aziende, tuttavia, i nano-influencer probabilmente non hanno un'influenza sufficiente per essere di grande utilità.

Possono essere economici e avere un'enorme influenza su un piccolo numero di persone, ma nella maggior parte delle nicchie, è necessario lavorare con centinaia di nano-influencer per raggiungere un vasto pubblico.

Influencer per tipo di contenuto

La maggior parte dell'influencer marketing avviene oggi nei social media, soprattutto con i micro-influencer e nei blog. Con l'aumento dell'interesse per il video, anche gli YouTubers stanno rapidamente diventando sempre più importanti.

Blogger

I blogger e gli influencer dei social media (soprattutto i micro-blogger) hanno i rapporti più autentici e attivi con i loro fan. Le marche lo riconoscono e lo incoraggiano.

Il blogging è collegato da tempo al marketing degli influencer. Ci sono molti blog molto influenti su internet. Se un blogger popolare menziona positivamente un prodotto in un post, può portare i sostenitori del blogger a voler provare quel prodotto.

Molti blogger hanno accumulato notevoli successi in settori specifici. Per esempio, ci sono blog molto influenti su sviluppo personale, finanza, salute, educazione dei bambini, musica e molti altri argomenti. La cosa che i blog di successo hanno in comune è il rispetto dei loro lettori.

Una variante per far scrivere a un blogger qualcosa che raccomandi il prodotto è quella di partecipare al guest posting.

Per approfondire: cos'è un Guest Post.

YouTubers

Naturalmente, un blog non è l'unico tipo di contenuto popolare su Internet. Un altro tipo di contenuto preferito dagli utenti è il video.

In questo caso, la maggior parte dei video maker crea un canale su YouTube. I marchi spesso si allineano con i creatori di contenuti popolari di YouTube.

Podcaster

Il podcasting è una forma relativamente recente di contenuti online che sta crescendo in popolarità.

Per chi non ha ancora avuto l'opportunità di ascoltare un podcast, Wired ha stilato un elenco dei migliori podcast italiani.

Social

I blogger, i podcaster e gli YouTuber quasi mai si affidano solo al loro pubblico esistente, che va di tanto in tanto a visitare il loro sito sperando che ci sia del nuovo materiale.

Di solito promuovono nuovi post o video sui social media - il che rende la maggior parte di questi blogger e creatori di contenuti anche micro-influencer.

In realtà, la stragrande maggioranza degli influencer si fa ora conoscere sui social media.

Si trovano influencer su tutti i principali canali social, il network più importante degli ultimi anni è stato Instagram, dove molti influencer creano i loro post intorno a un'immagine sorprendente.

Per livello di influenza

Celebrità

Le celebrità sono state i primi influencer, e hanno ancora un ruolo da svolgere, anche se la loro importanza sta diminuendo.

L'influencer marketing è cresciuto grazie all'approvazione delle celebrità. Le aziende hanno scoperto già da molti anni prima di Internet che le loro vendite di solito aumentano quando una celebrità promuove o sostiene il loro prodotto.

Ci sono ancora molti casi di aziende, in particolare marchi di fascia alta, che utilizzano le celebrità come influencer.

Il problema per la maggior parte dei marchi è che ci sono solo un numero limitato di celebrità tradizionali disposte a partecipare a questo tipo di campagna, ed è improbabile che lo facciano a basso costo.

L'eccezione si verificherà se un'azienda realizza un prodotto che piace già a una celebrità e che già utilizza.

In questa situazione, la celebrità potrebbe essere pronta a usare la sua influenza per dire quanto crede che il prodotto sia buono. Per esempio, i principali produttori di strumenti musicali traggono vantaggio dai musicisti che suonano i loro strumenti per scelta.

Un problema nell'usare le celebrità come influencer è se possono mancare di credibilità presso il pubblico di riferimento di un prodotto.

Justin Bieber, per esempio, potrebbe essere molto influente se raccomandasse un tipo di crema per l'acne, ma avrebbe poche possibilità di influenzare i modelli di acquisto di chi cerca un villaggio di pensionati.

Le celebrità possono avere moltissimi fan e un seguito gigantesco sui social media. Tuttavia, è discutibile esattamente la reale influenza che esercitano su coloro che li seguono.

Opinion leader

Anche gli esperti del settore e i leader di pensiero come i giornalisti possono essere considerati influenti, e ricoprono una posizione importante per i marchi.

I leader dell'industria e i leader di pensiero si guadagnano il rispetto per le loro qualifiche, la loro posizione o la loro esperienza sul tema della loro competenza.

Spesso, questo rispetto si guadagna di più grazie alla reputazione del luogo in cui lavorano.

Ad esempio, un giornalista di un importante giornale non è probabilmente un esperto dei temi su cui scrive un servizio di attualità, ma è rispettato per essere uno scrittore abbastanza bravo da lavorare come una pubblicazione così prestigiosa.

Questi opinion leader includono:

  • Giornalisti
  • Accademici
  • Esperti del settore
  • Consulenti professionali

Se un'azienda riesce ad attirare l'attenzione di un giornalista di un giornale nazionale, che ne parla positivamente in un articolo, allora è come un influencer (come un blogger o un influencer dei social media).

I blogger e i creatori di contenuti spesso lavorano con i leader del settore e con i leader del pensiero, e non è raro vederli citati nei post dei blog e persino utilizzati nelle campagne dei social media. La linea di demarcazione tra i media tradizionali e i social media si sta confondendo.

Una cosa da tenere presente quando si lavora con i principali opinion leader è che molti hanno costruito la loro reputazione in un ambiente offline e potrebbero non avere un grande o attivo seguito sui social.

Persone con un'influenza superiore alla media sul loro pubblico

Sotto molti aspetti, i migliori influencer hanno costruito la loro reputazione online perché sono esperti in qualche particolare nicchia.

Sono simili ai principali opinion leader, ma di solito hanno guadagnato la loro reputazione in modo più informale grazie alla loro attività online.

E si sono creati questa reputazione grazie alla qualità dei post sui social che pubblicano, dei post sul blog in cui scrivono, dei podcast in cui parlano e dei video che realizzano e pubblicano sui loro canali YouTube.

Questi influencer hanno spesso le migliori capacità di comunicazione e di coinvolgimento con il loro pubblico. Hanno attratto i loro seguaci e sono diventati riconosciuti come esperti nel loro campo.

Il numero dei loro seguaci dipende molto dal loro argomento di competenza. Tuttavia, non è raro che queste persone abbiano un numero incredibilmente alto di follower rispetto ad altri nella loro nicchia.

Vuoi approfondire?

Ti interessa il digital marketing? Leggi il nostro blog!
Trovi centinaia di articoli utili.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Solo per veri marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservare e tanto altro!