In Visual Storytelling

In che modo hai deciso di raccontare il brand con Instagram Stories? Questa è una decisione importante perché rappresenta la base di partenza per la tua attività di visual storytelling. Non puoi ignorare il passaggio che ti sto indicando: la narrazione del tuo brand è centrale in questo caso.

Perché dico ciò? Semplice, le storie di Instagram da un lato rappresentano uno dei canali più efficaci della comunicazione social. Dall’altro non hanno grande rilevanza in termini di aumento visite del sito, proprio come avviene con le foto che carichi sul profilo ufficiale. Non puoi mettere link cliccabili, quindi i contenuti possono e devono essere usati per raccontare i tuoi valori.

Perché usare questi canali di visual storytelling solo per fare spam di foto quando puoi avere la fortuna di affrontare l’argomento in termini di narrazione? Ecco qualche consiglio per raccontare il brand con Instagram Stories e raccogliere buoni risultati. Anche se non puoi mettere link.

Identifica un filo conduttore del racconto

Qual è lo snodo che caratterizza una storia? Io ho come riferimento il fil rouge, quell’elemento che si ritrova con costanza ogni singolo episodio della narrazione. Le pubblicazioni devono essere funzionali agli obiettivi di marketing: non puoi proporre semplici rivisitazioni.

Piuttosto crea dei visual specifici, magari con l’aiuto di Canva o dell’ottimo tool di Buffer per creare modelli su Instagram Stories. Ma alla base deve esserci una narrazione condivisa: identifica e promuovi i tuoi punti di forza, ma soprattutto i valori che da sempre caratterizzano il tuo brand.

Da leggere: come usare le Instagram Stories nella tua strategia

Mettere in evidenza determinati contenuti

Vero, le storie di Instagram hanno un tempo limitato. Però puoi mettere in evidenza i punti salienti della tua narrazione. Se vuoi rendere sempre consultabili alcuni episodi del tuo storytelling hai la possibilità di aggiungere nell’header del profilo dei contenitori di post. Sono i contenuti in evidenza e sono perfetti per lasciare l’opzione ai tuoi follower di ricordare le tue narrazioni migliori.

Quali sono i post che devi mettere in evidenza? Molti usano questa funzione per generare una raccolta di pubblicazioni relative a prodotti o servizi. Lavora sui valori del brand. Se vuoi usare le storie per attivare un lavoro di visual storytelling non ti accontentare di creare un catalogo.

Individua ritmo di pubblicazione costante

Uno dei dubbi tipici di chi vuole sfruttare le Instagram Stories: come comunicare? La natura stessa dello strumento porta a definire un ritmo di lavoro continuo, capace di gestire un flusso costante. Detto in altre parole, le storie hanno bisogno di contenuti per formare narrazione.

Quali sono le caratteristiche di questa struttura? Alcune informazioni utili le trovi in questo articolo di Buffer, come ad esempio l’importanza del primo frame. Se non cattura subito l’attenzione il rischio è che le persone lascino il contenuto. Quindi assicurati che l’attacco sia coinvolgente.

instagram storiesE non dimenticare che ogni passaggio è importante, per quanto possa essere lunga la storia c’è sempre la possibilità di recuperare l’interesse fino alla fine della sequenza che hai stabilito.

Come mostra il grafico, frutto di una ricerca basata su oltre 15.000 Instagram Stories, il tasso di uscita medio dalla storia diminuisce man mano che si procede verso la fine. Questo significa che puoi lavorare sull’interesse del pubblico proponendo dei cliffhanger. Vale a dire degli agganci capaci di cogliere la curiosità e portare a proseguire piuttosto che uscire.

I cliffhanger – o finale sospeso – è un espediente narrativo che viene usato in contesti differenti, dal cinema alla letteratura, per mantenere alta l’attenzione. Può essere intesa come un’interruzione studiata in modo da lasciare all’utente il bisogno di continuare a fruire la storia anche dopo lo stacco. In questo modo si aumentano le probabilità di avere un pubblico costante e fidelizzato.

Manda contenuti specifici ai tuoi follower

Lo sai che esiste la possibilità di inviare post esclusivi agli amici più stretti? Seleziona gli utenti più fedeli e premiali con storie esclusive, magari contenenti coupon e codici sconto. Questa possibilità viene offerta in fase di condivisione del visual, cliccando su quell’icona verde con una stella.

Questa soluzione è molto interessante per rafforzare la fidelizzazione con una determinata platea che ha già mostrato un interesse particolare nei confronti del tuo lavoro. E dei tuoi contenuti.

Interazione con le persone che ti seguono

Raccontare il brand con Instagram Stories non vuol dire solo riversare contenuti sul pubblico, ma puoi tentare la strada dell’interazione. Anzi, questa è la soluzione ideale per ottenere buoni risultati. E fidelizzare chi ti segue per fare in modo che il tuo lavoro di brand awareness sia efficace.

instagram stories

Crea interazione con Instagram Stories.

Dove iniziare? Come migliorare il canale narrativo per affiatare il rapporto con l’audience? In primo luogo puoi sfruttare i sondaggi sulle storie di Instagram: queste possibilità ti consentono di far emergere una vera e propria relazione con il pubblico. Puoi fare delle domande e recuperare i dati di chi ha lasciato la propria opinione su questo social network in modo da avere notizie.

Ma non è solo questo il punto utile. Chiedere alle persone un contributo vuol dire dimostrare cura nei confronti di chi ti segue: i follower hanno bisogno di questo rapporto, cercano l’attenzione del brand e sono felici di creare una relazione stabile con chi comunica.

Raccontare il brand con Instagram Stories

Ti sembra impossibile? In realtà questa è una tendenza da prendere in esame e valutare con grande interesse: se vuoi usare al massimo gli strumenti del social media marketing devi iniziare a considerare non solo la possibilità di raggiungere il sito web e apprezzare i click come l’unico ROI a tua disposizione. Non è così, anche la consapevolezza del brand è un obiettivo raggiunto e le Instagram Stories possono aiutarti a raggiungerlo. Sei d’accordo?

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post suggeriti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.