Una delle tendenze più interessanti per chi si occupa di social media marketing e visual storytelling: le Instagram Stories, combinazioni di immagini e video che vengono pubblicate in un flusso temporale sul profilo. Attraverso questa soluzione puoi raccontare ciò che vedi, e modificare i contenuti con scritte, adesivi e filtri.

In realtà tutto nasce grazie a Snapchat, un social network basato sull’immediatezza e la comunicazione snella. Qui sono nate le storie, con una durata massima di 24 ore. Niente archivio, niente memoria: devi esserci, devi seguire. Oppure hai perso i contenuti. Un modo per riproporre la compresenza di un evento o di un contenuto.

Come pubblicare le Instagram Stories? Semplice, vai sul tuo profilo e clicca sull’immagine del profilo dove vedi il simbolo azzurro con il +. In questo modo apri la fotocamera e decidi cosa pubblicare, foto o video. Puoi modificare ciò che catturi, ad esempio con sticker, emoji, filtri, scritte e altre funzioni che possono aiutarti a migliorare il contenuto. Non è forse questo il tuo obiettivo? Ecco come sfruttare al massimo Instagram Stories.

Aggiungere foto e video del tuo album

Sai qual è la caratteristica base di Instagram Stories? La volatilità del contenuto, devi scattare la foto e la devi condividere. Poi scomparirà dopo 24 ore. Lo stesso vale per i video. Però puoi caricare nella storia qualcosa che hai già nel rullino della tua fotocamera. Basta andare nella home dell’app Instagram e cliccare sull’icona fotocamera in alto a sinistra o fare uno swipe da sinistra.

In questo modo arrivi sulla fotocamere delle Instagram Stories. In basso a sinistra c’è il rullino di ciò che hai scattato o filmato con lo smartphone per caricare sulle storie immagini più vecchie. Oppure grafiche che hai ideato con Canva. Insomma, puoi preparare i contenuti giusti e inserirli nelle storie di Instagram in modo ragionato. Così si muovono i professionisti del social media marketing.

Per approfondire: come diventare famosi su Instagram

Salva rullino foto oltre 24 ore

C’è sempre il problema della scadenza forzata, le foto e i video scompaiono dopo 24 ore. E se vuoi conservare la storia per più tempo? Vai nelle impostazioni e clicca su Salva le foto e i video condivisi. In questo modo inserisci questi contenuti sul tuo telefono, puoi avere con te ciò che hai pubblicato senza limiti di tempo.

Crea sondaggi su Instagram Stories

Una delle funzioni più interessanti di Instagram Stories: la possibilità di creare sondaggi, quindi di coinvolgere i tuoi follower con domande relative a un tema che potrebbe interessare. Guardando le interazioni in diretta. Come si fanno i sondaggi su Instagram Stories? La risposta è semplice: puoi lanciare uno sticker interattivo.

instagram-stories

Crea il tuo contenuto visual, scegli l’opportunità di creare un sondaggio, aggiungi l’adesivo dove preferisci e inizia a monitorare ciò che succede. Ovviamente i sondaggi e i risultati scompaiono dopo 24 ore, proprio come ogni cosa nelle Instagram Stories. In questo modo sei pronto per interrogare le persone che seguono gli update.

Usa il luogo per farti trovare dal pubblico

Un buon modo per creare una storia su Instagram di successo: aggiungere il tag luogo, due elementi che consentono alla tua attività di farsi trovare negli stream preferiti dagli utenti. La maggior parte dell’attenzione viene data alle località particolarmente visitate e famose, come grandi città, aree eventi e paradisi naturalistici. Tutto questo senza dimenticare l’importanza degli hashtag, sempre decisivi su Instagram. Per approfondire leggi questo articolo dedicato all’importanza degli hashtag nel social media marketing.

Creare uno sfondo colorato su Instagram

Una delle soluzioni più utili per chi lavora con i contenuti. Vuoi creare uno sfondo colorato nelle immagini che pubblichi su Instagram Stories? Devi usare lo strumento penna: può essere usato per scrivere, per creare una base sulla quale pubblicare scritte o per dare un fondo omogeneo al visual. In che modo?

Scegli un pennello, poi il colore e tieni premuto sullo schermo per 3 secondi. Se il colore non è ancora compatto mantieni il tap per altri 3 secondi. In questo modo il risultato è garantito. La soluzione è indispensabile per unire copywriting e buon uso del visual, inserire scritte su uno sfondo è utile.

Funzione Selfie Sticker per le storie

Con Instagram Stories puoi facilmente fare un autoscatto, basta cliccare sull’icona per rovesciare la fotocamera per avere questa funzione. Però puoi anche creare uno sticker con il selfie: tocca lo smile dopo l’autoscatto, l’icona con la macchina fotografica ti permetterà di creare un adesivo con la tua faccia da inserire ovunque.

Fissare sticker ed emoji in movimento

Vuoi fare in modo che su video e foto boomerang gli elementi siano sempre fissati? Una buona soluzione è lo Sticker Pinning che ferma la tua scelta su un punto preciso di un video: sposta l’adesivo dove preferisci e poi conferma scegliendo Fissa. Stessa cosa puoi fare con le emoji: inseriscile e tienile premute con il dito.

Aggiungere questi elementi su un video può essere la soluzione giusta per caratterizzare il tuo visual, per creare dei contenuti divertenti e personalizzati. La vera differenza quando si tratta di Instagram Stories e visual storytelling si trova proprio nel riuscire a fare qualcosa che si distingua da ciò che è già stato visto.

Da leggere: come usare Instagram come un professionista

Stai usando al massimo le storie di Instagram?

Questa è la soluzione che devi prendere in considerazione: sfruttare le Instagram Stories al meglio, non solo per aggiungere qualche foto di tanto in tanto. Se vuoi puntare sul visual storytelling per promuovere la tua azienda, la tua attività e il tuo mondo devi spingere le storie nel miglior modo possibile. Qui trovi una serie di consigli per promuovere immagini e video, ma forse non bastano: se hai dubbi lascia le domande nei commenti.

Recommended Posts

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.