Personale, Creator o Business: quale account Instagram creare?

Ci sono dettagli che possono fare la differenza quando decidi di iniziare la tua avventura su Instagram. Ad esempio? Prendi come riferimento il tipo di account da usare per gestire la tua attività: hai già deciso come orientarti?
Tempo di lettura: 4 minuti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
instagram account creator o business

Chi ha già avuto modo di interagire con l'universo social di Instagram sa bene che esistono diverse soluzioni per iniziare, avviare e sviluppare la propria attività di visual storytelling. In particolar modo possiamo parlare di un profilo personale e uno business, senza dimenticare la soluzione nota come creator. Quindi, quale account Instagram creare?

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING

Dipende. Come spesso accade in questi casi, non esiste una risposta unica per affrontare questi aspetti così delicati. Scegliere la tipologia di profilo può cambiare radicalmente la tua presenza su questo social network

Non si tratta più solo di scegliere i migliori hashtag di Instagram o di aumentare i follower e i seguaci per avere un seguito corposo: decidere quale account Instagram attivare permette di cambiare strategia.

Questo vale se sei un ibero professionista che usa Instagram per fare social media marketing, ma anche se rappresenti un'azienda che punta alla brand awareness o all'advertising.

Vuoi qualche informazione in più sul tipo di profilo adatto alle tue esigenze? Speri di prendere una scelta degna di questo nome? Ecco quale account Instagram scegliere tra personale, business e creator.

Account personale, il primo passo

Quale account Instagram creare per iniziare? La risposta è semplice: quello personale, vale a dire la soluzione pensata per il singolo utente che non ha intenzione di promuovere prodotti o servizi, non ha obiettivi di business e non vuole usare Instagram come strategia di web marketing. Insomma, questo è il profilo di chi vuole solo pubblicare foto.

Dal punto di vista del content marketing puoi fare tutto: hai la possibilità di pubblicare foto, video, storie, reels e IGTV. Anche come funzionalità base siamo sullo stesso livello rispetto agli account business e creator.

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING

Le differenze si notano solo quando decidi di andare oltre il semplice piacere di pubblicare una bella foto senza alcun obiettivo o KPI.

Ovviamente puoi decidere di iniziare con un account personale e passare a quello business in qualsiasi momento e puoi tornare indietro.

Account business, la scelta completa

Ad un certo punto della tua attività di social media manager amatoriale ti rendi conto che la presenza base su Instagram non è sufficiente. Hai bisogno di qualche funzionalità in più. Quale account Instagram creare?

quale account Instagram creare

Se vuoi crescere devi attivare un profilo business. Stiamo parlando di una struttura apparentemente senza grandi influenze estetiche.

Dopo il cambiamento non hai la possibilità di personalizzare molto dal punto di vista del layout. Ma si apre un mondo dal punto di vista strategico. Una volta che hai preso questa direzione, infatti, si aprono scenari importanti per chi fa social media marketing:

  • Accesso ai dati statistici.
  • Possibilità di fare pubblicità.
  • Puoi mostrare i contatti.
  • Uso del creator studio di Facebook.
  • Gestione DM (direct message).
  • Avvio dello shop interno.
  • Link nelle stories dopo 10.000 follower.

Questa è una sintesi delle funzioni aggiuntive di Instagram Business ma da sole rendono l'idea e ti permettono di capire perché molti professionisti, influencer e blogger - oltre, ovviamente, alle aziende - decidono di puntare su questa tipologia di profilo Instagram.

Quale account Instagram creare? Con il business puoi collegare la tua presenza su Instagram con quella relativa alla pagina Facebook. Se vendi qualcosa crei uno shop collegato e permetti alle persone di cliccare sul tag dei prodotti che inserisci su questi social network.

Risultato? Aumento delle vendite. E dell'engagement dato che hai la possibilità di studiare le statistiche per capire cosa funziona e cosa no, un privilegio che non ti è concesso sul profilo personale.

Quale account Instagram creare?

A tutto questo si aggiunge la possibilità di sfruttare il creator studio per gestire ogni strategia di content marketing su questi social: puoi programmare post, rispondere ai messaggi diretti, lavorare su ogni sfumatura del tuo percorso di social media manager.

Come passare all'account business? Tutto molto semplice: vai nelle Impostazioni, cerca Account e fai tap su Passa a un account professionale. Scegli la categoria che descrive la tua azienda.

Account creator, la via di mezzo

Quale account Instagram creare se non sei rappresentate di un'azienda e non hai bisogno dell'impalcatura complessa di un profilo business?

Quello personale, è chiaro. Che però ti sta stretto, vorresti qualche funzione in più. Tipo la possibilità di monitorare le statistiche e di fare advertising. In questo caso crei l'account creator. Ovvero?

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING

Se hai già un profilo Instagram personale o un account professionale, puoi convertirlo in un account creator per accedere alle funzioni che ti consentono di controllare la tua presenza online, comprendere la crescita e gestire i tuoi messaggi con più facilità. Un account creator è ideale per personaggi pubblici, produttori di contenuti, artisti e influencer.

facebook.com/set-up-instagram-creator-account

Quale account Instagram creare per la tua attività? Come puoi ben intuire, il profilo creator rappresenta un compromesso: hai la possibilità di aggiungere o meno le informazioni del contatto o della tua attività, eviti inutili funzioni di integrazione con gli strumenti professionali.

statistiche instagram
Esempio di statistiche Instagram.

Però con l'account creator mantieni statistiche, possibilità di promuovere i post e capacità di gestione dei messaggi diretti. Ovvero una funzione decisiva per chi usa Instagram come strumento di lavoro.

Quale account Instagram creare?

Il punto di partenza è chiaro: puoi iniziare con un account personale perché rappresenta la base. Se apri un nuovo profilo hai la possibilità di passare da account personale a business in qualsiasi momento e con un procedura semplice. Così puoi trasformare la tua presenza online.

Certo, non viene stravolta l'estetica del profilo Instagram: chi atterra sulla tua pagina nota ben poche differenze. Ma le funzionalità strategiche sono incisive. Ed è consigliato a chi vuole usare Instagram sul serio a effettuare questo passaggio (gratuito e immediato).

Quale account Instagram creare? se sei un'azienda o un personaggio che ha bisogno di un'integrazione completa con la propria presenza su Facebook può attivare un account business e lavorare sfruttando al 100% le potenzialità di Instagram. In alternativa c'è l'account creator

Questa condizione, quella di account creator, è altrettanto potente ma leggermente più snella e adatta a chi non ha bisogno della massima integrazione con Facebook. E, soprattutto, non ha la necessità di rappresentare un'attività commerciale, un'azienda o un punto vendita.

FAQ per approfondire l'argomento

A volte ci sono piccoli dubbi che ti impediscono di prendere una decisione chiara: quale profilo attivare su Instagram? Ecco una serie di domande e risposte semplici, immediate, basate sempre su dubbi reali.

Il profilo personale deve essere sempre pubblico?

No, il profilo personale può essere anche privato. Questo permette di nascondere ad altre persone le pubblicazioni che hai lasciato sulla bacheca. Con un profilo personale privato puoi gli aggiungere hashtag ma i contenuti saranno visti solo da chi è stato accettato tra i follower.

Profilo business: penalizzato rispetto al personale?

No, non esiste alcuna penalizzazione tra i vari account. Spesso si ipotizza una sorta di limite in termini di reach organica sui profili che hanno la possibilità di creare ADV per invogliare a investire e attivare campagne pubblicitarie ma sono solo illazioni senza fondamento.

Posso cambiare in qualsiasi momento profilo?

Sì, nel momento in cui inizi con profilo personale puoi sempre trasformare la tua presenza online di questo social in business o creator.

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING

Per iniziare non serve partita IVA e con la soluzione creator neanche una pagina Facebook ma solo il profilo personale. Ricorda che in ogni caso puoi ritornare a essere account personale.

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI

DIGITAL MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito

Riccardo è un web writer Freelance, autore del blog My Social Web. Si occupa di scrittura online, blogging e copy. Ottimizza i testi per landing page e siti web. Autore del corso online "Imparare a fare Blogging" di Academy Studio Samo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Solo per veri
digital marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!