Instagram Insight: a cosa servono e come leggerli

Instagram Insight
Indice dei contenuti

Il mondo del social media marketing prende spunto e si sviluppa intorno al visual. Deve essere così per forza, perché immagini e video rappresentano una leva decisiva per chi si occupa di condivisione, interazione e promozione. Un motivo in più per prestare attenzione agli strumenti offerti da Instagram Insight.

Ovvero le statistiche del tuo account. Sai bene che un lavoro delicato come quello che puoi sviluppare sui social non può essere improvvisato: hai bisogno di pianificazione. E di un calendario editoriale per portare costanza e praticità nelle pubblicazioni. Ma tutto questo non basta, c’è la fase di analisi.

Una fase che deve essere ampliata. Analizzi, scopri cosa funziona e cosa no per il tuo pubblico, cerchi la soluzione migliore per definire le prossime azioni rispetto agli obiettivi. Procedi con un nuovo lavoro sul piano editoriale. Per fare questo hai bisogno di uno strumento. Prima su Instagram c’erano solo applicazioni di terze parti, ma hai a disposizione Instagram Insight. Qui puoi trovare la soluzione per la visual strategy.

Studio Samo Pro Minidegree

Cos’è Instagram Insight e come funziona

Il primo passaggio riguarda la definizione della piattaforma: cosa sono gli Insight di Instagram? Una sezione del tuo account dedicata solo ai numeri, alle statistiche che genera la tua attività di instagrammer. Come suggerisce la pagina ufficiale di Facebook, questa realtà consente di: “Scoprire di più sui tuoi follower e sulle persone che interagiscono con la tua azienda su Instagram”.

Quali sono i dati più importanti che puoi trovare? In primo luogo quelli della tua audience: dati statistici come genere, età e luogo sono a tua disposizione. Puoi, inoltre, scoprire un punto decisivo: la relazione tra il tuo pubblico e i contenuti. Ad esempio quali post e storie visualizza la tua audience.

Senza dimenticare l’importanza di seguire l’engagement dei post. In poche parole, cos’è Instagram Insight? Uno strumento cardine per la tua attività di social media manager, di specialista del settore visual storytelling e video marketer. Perché attraverso i numeri puoi avere una visione più ampia del mondo che ti circonda.

Per approfondire: gli errori da non fare su Instagram

Quale significato hanno i dati insight?

Attraverso i numeri puoi capire qual è la strada migliore per ottenere il risultato: creare contenuti di qualità. Non secondo la tua idea, personale e soggettiva, ma rispetto alle necessità e alle esigenze del pubblico. Difficile trovare una definizione di contenuto efficace al di fuori di questa.

Scopri i gusti del pubblico e goditi i risultati di un piano editoriale basato su una strategia concreta. E non costruire tutta la tua content marketing strategy solo sulle tue opinioni (per quanto valide e fondate).

Come attivare subito Instagram Insight

Condizione essenziale per avere gli Insight di Instagram: devi passare a un account aziendale. In che modo avviene questo switch? Vai sul tuo profilo, fai tap sul simbolo della ruota dentata o dei tre puntini verticali (dipende dal sistema operativo) e seleziona l’opzione per passare al profilo aziendale.

Una volta eseguita questa operazione basta accedere sul tuo account e trovi il simbolo delle statistiche. In questa sezione puoi selezionare post, storie di Instagram e sponsorizzazioni che ti interessano e che vuoi analizzare. Ma quali sono i numeri che puoi studiare attraverso questa funzione dell’app?

Statistiche profilo Instagram: quali sono?

Ora che hai attivato i dati di Instagram relativi alle statistiche, è giusto affrontare il tema successivo: quali sono i numeri disponibili sul tuo account? Ti dico subito che hai a disposizione la maggior parte delle metriche necessarie per lavorare nel modo giusto.Qualche esempio concreto? Ecco le principali metriche:

  • Impression
  • Copertura dei contenuti
  • Click al sito web
  • Visite del profilo

Queste statistiche danno una visione generale del tuo profilo Instagram. Ad esempio, con copertura dei contenuti hai gli account unici che hanno incrociato post e storie. Mentre con le impression si registra il numero di volte che un’inserzione appare su uno schermo. È fondamentale per ottimizzare la tua attività ragionare su questi passaggi. Questa è la base di partenza, poi ci sono dei dati legati al singolo contenuto e alle storie di Instagram. Ti lascio di seguito le voci decisive:

  • Mi piace
  • Commenti
  • Salvati
  • Impression
  • Copertura
  • Interazione

Qui hai delle metriche molto importanti per definire la qualità dei post, il tipo di contenuti che conviene pubblicare e lasciare sul profilo. Registrare non solo impression e copertura ma anche il tipo di engagement può essere la strada giusta per prendere delle decisioni. Cosa pubblico? Come reagiscono i miei follower?

Poi c’è la visualizzazione del video, una metrica relativa al numero totale delle view. Per le stories, invece, le metriche riguardano impression, copertura, risposte attraverso l’opzione Invia Messaggio e uscite. Vale a dire gli utenti che sono arrivati sul tuo contenuto per poi passare a un altro o tornare nel feed.

Studio Samo Pro Minidegree

Instagram Insight senza profilo aziendale: altri tool

Ci sono modi per avere Instagram Insight senza attivare il profilo aziendale? No, Facebook vuole spingere questa soluzione per portare gli utenti a tastare con mano i vantaggi di un uso professionale di questo social network. Con relative possibilità di sviluppare delle sponsorizzazioni. Ma ci sono altri tool esterni per recuperare dati statistici relativi agli account Instagram? Certo, e sono interessanti. Ecco una lista:

  • Social Bakers (gratis).
  • Iconsquare (a pagamento).
  • Simply Measured (gratis).
  • Union Metrics (gratis).

Alcuni strumenti sono a pagamento, altri li puoi usare a costo zero. In ogni caso può essere utile incrociare i dati che hai a disposizione con Instagram Insight, senza dimenticare che con queste utility puoi osservare altri profili. Per approfondire puoi dare uno sguardo a questi strumenti per spiare i competitor.

Da leggere: come eliminare follower inattivi da Twitter e Instagram

Tu usi i dati statistici di Instagram?

Qui trovi un’introduzione a quella che è una delle maggiori soluzioni per agevolarti nel lavoro di content marketing per Instagram. In questo modo puoi puntare su ciò che le persone amano, senza procedere alla cieca. Ci sono altre realtà che forniscono dati statistici per Instagram.

Però avere una voce ufficiale, soprattutto quando si parla di statistiche, è sempre cosa buona e giusta. Sei d’accordo? Tu hai iniziato a usare gli Insight di Instagram? Se hai domande lascia pure nei commenti.

Studio Samo Pro Minidegree
Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?

Scopri il nostro corso in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

L'autore di questo post

Una risposta

  1. Le statistiche sono davvero potenti.
    Non ho ancora creato un profilo instagram per il mio blog. Comunque, sapere che avrò a disposizione questo utile strumento, mi sta spingendo più sul lato visual del lavoro.
    Che tu sappia, ci sono anche le statistiche di quanto tempo rimangono a visualizzare determinate foto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a…

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Potrebbe interessarti anche...

heading tag seo
Angela Giampaglia

Heading Tag: cosa sono e come ottimizzarli per la SEO

Gli Heading Tag sono un elemento fondamentale per la struttura e l’ottimizzazione delle pagine web, in quanto rappresentano la chiave per rendere le pagine leggibili e fruibili. In questo articolo potrai imparare usarli per strutturare testi e articoli, migliorarne la leggibilità , ottenere visibilità su Google… e trasformati un un architetto SEO!

Quota impression Google ads
Beatrice Romano

Quota impression Google Ads

La quota impressioni Google Ads ti permette di capire se i tuoi annunci sono visibili sulla rete di ricerca. Non solo ti aiuta a monitorare i competitor, ma anche a capire come migliorare i tuoi annunci per aumentare la visibilità.

Oltre all’attività dei competitor, la visibilità dipende da budget e ranking dell’annuncio, fattori che puoi controllare per migliorare la tua posizione in serp.

dirette instagram
Giuliana Curato

Dirette Instagram: come fare le live su IG

Ti chiedi come sfruttare al meglio le dirette Instagram per connetterti con il tuo pubblico e ottimizzare la tua presenza online ma non sai da dove iniziare? Allora sei nel posto giusto.

regolamentazione intelligenza artificiale
Caterina Quaiotti

AI Act e regolamentazione dell’Intelligenza Artificiale

L’impatto dell’utilizzo dell’IA è tangibile in diverse aree, promuovendo l’efficienza operativa, la competitività e l’innovazione e possiamo per questo parlare di benefici evidenti e concreti. 

La sua rapida diffusione solleva anche questioni etiche e giuridiche cruciali.

La necessità di una regolamentazione legale dell’Intelligenza Artificiale è emersa come una priorità fondamentale per garantire un utilizzo responsabile e sicuro di questa tecnologia avanzata. Facciamo un po’ di chiarezza in materia.

informazioni aste google ads
Beatrice Romano

Informazioni sulle aste e analisi competitors su Google Ads

Quando si lavora in Google Ads è importante monitorare ciò che fanno i competitor non solo per i prodotti o servizi che offrono agli utenti, ma anche per capire come si propongono, che linguaggio usano e a cosa danno più importanza. In questo articolo ti parlerò dell’analisi dei competitor a partire dalle parole chiave presenti all’interno delle campagne in rete di ricerca.

Iscriviti gratis a

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.