Digital Marketing: come strutturare il report perfetto?

Sai che cosa è un report di Digital Marketing? Ne hai mai compilato uno, sai come si struttura e perché è un documento importante sia per un'azienda, il team digital o per il cliente? Scopriamolo insieme!
Tempo di lettura: 4 minuti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
digital marketing report

Per report indichiamo un rapporto o documento informativo: spesso è visto come un qualcosa di poco conto, invece è uno degli strumenti essenziali e necessari in qualsiasi strategia di Marketing e Digital Marketing.

Prova Studio Samo Pro

Proprio grazie a questo documento possiamo avere una panoramica dettagliata della tattica in atto, ossia azioni in corso, rispetto la strategia di Digital Marketing pianificata.

Si tratta quindi di un documento utile e necessario sia per il cliente, ma anche per gli addetti ai lavori, infatti sia che si occupi di Digital Marketing un solo professionista che ci sia un team è importante tenere sotto controllo l'andamento delle campagne, gli Insights e la crescita o meno dei social, i KPI ed il ROI.

Il report è uno strumento che va, in genere, redatto mensilmente proprio per valutare l'andamento ed avere uno status quo della strategia.

È essenziale lo studio dei dati, ma va anche presentato in maniera precisa, lineare e dettagliata senza però scrivere la Divina Commedia:ti consiglio di rimanere in un range tra le 5 e le 15 pagine.

Il report perfetto è semplice, lineare e conciso, scritto in maniera chiara ed accompagnato da screenshot, grafici ed immagini, per fa comprendere e capire al cliente i valori ed i risultati prodotti e se la strategia attuata sia corretta o meno ed in caso implementarla o cambiarla.

È importante che è il report sia scritto, formattato ed impaginato in maniera chiara e comprensibile, anche per coloro che non se ne intendono di Digital Marketing: pensa di dover spiegare la materia ad un bambino, usa i termini più semplici possibili, vedrai il cliente ti ringrazierà!

Ma come si redige un buon report? Scopriamo subito insieme come strutturare il report perfetto!

Prova Studio Samo Pro

Innanzitutto crea un modello, che potrai utilizzare come base per ogni report e per ogni cliente, personalizzando ovviamente i dati e le informazioni.

Il modello ideale riporta il logo dell'azienda, agenzia di consulenza, web agency per cui lavori, oppure nel caso sia un libero professionista il tuo logo ed il logo del brand per cui stai svolgendo il lavoro.

Per ogni parte del report crea un titolo che riassuma perfettamente quale area stai presentando, ad esempio social media o sito web, poi scrivi un breve testo che spieghi i risultati ottenuti dall'analisi ed accompagnalo con il visual, attraverso immagini, screenshot oppure grafici.

Usa i colori istituzionali del brand a cui è dedicato il report, sarà un dettaglio apprezzato e la cover del report ed il documento stesso risulterà subito più accattivante, richiamando appunto la Brand Identity del cliente.

Obiettivi

Gli obiettivi sono la base da cui partire nella realizzazione di un Piano di Marketing e di una Strategia di Digital Marketing.

Pensa agli obiettivi come alla destinazione di un viaggio, se non sappiamo dove vogliamo andare, saremo in balia del caso e gireremo a vuoto, nel Digital Marketing nulla è lasciato al caso e qualsiasi azione genera dei risultati, siano essi positivi o negativi.

Nel Marketing e nel Digital Marketing è necessario stabilire a priori quali risultati vogliamo ottenere e devono essere SMART, ossia:

  • Specific ossia specifici
  • Measurable ossia misurabili
  • Achievable ossia raggiungibili
  • Relevant ossia rilevanti
  • Time-Based ossia temporizzabili

Infatti, gli obiettivi sono verificati e controllati e se in linea con la strategia, avranno un esito positivo, generando i risultati prefissati, se invece non saranno in linea con quanto pianificato, si otterranno risultati non in linea con quanto pianificato e la strategia dovrà essere cambiata.

Strategia

La strategia di  Digital Marketing è un processo che permette di pianificare i giusti obiettivi di comunicazione e marketing di un brand per ottenere i risultati prefissati, tenendo conto delle variabili target,tempobudget.

Canali

È importante riportare nel report ogni canale di comunicazione del brand con i rispettivi risultati nel range di tempo analizzato nel documento.

Ti consiglio di inserire anche screenshot direttamente dagli Analytics e spiegarli in maniera chiara e sintetica: pensa che il documento deve essere capito anche senza la tua spiegazione a voce e molto probabilmente sarà presentato a più professionisti del team dell'azienda cliente.

Prova Studio Samo Pro

Ogni canale del brand deve essere analizzato ed inserito nel report secondo un ordine, per mettere in evidenza ogni touchpoint.

Ma quali sono i canali di comunicazione nel Digital Marketing?

Sono rispettivamente:

  • Sito web
  • Blog
  • Newsletter
  • DEM
  • Social Media
  • Campagne di Advertising
  • Influencer

Naturalmente, non tutti i brand possiedono tutti i canali di comunicazione, perché avere un social attivo perché va di moda, senza presidiarlo in modo corretto è solo una perdita di tempo e risorse.

KPI

KPI, abbreviazione di Key Performance Indicator sono degli indici che mostrano, in generale, l'andamento dei processi di business aziendale.

I principali KPI nel Digital Marketing sono:

  • CPC ossia il costo per click
  • CPL ossia il costo per lead
  • CPA ossia il costo per acquisizione
  • ROI ossia il ritorno sull'investimento

ROAS

Nel Digital Marketing, si valutano sia il ROI che il ROAS, ossia il ritorno sull'investimento pubblicitario, che viene associato soprattutto alle campagne di Advertising, infatti in ogni campagna pubblicitaria si imposta un budget e se ne valuta l'andamento, i risultati e appunto il ritorno sull'investimento.

Facebook Ads , LinkedIn Ads o Google Ads, il rendimento di ogni campagna va spiegato e mostrato attraverso gli Analytics e grafici, che accompagnano in dettaglio quanto scritto nel report.

Feedback

Il feedback del cliente è importante, infatti è il tuo stakeholder di riferimento e se non capisce bene cosa si spiega nel report, non comprenderà mai totalmente il valore del lavoro svolto da te e dal team.

Last but not least, anche l'occhio vuole la sua parte, infatti presentare un report chiaro e comprensibile al cliente con un tocco di design e con la giusta formattazione, dà ancora più valore alla presentazione del lavoro svolto.

Prova Studio Samo Pro

Ti consiglio di usare un tool come Canva in cui realizzare una cover, in maniera facile, veloce ed intuitiva, senza essere un designer o un grafico.

Hai mai preparato un report di Digital Marketing? Spero che questa guida al report perfetto ti sia utile!

Prova Studio Samo Pro
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI

DIGITAL MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Desiree Morlando

Desiree Morlando

Ciao!Mi chiamo Desiree, sono una Copywriter, Digital Strategist e Project Manager. Scrivo da sempre, dapprima per passione e poi per professione: approdata nel mondo digitale, in maniera del tutto casuale non l’ho più abbandonato, ma anzi muovendo i primi passi tra blog e social ho iniziato ad appassionarmi sempre più alla strategia e al digital marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Solo per veri
digital marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!