Ho sempre paura di parlare degli strumenti gratuiti per gestire i social network perché temo di essere frainteso. Allora, lo dico subito: avere un tool a costo zero non vuol dire poter organizzare una campagna di social media marketing memorabile senza spendere un solo euro. Sarebbe impensabile una soluzione del genere: per raggiungere determinati obiettivi devi investire.

In primo luogo devi puntare sulle competenze. Devi avere al tuo fianco un consulente di web marketing capace di consigliarti al meglio, e di organizzare una strategia social capace di raggiungere gli step prefissati. Poi ci sono delle utility che non possono essere ignorate. E che fanno la differenza quando decidi di fare sul serio.

Però ci sono delle realtà che vogliono lavorare bene ma che non hanno bisogno di grandi investimenti. Le piattaforme premium per gestire i canali social sono inutili. Perché magari sono ancora all’inizio, non hanno un bacino di utenti troppo impegnativo. Vogliono crescere, ma non subito. Ecco perché credo che sia indispensabile indicare i migliori strumenti gratuiti per gestire i social network delle piccole aziende.

Il primo strumento utile: la strategia social

Le liste di strumenti utili ai social media manager possono aspettare. Adesso voglio puntare su un argomento altrettanto importante, ovvero la consapevolezza del lavoro da svolgere. Inutile avere tutti gli strumenti del mondo quando non hai idea delle esigenze del pubblico, quando non hai i contenuti da promuovere negli aggiornamenti. Per questo ti lascio un consiglio: organizza prima una strategia di base.

Chi vuoi raggiungere? Quali sono i social di riferimento? Quali contenuti promuovere? Chiaro, per avere una social media strategy devi contattare un professionista ma un consiglio gratis posso dartelo: crea un calendario editoriale per il tuo lavoro. Pubblicare senza avere traccia del lavoro svolto/da svolgere non è il massimo.

Aggiornare diversi canali social con Hootsuite

Il primo tool che voglio elencare in questa lista è una garanzia. Sto parlando di Hootsuite, la piattaforma che divide i flussi di contenuti in colonne per organizzare pubblicazioni, risposte e monitoraggi. Quali sono le principali funzioni di questo strumento che ha già conquistato l’attenzione dei social media manager professionisti?

  • Update dei profili social.
  • Rispondere a chi ti cita su Twitter.
  • Osservare chi pubblica determinati contenuti.
  • Gestire i messaggi privati.

Detto in altre parole, se accedi a Hootsuite puoi collegare diversi account social (Twitter, pagina e profilo Facebook, pagina Google Plus, Instagram) e aggiornare il tutto da un’unica schermata. Io però preferisco Hootsuite per un altro discorso, la gestione delle conversazioni. Grazie ai filtri puoi isolare diversi flussi:

  • I contatti che menzionano l’account Twitter.
  • Le persone che citano il tuo brand.
  • I profili che condividono i link del sito.

Per approfondire questo argomento puoi leggere un articolo che ho già pubblicato su questo blog: come usare Hootsuite. Si tratta di un tool a pagamento? Solo la versione professionale che elimina i limiti al numero di account: se devi gestire i social di una piccola azienda sei nel posto giusto.

Per approfondire: gli strumenti ideali per un social media manager

Tweetdeck, la suite dedicata a Twitter

Aggiungo Tweetdeck per un motivo semplice: è la soluzione pensata per gestire Twitter ed è dedicata solo a questo social network. Quindi se vuoi concentrarti su questa realtà puoi loggarti a costo zero all’indirizzo tweetdeck.twitter.com. Qui trovi dei flussi da gestire per aggiornare e controllare gli aggiornamenti.

Il vero vantaggio di Tweetdeck? La possibilità di inserire le immagini su Twitter e non su hosting esterni. Mi spiego meglio: quando carichi una foto da allegare a Twitter con questa piattaforma l’utente la vede come un contenuto nativo, come un visual allegato. Ovviamente puoi inserire anche più scatti.

Un dettaglio in più per preferire Tweetdeck: non hai limiti, puoi gestire tutti gli account Twitter che preferisci. Certo, se rappresenti una piccola azienda il numero sarà ridotto al minimo però è utile avere una base di partenza libera da vincoli, non credi? In questo modo puoi crescere senza problemi.

Carica le foto su Instagram con Gramblr

Hai un’esigenza specifica: vuoi caricare le foto su Instagram da desktop ma non sai come fare. La possibilità di gestire più account dal telefonino ha cambiato le carte in tavola, ma il problema resta: vuoi una soluzione semplice per fare l’upload delle foto da PC. O magari da Mac. Qual è la combinazione?

Io uso spesso Gramblr, un tool gratuito e adatto a tutti i sistemi operativi per aggiungere le immagini su Instagram dalla tua scrivania virtuale. Si tratta di una piccola utility che puoi ottenere all’indirizzo gramblr.com. Una volta sul desktop non devi fare altro che cliccare sull’icona, loggarti su Instagram e compilare i dati richiesti.

Ovvero immagine e didascalia. Aspetto negativo di Gramblr: le funzioni sono limitate. Però fa il suo dovere a costo zero e questo è un buon punto di partenza. Poi, se hai bisogno di qualcosa di più articolato puoi puntare su nomi più altisonanti come Onlypult. C’è un costo mensile ma ti assicuro che la tua vita cambierà.

Facebook Business Manager per le sponsorizzazioni

Hai una piccola azienda e l’attività di base sulla pagina Facebook inizia a farsi notare. Però vuoi iniziare a sfruttare sul serio le potenzialità di questa piattaforma. Ecco perché hai creato una pagina e non un profilo (a parte rispettare le linee guida): così puoi fare le sponsorizzazioni, puoi pagare la visibilità che meriti.

Ma come le crei le pubblicità per il tuo progetto, dall’account personale? No, puoi fare di più. Puoi gestire l’advertising attraverso Facebook Business Manager, il tool di proprietà di Mark Zuckerberg per ottimizzare, migliorare e spingere al massimo tutte le sponsorizzazioni che hai pensato per la tua azienda.

Questo è l’indirizzo: business.facebook.com. All’inizio non è facile, ma l’esperienza ti aiuterà a superare le difficoltà. Altrimenti puoi fare formazione e chiedere a un esperto di Facebook Advertising di spiegarti al base. Meglio investire in conoscenza che buttare i soldi dalla finestra per una sponsorizzazione sbagliata.

La risorsa: corso per imparare Facebook Business Manager

Crea le tue immagini social con Canva

Una realtà che ha cambiato il volto del social media marketing. No, non sto scherzando: Canva può fare la differenza per generare il visual adeguato a ogni esigenza. E per qualsiasi piattaforma. Sai bene che le immagini possono veicolare significati e contenuti con una velocità sconosciuta al testo, possono attirare lo sguardo in uno stream sfogliato senza attenzione. E con Canva puoi risolvere in un attimo diversi punti:

  • Post di Facebook e Twitter.
  • Copertine di Facebook, Twitter Google Plus e YouTube.
  • Immagini per i principali social, compresi Instagram e Pinterest.
  • Visual per le sponsorizzazioni di Facebook.

Questo senza dimenticare copertine di ebook, infografiche e post su Tumblr. Per accedere a questo patrimonio devi andare sul sito www.canva.com, effettuare il login e scegliere il template di partenza. In questo modo hai già le dimensioni precise per lavorare senza sbavature. Ora devi scegliere la base, puoi partire da modelli predefiniti o caricare la tua immagine e aggiungere forme, linee, testi, icone.

canva

La vera comodità? Puoi creare delle basi e avere un archivio a tua disposizione – in cloud, raggiungibile sempre – per ottenere in un attimo gli aggiornamenti per i social. In questo modo devi solo cambiare, ad esempio, l’immagine di base e il copy. Senza ritornare sul design e perdere tempo sulla stessa combinazione.

Quali strumenti consigli a una piccola azienda

Questi sono ottimi tool per gestire i social network, li voglio consigliare a una piccola azienda che decide di lavorare in questo mondo. E di iniziare a capire come si muove il rapporto tra PMI e web. Ci sono altri strumenti? Forse, non metto limiti a chi ha più esperienza di me. Quindi ti lascio spazio nei commenti: se vuoi aggiungere la tua opinione e i tuoi tool per gestire i social network sono a tua disposizione.

Recent Posts

Commenta questo articolo

Showing 12 comments
  • Andrea Torti
    Rispondi

    Condivido pienamente il giudizio positivo su TweetDeck – per seguire eventi o twitterchat, si dimostra uno strumento utilissimo!

    • Riccardo Esposito
      Rispondi

      Tweetdeck ti risolve una marea di problemi se il tuo impegno è limitato a Twitter. Io lo uso quando devo caricare le immagini.

  • silvia
    Rispondi

    Anche feedly è un ottimo tool gratuito, un aggregatore di notizie per essere sempre aggiornati. Credo che anche per le PMI possa risultare utile. Lo conosco grazie a Jacopo e al suo libro.

    • Riccardo Esposito
      Rispondi

      Feedly è nel mio cuore da sempre, lo uso con costanza per la mia attività online.

  • Riccardo Pisciotta
    Rispondi

    Semplicemente complimenti! e grazie per condividere queste utilissime informazioni… tweetdeck è uno strumento fantastico… per Google+ cosa consigli? Grazie ancora e ciao!

    • Riccardo Esposito
      Rispondi

      Ciao!

      Google Plus ha un’ottima base di partenza, ma con Hootsuite puoi aggiornare le pagine aziendali. Molto comodo, lo uso sempre.

  • Luigina
    Rispondi

    Ciao Riccardo a livello di grafica dove posso trovare grafiche tipo quella di questo post? Grazie mille

    • Riccardo Esposito
      Rispondi

      Ciao, queste grafiche vengono realizzate ad hoc. Puoi partire da un’immagine base cercando tra i vettoriali di un qualsiasi stock photo (tipo fotolia) e poi aggiungi copy, sfondo e logo.

  • Silvia
    Rispondi

    Grazie Riccardo! Utilissimo

  • luisa
    Rispondi

    Grazie per i tuoi preziosi suggerimenti caro Riccardo! Utilissimo e complimenti.

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.