Call to Action per WordPress: 3 metodi per inserire banner e bottoni

Sai cosa succede a un sito web che non usa al massimo al forza delle call to action? Tende a perdere il suo vantaggio competitivo. Ecco perché devi scoprire come inserire la giusta CTA sul sito WordPress. Qualche idea da sviluppare?
Tempo di lettura: 5 minuti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Call to Action per WordPress

Le call to action per WordPress sono come la famosa ciliegina sulla torta. Puoi creare il miglior sito possibile, puoi lavorare sulla landing page più persuasiva ed efficace del mondo, ma se non hai una buona chiamata all'azione rischi di buttare il tuo tempo. E ottenere dei risultati utili.

Prova Studio Samo Pro

Perché usare call to action per WordPress?

Questa frase permette al lettore di raggiungere il punto cruciale: lo spinge verso un'attività funzionale al tuo business. È così importante questo passaggio che viene inserito in ogni inbound marketing funnel.

Il contatto estraneo diventa visitatore grazie a SEO, SMM e blogging. Ma si trasforma in cliente grazie a landing page, call to action e form.

Call to Action per WordPress

I passaggi per ottimizzare le call to action delle tue landing page sono chiari: devi inserire questi testi su bottoni capaci di stimolare il click, di inviare il passaggio del mouse con le sue forme e i suoi colori.

In questo caso il persuasive copywriting incontra il web design, l'usabilità e la psicologia dei colori in un territorio vicino al neuromarketing.

Caratteristiche delle call to action di WP

Com'è una call to action efficace? Usa un verbo imperativo, impartisce un comando al lettore. Poi il testo deve essere pensato in modo da veicolare un benefit, un valore. "Clicca qui per prenotare" non è una buona call to action: meglio "Prenota per iniziare subito la tua vacanza da sogno".

Non sempre è possibile lavorare in questo modo, ci sono degli spazi da contemplare. Ma qui entra in gioco la tua abilità di web copywriter da coordinare con il web designer che deve ottimizzare alcuni passaggi. I bottoni, ad esempio, devono essere distanti dagli altri elementi.

Prova Studio Samo Pro

Se circondati da testo e immagini, questi elementi non si notano. Poi devono invitare il cursore verso il click riproducendo l'azione di un pulsante. Quale colore? Dipende, questi sono passaggi che devono essere testati. Quando si lavora su elementi così decisivi devi fare test.

Per approfondire: i plugin utili per l'ottimizzazione SEO di WordPress

Come creare call to action per WordPress

Ci sono diverse alternative a disposizione di chi vuole creare call to action per WordPress. In questo articolo voglio dedicare spazio a tre metodi che ho usato personalmente e ho trovato utile in occasioni differenti.

Ecco qualche idea adatta a chi vuole dare forza al funnel di inbound marketing sul proprio blog aziendale o personale grazie ai bottoni CTA.

Crea un bottone con il codice HTML e CSS

Il primo metodo per creare un bottone con call to action per WordPress: usare il codice. La regola è quella di creare delle indicazioni alto CSS per poi richiamare ciò che serve, ad esempio un elemento grafico che fa da bottone. Oppure puoi avere un codice HTML da copiare e incollare.

Ma non è di certo al soluzione migliore. Se non sai lavorare con il codice puoi utilizzare un generatore di pulsanti online come buttonoptimizer.com, copiare e incollare il CSS e utilizzare il comando class per richiamare il bottone da personalizzare con il copy che serve.

WordPress Gutenberg e bottoni

Il modo più semplice ed efficace per creare bottoni call to action per WordPress: usare il nuovo editor Gutenberg. Questo supporto, infatti, permette di inserire di default dei moduli pensati per aggiungere pulsanti personalizzabili in ogni modo, dalla forma al colore fino ai bordi.

In questo video tutorial trovi tutti i dettagli per mettere un pulsante CTA su WordPress Gutenberg sia nei post che nelle pagine. Puoi aggiungere il testo che preferisci e il link interno o in uscita. Lo puoi usare anche per le ancore interne, basta seguire le regole del codice HTML.

Plugin e call to action per WordPress

Non tutti conoscono il codice e possono creare dei bottoni custom. Quindi indico i migliori plugin dedicati alle call to action per WordPress. Obiettivo? Aggiungere con semplicità banner e pulsanti personalizzati.

WP Notification Bar

Una volta c'era la classica Hello Bar, oggi se vuoi inserire le tue call to action su un bottone in evidenza puoi usare WP Notification Bar.

Personalizza la tua call to action per WordPress.
Personalizza la tua call to action per WordPress.

Questo plugin è perfetto per mantenere il pulsante sempre in evidenza, su una barra fissata nell'header del blog. I punti di forza: semplice da usare, leggera, personalizzabile, responsive, fissa o a scomparsa. Praticamente perfetta, la trovi qui: wordpress.org/wp-notification-bars.

WordPress Call to Action

WordPress Call to Action è il miglior plugin call to action per WordPress. Il motivo è semplice: non aggiungi solo pulsanti con questa estensione ma crei un percorso che va dal click sull'elemento grafico alla landing page, e puoi creare anche dei test A/B per individuare la soluzione.

Prova Studio Samo Pro

Puoi trovare questo plugin su wordpress.org e guardando la sezione dedicata agli screenshot puoi notare che non sei limitato al pulsante: puoi creare anche banner e pop-up per spingere le tue CTA più importanti. Non esagero: se vuoi il meglio per il tuo blog sei nel posto giusto.

WPi Designer Button

Una vera e propria fabbrica dei call to action button per WordPress. Se cerchi un plugin versatile e ben strutturato per i pulsanti da inserire alla fine dei post o nelle pagine più importanti del tuo progetto questa è la strada da seguire. Il motivo è semplice: WPi Designer Button (wordpress.org/wpi-designer-button) ti consente di creare il bottone adatto alle tue necessità. Lo consiglio senza alcun dubbio o incertezza.

Questo perché puoi generare i pulsanti in base alle tue esigenze estetiche e funzionali, ma puoi andare oltre. Ad esempio puoi lavorare con twin buttons (quelli che offrono due soluzioni in un'unica grafica) ma anche con le opzioni social share e grafiche che permettono di inserire pop-up e grafiche correlate con il bottone. Insomma, questa è il connubio migliore se cerchi un prodotto completo ma non troppo impegnativo.

Simple Side Tab

Una delle opportunità più interessanti, performanti ma anche discrete per aggiungere call to action in un blog WordPress. Questo plugin ti dà la possibilità di inserire una linguetta al bordo esterno del template.

Cliccando su questo elemento puoi richiamare il pulsante che hai pensato per promuovere la tua pagina interna o esterna. Semplice, efficace e poco invadente: lo trovi nella directory wordpress.org/simple-side-tab.

Shortcode ultimate

Voglio continuare con questo plugin che uso ogni giorno. Hai bisogno di call to action per WordPress semplici e poche impegnative, ma al tempo stesso cerchi un editor più completo per il tuo blog migliore?

Questa è la soluzione: con Shortcode Ultimate puoi creare box di colore differente, colonne, griglie, tendine con testo a scomparsa. Puoi anche generare call to action button da aggiungere nei post o nelle pagine fisse.

Lo svantaggio di questo plugin è chiaro: non è dedicato solo alle call to action per WordPress. D'altro canto se non hai bisogno di soluzioni performanti hai un buon equilibrio a portata di click. Insieme a una marea di funzioni che possono fare la differenza sul tuo blog. Da provare sui tuoi blog, lo trovi qui: wordpress.org/shortcode-ultimate.

Scroll Triggered Boxes

Ultima soluzione per aggiungere un CTA button sul tuo sito web o blog. Boxzilla è un plugin semplice e funzionale, ti permette di aggiungere un box nelle tue pagine con bottone o link. O quello che preferisci perché il punto di forza di questa estensione è proprio la personalizzazione.

Il box appare automaticamente dopo un numero di scrolling che puoi decidere, ma ricorda sempre di rispettare la navigazione. Il link per raggiungere l'estensione in questione wordpress.org/boxilla.

Prova Studio Samo Pro

Call to Action per WordPress: altre soluzioni?

Queste sono le estensioni che uso ogni giorno per aggiungere call to action su WordPress, per dare ai miei contenuti una marcia in più.

Ma, soprattutto, per organizzare ogni pagina in ottica inbound marketing. Non sempre è necessario ragionare in questo modo, ma se vuoi trasformare il blog in una macchina per trovare nuovi clienti (e guadagnare) le call to action sono importanti. Questi, quindi, sono i miei plugin call to action per WordPress: aspetto i tuoi consigli e le tue idee.

Prova Studio Samo Pro
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI

DIGITAL MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Riccardo Esposito

Riccardo Esposito

Riccardo è un web writer Freelance, autore del blog My Social Web. Si occupa di scrittura online, blogging e copy. Ottimizza i testi per landing page e siti web. Autore del corso online "Imparare a fare Blogging" di Academy Studio Samo.

Una risposta

  1. ciao Riccardo,
    uno di questi plugin che indichi andrebbe bene per creare call-to-action come stampa e download con icone personalizzate in ogni post?

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Solo per veri
digital marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!