In Web Marketing

Gli strumenti di monitoraggio della navigazione dovrebbero essere centrali, e sempre presenti, in una strategia di web marketing completa e strutturata. Soprattutto se si vuole ragionare in termini di miglioramento dei risultati e non solo di puro posizionamento sui motori di ricerca.

L’ottimizzazione SEO è importante, consente di essere presente nelle serp e innescare un processo di inbound marketing. Anche l’advertising diventa centrale in un equilibrio che porta le persone giuste verso le landing page. Vale a dire le pagine che trasformano gli utenti in clienti.

Ma cosa succede se i risultati non arrivano nonostante i posizionamenti? Forse la risposta si trova grazie ai migliori strumenti di monitoraggio della navigazione. Non mi riferisco a Google Analytics ma a tool per registrare il comportamento del pubblico in modo da risolvere ostacoli e problemi.

Hotjar, strumento per registrare le tue visite

Voglio iniziare questa lista con Hotjar, una soluzione che ho usato personalmente su My Social Web e mi ha aiutato a risolvere problemi di navigazione con relativo aumento delle conversioni.

Il motivo che mi ha spinto a scegliere questa soluzione? La semplicità: metti una stringa nel codice, anche con Google Tag Manager, così inizi a creare heatmap (mappe di calore).

Una delle funzioni base del tool è la possibilità di fare il recording di ciò che è stato svolto sul sito. In questo modo scopri cosa fanno gli utenti, cosa cliccano e dove abbandonano la pagina. Tutto ciò è oro quando vuoi aumentare il tasso di conversione delle landing page e schede ecommerce.

Da leggere: come iniziare a usare Facebook Analytics

Smartlook, registra sessioni gratis (o quasi)

Il motivo per cui mi sento di consigliare a tutti l’uso di questo che rientra nei migliori strumenti di monitoraggio della navigazione: è un punto di partenza per chi vuole iniziare a lavorare con i test. Questa piattaforma, infatti, ha un’ottima versione gratuita che puoi attivare immediatamente.

Le soluzioni a pagamento sono mediamente più economiche rispetto agli altri competitor. D’altro canto hai tutto ciò che serve per aumentare le occasioni di conversione, dalla registrazione delle sessioni alla creazione di heatmap. Senza dimenticare l’event tracking e il monitoraggio del funnel.

Livesession, per capire cosa fanno le persone

In particolar modo quando si trovano sul tuo sito web. Se vuoi migliorare l’user experience e ottenere il massimo dal lavoro che hai svolto conviene attivare uno strumento come Livesession. Il suo obiettivo è chiaro già dal nome: registra sessioni di utenti che atterrano sul tuo portale.

Conoscere come un utente interagisce con il tuo sito web vuol dire muovere i primi passi per ottimizzare la customer journey. Il tasso di conversione ti ringrazierà, vedrai. Perché con questa soluzione puoi comprendere i motivi di frustrazione nella navigazione e risolvere tutti i nodi.

Mouseflow, session replay, recording, heatmap

Un altro strumento per registrare il movimento del cursore e individuare come la tua audience usa il sito, inserendo ovviamente i lati negativi che inibiscono la conversione. Mouseflow tiene traccia dei click, segue il movimento del mouse attraverso una registrazione anonima dell’attività.

Uno dei punti a favore di questo tool per migliorare l’user experience: puoi filtrare le sessioni e trovare quelle con evidenti frustrazioni dell’utente, errori, problemi. Ciò elimina i dubbi, puoi intervenire con precisione su ciò che non funziona e inibisce la navigazione o l’acquisto su ecommerce.

Crazy Egg, tool per creare heatmap e A/B test

Un altro strumento spettacolare per definire il percorso del potenziale cliente con una suite completa: puoi sviluppare le famose mappe termiche e ottenere registrazioni delle sessioni (anche individuali). In questo modo puoi conoscere i comportamenti dell’audience.

strumenti di monitoraggio navigazione

Crea la tua mappa termica.

Soprattutto hai la possibilità di scoprire come navigano le persone e dove si bloccano. In particolar modo puoi lavorare bene con gli A/B test. Così prendi decisioni basate su dati concreti e non sempre lavorando su ipotesi, idee e opinioni. Obiettivo? Trasformare visitatori in clienti.

Matomo, analytics e conversion optimization

Uno strumento leggermente diverso, non solo legato alla creazione di mappe termiche o alla registrazione delle sessioni, Matomo si manifesta e presenta come una vera piattaforma di analisi dei dati. In sintesi è una realtà molto completa e utile a chi vuole tutti i dati in un unico luogo.

Matomo, nome di spicco nel web marketing, è open source. Garantisce proprietà dei dati e pieno rispetto della privacy pur comprendendo piattaforma di web analytics, heatmap, recording sessioni, A/B testi, tool di ottimizzazione dei funnel, tracciamento risultati e altro ancora.

Da leggere: SEO insight da utilizzare con Google Analytics

Strumenti di monitoraggio della navigazione

Qui trovi i programmi migliori per osservare il comportamento del pubblico nel momento in cui si trova sulla pagina web. Cosa clicca? In che modo si comporta? Quali sono le sue azioni?

Puoi far arrivare tutte le persone del web sulla tua pagina, ma senza gli strumenti di monitoraggio della navigazione disperdi le energie. Hai già iniziato a lavorare in questa direzione?

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post suggeriti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.