Come abbiamo visto negli ultimi post, i social media stanno diventando sempre più visivi. Ormai nelle nostre strategie di marketing non possiamo fare a meno di includere social network come Pinterest, Instagram, Facebook e YouTube.

Il fulcro del social media marketing è l’interazione e la conversazione. Grazie ai social network, i consumatori riescono a interagire con i brand in modo più efficace, condividendo le loro opinioni ed esperienze con milioni di utenti online. La pubblicazione delle immagini è una delle attività più popolari online e social network come Instagram, Pinterest e Facebook sono un ottimo modo per trasformare i tuoi consumatori in testimonial.

Questo perchè queste piattaforme social offrono uno spazio in cui raccontare la storia dei brand e i suoi valori in modo visivo. Grazie alle foto e ai video possiamo parlare direttamente al cuore dei nostri consumatori, differenziandoci dai nostri concorrenti.

Il successo dei social network visivi è confermato da alcune ricerche: su Pinterest la condivisione di contenuti nel 2013 è aumentata del 19%, contro il 15% di Facebook e l’8% di Twitter. Gli utenti usano Pinterest per interagire con i brand e trovare nuove ispirazioni e sono più propensi a effettuare acquisti rispetto a Facebook.

Tra i vari social visivi, Instagram è quello con l’engagement più alto. L’adv su Instagram, lanciata da poco per alcuni brand selezionati, ha ottenuto dei risultati interessanti: le foto promosse da Taco Bell hanno prodotto tassi di interazione del 400% in più rispetto ai post organici, con un conseguente aumento dei fan del 45%. La campagna di Ben & Jerry’s ha ottenuto un aumento dell’engagement del 60% rispetto ai post senza adv.

L’ infografica “Un’immagine vale di più di mille like” di Bzzagent mostra i vantaggi dei social network visivi per le attività di social media marketing.

Migliore percezione della brand awareness

Per i brand è fondamentale promuovere la propria presenza sui social network e le piattaforme visive offrono maggiori possibilità di creare una community più forte e coesa intorno al tuo brandcoinvolgendo direttamente i destinatari dei tuoi messaggi e influenzando in questo modo la percezione degli altri consumatori.  Come in ogni strategia di marketing, per avere successo è necessario stabilire l’approccio più efficace in base al target, agli obiettivi e alle possibilità.

Importanza del Photo Sharing

Secondo la ROI Research,

.

PINTEREST

  • Pinterest è diventato il terzo social network più popolare al mondo, seguito da Facebook e Twitter
  • Porta più traffico referral di YouTube, Google+ e Linkedin messi insieme
  • Ha un milione e trecentomila visitatori al giorno

INSTAGRAM

  • Gli utenti registrati sono 80 milioni
  • Ogni giorno sono pubblicati più di 5 milioni di foto
  • Ogni secondo sono aggiunti più di 575 like

Spazio alle esperienze degli utenti

Fai in modo che i consumatori contribuiscano al racconto del tuo brand attraverso le loro immagini. Incoraggia i consumatori a pubblicare foto dei tuoi prodotti nel loro contesto d’uso (in famiglia, con gli amici). Non si tratta tanto di condividere le immagini dei singoli prodotti, ma di indurre i consumatori a condividere la loro personale esperienza con i tuoi prodotti e/o servizi. Osservare i prodotti nel loro contesto d’uso permette agli utenti di comprenderne meglio l’utilità, comunicando in modo efficace i plus rispetto agli altri competitor.

INSTAGRAM: Cosa Fare

  • Comunica con i tuoi follower mostrando il tuo stile e la tua personalità
  • Pubblica immagini utili per i fan (suggerimenti, tutorial e citazioni)
  • Sii social: interagisci con gli altri utenti, commenta le loro immagini (ma senza esagerare!)

INSTAGRAM: Cosa Non Fare

  • Essere autoreferenziale: pubblicare esclusivamente immagini dei tuoi prodotti riduce l’engagement dei tuoi follower
  • Pubblicare foto in continuazione: rischi di annoiare i tuoi fan intasando il loro feed
  • Rubare i contenuti dei tuoi fan: anche se sono stati pubblicati con l’hashtag del tuo brand, prima di condividerli sul tuo profilo, chiedi il permesso agli autori

PINTEREST: Cosa Fare

  • Sfrutta la possibilità di creare diverse board per comunicare i tuoi valori e le tue passioni
  • Crea una board condivisa con i tuoi fan: in questo modo li coinvolgi direttamente e li fai sentire parte della “famiglia”
  • Pinna i contenuti dei tuoi fan, metti like ai contenuti in cui siano presenti i tuoi prodotti, premia i più fedeli

PINTEREST: Cosa NON Fare

  • Pinnare solo foto dei tuoi prodotti: per il catalogo c’è il sito
  • Pubblicare immagini di scarsa qualità che vanno a discapito del tuo brand
  • Avere delle board vuote o incomplete: rischi di dare un’idea di abbandono e poca cura del canale.

Visual Storytelling e Coinvolgimento dei fan

INSTAGRAM

  • Trasforma i tuoi fan in contributor: fai in modo che i tuoi follower si sentano coinvolti nel processo di definizione del brand
  • Dai spazio alle loro immagini attraverso repost e condivisione anche sugli altri canali social del brand (pagina Facebook, account Twitter)
  • Conquista la fiducia dei tuoi fan pubblicando video che raccontino il tuo brand in modo insolito

PINTEREST

  • Traduci la tua mission in modo visivo attraverso pin e board
  • Umanizza il tuo brand pubblicando immagini del tuo staff e delle persone che lavorano con te
  • Usa il tuo brand per aiutare gli altri: coinvolgi i fan in iniziative umanitarie, come ha fatto Sony con la sua board condivisa.

 

I vantaggi di integrare Pinterest e Instagram nella la tua strategia social

 

Recommended Posts

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.