I vantaggi di integrare Pinterest e Instagram nella tua strategia social

I vantaggi di integrare Pinterest e Instagram nella la tua strategia social
Indice dei contenuti

Come abbiamo visto negli ultimi post, i social media stanno diventando sempre più visivi. Ormai nelle nostre strategie di marketing non possiamo fare a meno di includere social network come Pinterest, Instagram, Facebook e YouTube.

Il fulcro del social media marketing è l’interazione e la conversazione. Grazie ai social network, i consumatori riescono a interagire con i brand in modo più efficace, condividendo le loro opinioni ed esperienze con milioni di utenti online. La pubblicazione delle immagini è una delle attività più popolari online e social network come Instagram, Pinterest e Facebook sono un ottimo modo per trasformare i tuoi consumatori in testimonial.

Questo perchè queste piattaforme social offrono uno spazio in cui raccontare la storia dei brand e i suoi valori in modo visivo. Grazie alle foto e ai video possiamo parlare direttamente al cuore dei nostri consumatori, differenziandoci dai nostri concorrenti.

Studio Samo Pro Minidegree

Il successo dei social network visivi è confermato da alcune ricerche: su Pinterest la condivisione di contenuti nel 2013 è aumentata del 19%, contro il 15% di Facebook e l’8% di Twitter. Gli utenti usano Pinterest per interagire con i brand e trovare nuove ispirazioni e sono più propensi a effettuare acquisti rispetto a Facebook.

Tra i vari social visivi, Instagram è quello con l’engagement più alto. L’adv su Instagram, lanciata da poco per alcuni brand selezionati, ha ottenuto dei risultati interessanti: le foto promosse da Taco Bell hanno prodotto tassi di interazione del 400% in più rispetto ai post organici, con un conseguente aumento dei fan del 45%. La campagna di Ben & Jerry’s ha ottenuto un aumento dell’engagement del 60% rispetto ai post senza adv.

L’ infografica “Un’immagine vale di più di mille like” di Bzzagent mostra i vantaggi dei social network visivi per le attività di social media marketing.

Migliore percezione della brand awareness

Per i brand è fondamentale promuovere la propria presenza sui social network e le piattaforme visive offrono maggiori possibilità di creare una community più forte e coesa intorno al tuo brandcoinvolgendo direttamente i destinatari dei tuoi messaggi e influenzando in questo modo la percezione degli altri consumatori.  Come in ogni strategia di marketing, per avere successo è necessario stabilire l’approccio più efficace in base al target, agli obiettivi e alle possibilità.

Importanza del Photo Sharing

Secondo la ROI Research, [Tweet “il 44 % dei consumatori sui social preferisce i post in cui sia presente un’immagine”].

PINTEREST

  • Pinterest è diventato il terzo social network più popolare al mondo, seguito da Facebook e Twitter
  • Porta più traffico referral di YouTube, Google+ e Linkedin messi insieme
  • Ha un milione e trecentomila visitatori al giorno

INSTAGRAM

  • Gli utenti registrati sono 80 milioni
  • Ogni giorno sono pubblicati più di 5 milioni di foto
  • Ogni secondo sono aggiunti più di 575 like

Spazio alle esperienze degli utenti

Fai in modo che i consumatori contribuiscano al racconto del tuo brand attraverso le loro immagini. Incoraggia i consumatori a pubblicare foto dei tuoi prodotti nel loro contesto d’uso (in famiglia, con gli amici). Non si tratta tanto di condividere le immagini dei singoli prodotti, ma di indurre i consumatori a condividere la loro personale esperienza con i tuoi prodotti e/o servizi. Osservare i prodotti nel loro contesto d’uso permette agli utenti di comprenderne meglio l’utilità, comunicando in modo efficace i plus rispetto agli altri competitor.

INSTAGRAM: Cosa Fare

  • Comunica con i tuoi follower mostrando il tuo stile e la tua personalità
  • Pubblica immagini utili per i fan (suggerimenti, tutorial e citazioni)
  • Sii social: interagisci con gli altri utenti, commenta le loro immagini (ma senza esagerare!)

INSTAGRAM: Cosa Non Fare

  • Essere autoreferenziale: pubblicare esclusivamente immagini dei tuoi prodotti riduce l’engagement dei tuoi follower
  • Pubblicare foto in continuazione: rischi di annoiare i tuoi fan intasando il loro feed
  • Rubare i contenuti dei tuoi fan: anche se sono stati pubblicati con l’hashtag del tuo brand, prima di condividerli sul tuo profilo, chiedi il permesso agli autori

PINTEREST: Cosa Fare

  • Sfrutta la possibilità di creare diverse board per comunicare i tuoi valori e le tue passioni
  • Crea una board condivisa con i tuoi fan: in questo modo li coinvolgi direttamente e li fai sentire parte della “famiglia”
  • Pinna i contenuti dei tuoi fan, metti like ai contenuti in cui siano presenti i tuoi prodotti, premia i più fedeli

PINTEREST: Cosa NON Fare

Studio Samo Pro Minidegree
  • Pinnare solo foto dei tuoi prodotti: per il catalogo c’è il sito
  • Pubblicare immagini di scarsa qualità che vanno a discapito del tuo brand
  • Avere delle board vuote o incomplete: rischi di dare un’idea di abbandono e poca cura del canale.

Visual Storytelling e Coinvolgimento dei fan

INSTAGRAM

  • Trasforma i tuoi fan in contributor: fai in modo che i tuoi follower si sentano coinvolti nel processo di definizione del brand
  • Dai spazio alle loro immagini attraverso repost e condivisione anche sugli altri canali social del brand (pagina Facebook, account Twitter)
  • Conquista la fiducia dei tuoi fan pubblicando video che raccontino il tuo brand in modo insolito

PINTEREST

  • Traduci la tua mission in modo visivo attraverso pin e board
  • Umanizza il tuo brand pubblicando immagini del tuo staff e delle persone che lavorano con te
  • Usa il tuo brand per aiutare gli altri: coinvolgi i fan in iniziative umanitarie, come ha fatto Sony con la sua board condivisa.

 

I vantaggi di integrare Pinterest e Instagram nella la tua strategia social

 

Studio Samo Pro Minidegree

Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?

Scopri il nostro corso in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

L'autore di questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a…

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Potrebbe interessarti anche...

musica storie instagram
Giuliana Curato

Come mettere musica nelle Instagram Stories

Le Instagram stories sono uno strumento indispensabile per dare sfogo al nostro estro creativo in modo originale, poiché ci offrono la possibilità di giocare e combinare contenuti visivi e sonori e dare un tocco personale ai nostri contenuti attraverso l’utilizzo della musica. Scopriamo come fare!

google ads ecommerce
Giulia Venturi

Google Ads per e-commerce: strategie, consigli e idee

Hai un ecommerce e hai deciso di promuoverlo con Google Ads? Ottima idea! Ci sono diverse soluzioni interessanti che ti aiuteranno a vendere al meglio: è importante tenere presente che soprattutto per queste tipologie di campagne che sfrutteranno tutta la potenza dell’AI di Google, c’è un importante lavoro manuale da fare. Rimboccati le mani e partiamo!

google business profile
Ilaria Nardinocchi

Google Business Profile

Scopri come il Google Business Profile (ex Google My Business) può potenziare la tua attività locale!
Sei curioso di sapere come il Google Business Profile può aiutarti a raggiungere nuovi clienti e far crescere la tua attività? Leggi l’articolo fino in fondo e scopri tutti i miei suggerimenti!

ottimizzare campagne facebook ads
Luca Bolelli

Ottimizzazione le campagne e il budget di Facebook Ads

Se sei un/una advertiser alla ricerca della performance, che punta a migliorare i risultati delle campagne Facebook Ads e che conosce l’importanza di padroneggiare ogni aspetto del processo pubblicitario online, allora questo articolo fa per te!

heading tag seo
Angela Giampaglia

Heading Tag: cosa sono e come ottimizzarli per la SEO

Gli Heading Tag sono un elemento fondamentale per la struttura e l’ottimizzazione delle pagine web, in quanto rappresentano la chiave per rendere le pagine leggibili e fruibili. In questo articolo potrai imparare usarli per strutturare testi e articoli, migliorarne la leggibilità , ottenere visibilità su Google… e trasformati un un architetto SEO!

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti a MakeMeThink, la newsletter di Studio Samo. ✉️ Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Iscriviti gratis a

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.