10 segreti per scrivere blog post velocemente

Scrivere blog post velocemente sembra difficile, ma non è così. Se alle spalle hai una solida strategia per ottimizzare il tempo non hai nulla da temere.
Tempo di lettura: 6 minuti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
scrivere blog più velocemente

Scrivere blog post velocemente è il desiderio di ogni blogger. Oltre a stimolare l’algoritmo di Google, creare contenuti di qualità aiuta la tua audience a fidarsi del brand

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING

Per riuscire a svelare questo mistero, ho pensato agli accorgimenti che mi permettono di risparmiare tempo ed essere produttiva. Come sai, avere un blog aziendale ti permette di aumentare l’autorevolezza del brand e instillare fiducia nei potenziali clienti. 

Il blog aziendale è uno strumento affascinante per coltivare un rapporto con la tua audience dando informazioni di qualità in cambio del loro tempo. Scrivere blog post velocemente ti permette di soddisfare le richieste delle tua audience ed evitare che si rivolgano ai tuoi competitors.

I 10 suggerimenti che troverai fra qualche riga ti aiuteranno a posizionare i tuoi contenuti sulla SERP e nella mente dei tuoi prospect.

Parti dal piano editoriale

Il piano editoriale è la stella polare per blogger e freelancer. Questo strumento ti permette di scrivere blog post velocemente. In che modo? Suddividi il flusso lavorativo in micro task da svolgere giornalmente o settimanalmente. 

Partendo da questo scheletro hai la strada spianata. Sai in anticipo quali argomenti trattare! Così facendo non devi sprecare tempo prezioso nel pensare ogni giorno a quale idea curare.

Il vantaggio strategico del piano editoriale è conoscere con largo anticipo quali temi toccare, quali ambiti approfondire e quale taglio dare ad ogni articolo. 

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING

Diversifica le tipologie di articoli

Per scrivere blog post velocemente ti consiglio di diversificare le tipologie di contenuti che tratterai nel tuo blog. Puoi scegliere fra: 

  • Guide how-to  e tutorial;
  • Interviste;
  • Recensioni;
  • Approfondimento.

Conoscere le variazioni stilistiche ti permette di non alienare la tua scrittura. Il tuo flusso creativo sarà costantemente attivo e fluido e riuscirai a scrivere blog post velocemente.

Dal momento che scrivi per un audience, usare queste tipologie ti permette di offrire ai tuoi lettori fidati contenuti sempre diversi, interattivi ed engaging.

Da leggere: Piano editoriale: cos'è, a che serve, come farlo

Imponiti delle deadline obbligatorie

Avere delle scadenze è un toccasana per il benessere mentale, soprattutto se vuoi scrivere blog post velocemente.. Può sembrare assurdo, ma le scadenze evitano la procrastinazione.

Pensa alle scadenze come delle tue alleate, non come un mostro che stressa il tuo percorso.

  • Crea delle scadenze sostenibili e realizzabili: non importi di scrivere 10 articoli ogni giorno per il gusto di farlo. Trova il tuo equilibrio. Se sei alle prime armi, poniti l’obiettivo di scrivere con cura 1-2 articoli al giorno.

Crea una routine giornaliera

L’organizzazione è la chiave per ottenere il successo. Creare una routine di lavoro – specie se lavori come freelancer e/o da remoto non è difficile. E’ un imperativo categorico per scrivere blog post velocemente.

Come sostengono gli esperti, creare delle abitudine sostenibili e coerenti serve per risparmiare tempo in futuro.

Affinché tu riesca a creare una piacevole routine di scrittura, individua il momento della giornata in cui ti senti più attivo.

Personalmente, io mi sento più creativa e predisposta a gettarmi nel flow dopo cena. Capitano giorni in cui, come ora, scrivo nel primo pomeriggio in una location diversa dal solito. Non c'è nessun problema nel testare varie routine.

Takeaway

Cosa fare per scrivere blog post velocemente:

  1. Trova un posto in cui ti senti libero di scrivere;
  2. Individua l’orario più consono alle tue inclinazioni personali;
  3. Non aver paura di variare con gli orari, specie nei primi tempi;
  4. Non dimenticarti di avere una bottiglia d’acqua al tuo fianco. Ti servirà per mantenere attivo il cervello quando ti sentirai travolto da un importante flusso creativo.

Da leggere: Che ruolo ha il blog nel processo di Inbound marketing?

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING

Focalizzati in una o due nicchie 

Verticalizzarsi su uno o più temi è fondamentale per creare un flusso di conoscenza inesauribile e poco dispersivo. Immagina la fatica che faresti se dovessi scrivere blog post velocemente sul tema della finanza, crypto, fitness e marketing! 

Trattare vari temi è interessante, ma allo stesso tempo richiede competenze e conoscenze ultraspecifiche. Difficili da ottenere in poco tempo. A meno che tu non sia uno specialista in queste quattro nicchie, ti consiglio di non diversificare i tuoi temi. 

Takeaway

Se sei all’inizio della tua carriera e desideri scrivere blog post velocemente, focalizzati su massimo due nicchie.

La verticalizzazione tematica evita il dispendio di energie. Il tempo risparmiato nella ricerca potrai investirlo per scrivere articoli di valore per la tua audience.  

Da leggere: Corporate Storytelling: come creare la storia di un brand e i vantaggi

Dedica 1-2 ore alla ricerca di informazioni

La ricerca è la fase più importante per scrivere blog post velocemente.

 Approfondire le tue conoscenze ti permette di

  • Conoscere i competitor. Analizza lo stile comunicativo ed i temi trattati dai tuoi avversari in affari. 
  • Analizzare la reazione dell’audience verso i competitor. Scopri quali temi performano meglio - sia sulla SERP che nella vita dei lettori.
  • Trovare ganci originali. Studiando i lavori altrui - in particolar modo le pubblicazioni autorevoli, acquisisci un punto di vista professionale.
  • Le prove argomentative. Analizzando i lavori dei professionisti del settore, acquisirai prove concrete a supporto della tesi. 

Fare ricerca come un vero PRO

Fare ricerca vuol dire trovare spunti e prove per scrivere blog post velocemente ed autorevoli. 

Durante il mio percorso da freelancer ho trovato la mia metodologia preferita per creare un flusso di informazioni utile per risparmiare tempo in fase di stesura:

  1. Appunti su Google Keep. Separando lo schermo del device in due mentre leggo le informazioni trascrivo a penna sul tablet i contenuti più interessanti. Risparmio tempo e comincio a creare una sorta di indice suddiviso in sottoparagrafi per facilitare la stesura degli appunti.
  2. Bullet point digitali: lo stesso procedimento può essere fatto sul pc. Puoi usare Word o Google Docs. 
  3. Consulta Google Scholar. Questa piattaforma gratuita mette a disposizione degli utenti una mole enorme di pubblicazioni e ricerche scientifiche.

Da leggere: Come attrarre e coinvolgere più lettori sul blog con il copywriting

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING

Usa un tool senza distrazioni – 750 words

In fase di scrittura, molti addetti ai lavori cadono nel tranello di editare i font e di rendere il testo corposo attraverso il corsivo ed il grassetto. L’editing è un fattore che non ti permette di scrivere blog post velocemente.

Ora viene il bello. Questo gesto rischia di bloccare il flusso creativo. Una valida alternativa per non modificare il testo è ricorrere a software specifico.

Fino ad ora il miglior compromesso fra performance e facilità d’uso è 750 words. Si tratta di un software minimale in cui scrivi un testo da 750 parole. E’ comodissimo per entrare nel flusso anche quando sei sui mezzi pubblici o quando non hai possibilità di far correre le tue dita sulla tastiera del computer. 

Da leggere: 5 consigli per scrivere contenuti evergreen

Usa la tecnica del pomodoro – scrivi senza sosta per 30 minuti

Se non vuoi rinunciare alla comodità di Word o di altri software con cui ti senti a tuoi agio, un’alternativa per non perdere tempo è usare la tecnica del pomodoro.

La prima volta che ho sentito parlare di questa tecnica dal nome bizzarro è stata sul blog di Efficacemente. 

La tecnica del pomodoro non ha nulla di fantascientifico e per essere applicata prevede 5 semplici passi:

1. Scegli un’attività da completare;
2. Imposta il timer a 25 minuti (più avanti c’è anche una mia riflessione sull’utilizzo delle app).
3. Lavora sulla tua attività senza distrazioni finché il timer non avrà suonato.
4. Prenditi una pausa di 5 minuti.
5. Ogni 4 “pomodori” prenditi una pausa più lunga di 15-30 minuti.

Efficacemente

E’ senza dubbio un metodo innovativo per rimanere focalizzati sulle task da compiere. 

Premiarsi di tanto in tanto con delle pause o dei momenti di svago è utile per non mettere il cervello in allerta. Convincendoti che dovrai sforzarti per meno di mezz’ora sentirai meno la fatica e ti sentirai più motivato. 

Da leggere: Blog per il B2B: perché aprirlo e come sfruttarlo per aumentare lead e vendite

Non cominciare una nuova attività finché non smetti di scrivere

Dave Schools, scrittore di Inc. Magazine e Medium, per rimanere performante nel suo lavoro ha adottato una strategia interessante.

Non alzarti MAI finché non termini di scrivere l’articolo. Per nessuna ragione.

Dave Schools

Seguendo questo suggerimento Dave Schools ha creato una presenza professionale che gli ha permesso di collaborare con realtà editoriali di alto valore. Non alzarsi mai dalla sedia, significa rimandare ogni task al termine della stesura della bozza. 

Questo mantra ti permette di scrivere blog post velocemente evitando distrazioni.

Da leggere: Blog personale o Medium, quale piattaforma scegliere e perché

Edita il giorno dopo

Una volta terminata la bozza lasciala riposare nel cassetto per un giorno. Con occhi nuovi e freschi l’indomani sarai pronto ad aggiustare l’intero pezzo e a trasformare un lavoro grezzo in una gemma. 

In questa fase potresti inserire citazioni per rendere l’articolo più stimolante e alleggerirlo.

Sicuramente capiterà che stravolgerai l’intero testo e della bozza non rimarrà nessuna traccia. Non è assolutamente un problema. La bozza facilita il processo di editing ponendo alla base del progetto delle solide basi. 

Bonus tip – scrivi le idee su un'app

Come ultimo suggerimento per scrivere blog post velocemente ti consiglio di segnare sulla tua app di Note preferita tutte le idee che ti frullano in mente.

Come suggerisce anche Ayodeji Awosika, uno degli scrittori più pagati da Medium: 

Affinché tu possa avere successo come scrittore digitale devi ritagliarti qualche minuto al giorno per raccogliere idee da trasformare in progetti nelle seguenti settimane.

Personalmente una volta conclusa la giornata mi piace fare un brainstorming creativo mentre sono a letto. Apro Evernote e comincio a buttare qualche idea. Affinché il principio di minimo sforzo e massima resa sia dalla mia parte, creo una potenziale headline e, a supporto, inserisco qualche bullet point con eventuali argomenti da trattare per dare corposità e forza al mio articolo. 

Considerazioni finali

Scrivere blog post velocemente sembra difficile, ma non è così. Se alle spalle hai una solida strategia per ottimizzare il tempo non hai nulla da temere.  

In questo articolo ha scoperto 10 suggerimenti per ottimizzare al meglio il tuo tempo e creare contenuti di valore per la tua audience.

Come hai visto, la stesura di un articolo richiede tempo ed organizzazione. Partendo dal piano editoriale risparmi molto tempo che puoi dedicare senza esitazione alla fase di ricerca e di editing. La stesura della bozza diventa più facile quando collezioni informazioni di valore, specie in siti specifici come Google Scholar.

Raccontami della tua esperienza. Conosci qualche altro suggerimento che ti permette di ottenere il massimo mentre lavori? Fammelo sapere nei commenti.

Corso completo in WEB & DIGITAL MARKETING
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI

DIGITAL MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Silvia Della Maestra

Silvia Della Maestra

Silvia è una web writer e copywriter. Lavora in un’azienda di arredamento come media buyer e copywriter. Si occupa principalmente di ads, strategy e di tutto ciò che riguarda il copywriting adattato al mondo digitale.

Una risposta

  1. Ciao Silvia,

    Amo il modo in cui scrivi e le informazioni utili e chiare che offri!

    Vorrei aggiungere un ulteriore spunto a questa tua guida incredibile.

    Il mio maestro Andy Crestodina, CEO e founder di Orbit Media, una volta mi ha detto:

    “Federico, non cercare scorciatoie: prendono troppo tempo”.

    E quelle sue parole si adattano perfettamente a quanto io ora ho da condividere.

    Ora mi rivolgo ai lettori:

    Quando creerai un articolo di blog, fai in modo che sia 10 volte migliore di tutto quello che è già stato pubblicato.

    Ahrefs ha rilevato che solo il 5.7% delle pagine si posiziona nella top 10 a un anno dalla pubblicazione.

    E si tratta proprio del tipo di contenuti di cui ti sto parlando.

    Hai capito bene:

    Non 2, non 3, ma 10 volte meglio.

    Per esempio quando ho deciso di scrivere il mio ultimo articolo, ho anche deciso che sarebbe stato il MIGLIORE articolo sulla SEO per eCommerce…di sempre.

    Ho dato un’occhiata a quello che era già stato pubblicato ed ho individuato le seguenti opportunità:

    • Il design dei contenuti della maggior parte dei competitors era scarso.
    • La lunghezza media degli articoli in prima pagina era di 2500 parole.
    • I contenuti avevano paragrafi lunghi e noiosi da leggere.

    La mia risposta?

    • Ho creato il mio design fatto in casa (perché ho questo forte lato creativo)
    • Ho scritto un articolo alto come il monte Everest (circa 7000 parole) ma che si fa percorrere come un prato fiorito.


    Le persone della mia community SEO l’hanno trovato molto utile.

    Ad ogni modo Silvia, complimenti davvero per l’educazione che offri!

    Federico Donatone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Solo per veri
digital marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!