Il dubbio di tante persone: come scegliere un corso di web marketing? Anzi, come scegliere un grande corso. Come trovare quell’appuntamento formativo capace di fare la differenza. Perché la verità è questa: sull’argomento trovi praticamente qualsiasi cosa. Non è la quantità che manca, e spesso è proprio questo il problema: non sai qual è la soluzione adatta per te.

Basta fare una piccola ricerca su Google per trovare decine di realtà per diventare consulente di web marketing: SEO specialist, copywriter, digital strategist, social media manager. Ovviamente ci sono anche i corsi che propongono una prospettiva generale, dedicati a chi muove i primi passi.

Tutto questo ha un costo, mi sembra giusto. La formazione è un bene prezioso, un elemento che può fare la differenza nella vita professionale di un individuo. Chiaro, non basta studiare: devi mettere in pratica quello che impari, devi fare esperienza sul campo. Devi sperimentare e sporcarti le mani. Ma scegliere un corso di web marketing significa creare una base sulla quale costruire un possibile futuro.

Devi prendere coscienza del fatto che qui non si scherza. Lavorare nel mondo del web non vuol dire fare soldi online senza impegno quotidiano, magari mettendo qualche banner Adsense o scrivendo recensioni. No, non funziona così. Devi imparare tanto e bene. Ecco qualche consiglio per scegliere un corso di web marketing.

Valuta le tue competenze

Il primo punto da considerare non riguarda l’offerta ma la domanda. Devi valutare le tue competenze, non puoi scegliere senza aver chiarito cosa ti serve. Inizi da zero? Forse hai bisogno di un percorso introduttivo, un master che ti aiuti a inquadrare il concetto stesso di web marketing e tutte le evoluzioni del settore.

Non è facile avere un’idea chiara, all’inizio sembra tutto facile e immediato. Solo quando affondi nella complessità della settore, magari grazie a uno stage, ti rendi conto che fino a questo momento hai visto solo il risultato finale. L’output di un processo molto complicato che ha bisogno di mille attenzioni.

Ci sono tanti eventi legati al web marketing, ma due sono le categorie: generici e dedicati. I primi introducono la materia, fanno una panoramica e sono ideali per chi inizia. Gli altri invece puntano su un aspetto specifico – ad esempio la SEO o l’email marketing – e sono pensati per chi ha già un’esperienza di base.

Inizia con una ricerca ragionata

Tutto inizia da una ricerca su Google e sui social, in particolar modo Twitter e Facebook. Basta digitare le parole che ti interessano per avere risposte in abbondanza. In questa fase è difficile scegliere un corso di web marketing, devi solo creare una lista di risorse che potrebbero fare al caso tuo.

Ecco una soluzione: crea un foglio di calcolo o una mappa mentale e inizia a mettere ordine. Individua istituti, agenzie e liberi professionisti che fanno formazione in questo campo e attribuisci dei valori. Ad esempio:

  • Fanno solo corsi offline o anche online?
  • Lavorano in tutta Italia o devi spostarti?
  • Si dedicano solo a un argomento o definiscono diversi percorsi?
  • C’è sempre lo stesso relatore o sfruttano competenze differenti?
  • Hanno una struttura alle spalle per aiutare il soggiorno e gli spostamenti?

Queste voci sono decisive per la scelta. Una realtà che organizza corsi strutturati e chiama in causa diversi docenti può avere delle possibilità in più, proprio perché affida a ogni figura un campo. Lo stesso vale per il discorso geografico: se mi devo spostare ci sono anche i costi del treno e dell’albergo, quindi se si organizza un corso vicino casa è un vantaggio in più.

La risorsa: corsi online e in aula di Studio Samo

Cerca opinioni online

Hai fatto la tua ricerca su Google e hai trovato diversi candidati. Però non sei ancora convinto, vuoi raffinare l’elenco. Il mio consiglio: punta sulle recensioni, sulla voce di chi ha già partecipato a un evento. Lo puoi fare in due modi, entrambi decisivi per una buona ricerca.

  • Cercando su Google “opinioni + nome azienda”.
  • Rintracciando ex alunni che hanno terminato la formazione.

Sui canali social di solito ci sono tracce di chi ha già frequentato un corso, magari puoi lasciare un appello sui tuoi canali per avere opinioni da chi ti segue. Puoi fare la stessa cosa anche nei forum o nelle community. Questa è la prassi da seguire: sfruttare il social web per ottenere dati. Senza prendere ogni voce per oro colato. Sia in positivo che in negativo, ogni opinione può essere viziata da interessi o impressioni.

Prendi in considerazione anche i testimonial che, probabilmente, l’agenzia avrà lasciato nella pagine di riferimento del corso. Cerca questi nomi, controlla la reale esistenza di queste persone. Magari contattale per avere dei feedback reali e genuini.

Cosa ottieni dal corso

Il primo aspetto è chiaro: devi valutare il programma di studi. Controlla la pagina principale e analizza l’elenco delle lezioni. Assicurati che gli argomenti siano aggiornati, e se non hai le competenze per farlo puoi chiedere a qualche amico di analizzare il documento al posto tuo.

Anche questi sono dettagli importanti: cosa ti aspetta oltre l’aula? Hai un gruppo di riferimento per chiedere spiegazioni o dettagli sfuggiti? Magari c’è la registrazione video del corso, o magari un accesso gratuito a un’area premium. I materiali: ci sono le slide? E qualche documento extra? C’è anche un attestato di partecipazione valido? Anche questo fa la differenza.

La presenza online è importante

Dopo una valutazione di quelle che potrebbero essere le opinioni di chi ha toccato con mano la qualità del servizio, puoi dare uno sguardo all’attività online di chi lo propone. E dei rispettivi docenti. C’è una persona che si occupa del social media marketing? Vediamo qual è il suo operato quotidiano, se ha un blog o un profilo su Facebook. Stesso discorso per la SEO o il blogging. Non sarà questo a fare la differenza, ma avere delle informazioni in più non fa male.

Ci sono dei canali per lasciare domande?

Dopo la formazione viene il momento della pratica. Hai imparato tanto in aula, adesso vuoi lavorare su un progetto concreto. Hai trovato subito lavoro, e questo è un bene, oppure sei ancora in veste di stagista. Terza opzione: hai un progetto tuo da portare avanti, in attesa di contatti migliori. In ogni caso vuoi passare all’azione.

Come scegliere un corso di web marketing

Qualcosa non quadra però. In aula il docente ha detto qualcosa che non ritrovi nella realtà. Oppure incroci una situazione che non è stata affrontata. Capita, non puoi avere tutto lo scibile del web in un corso di 16 ore. Però i relatori potrebbero essere disponibili e rispondere alle domande che arrivano dagli ex alunni. Come? Magari attraverso dei forum o dei gruppi privati sui social.

Le strade per risolvere questo punto abbondano, se la scuola di formazione ha una buona struttura può mettere a disposizione quello che nell’inbound marketing viene definito come il passaggio per deliziare il cliente dopo la vendita. È così che si passa allo status di ambassador: continuando il rapporto virtuoso.

Da leggere: 5 consigli essenziali per diventare freelance

Come scegliere un corso di web marketing?

Domanda sempre attuale, ma soprattutto in grado di impegnare ognuno di noi in una riflessione profonda: scegliere un corso di web marketing? Queste sono le mie opinioni, i miei riferimenti intramontabili. Per me la formazione deve avere queste soluzioni. Deve rispettare questi punti. Tu hai altro da aggiungere? Secondo te cosa bisogna considerare quando cerchi un corso? Ti aspetto nei commenti.

Hai trovato utile questo articolo?
Recommended Posts

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.