Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

AdSense

AdSense è una piattaforma pubblicitaria di Google che permette ai proprietari di siti web di monetizzare i loro siti mostrando annunci pubblicitari contestualmente rilevanti, generando ricavi basati su click o impressioni (visualizzazioni).

Prova Studio Samo Pro
La Home page di Google AdSense
La Home page di Google AdSense

I webmaster possono posizionare gli annunci Adsense ovunque vogliano sul loro sito modificando i tag html.

Grazie all'algoritmo di Google, il sito web mostrerà quasi esclusivamente annunci relativi all'argomento del sito.

Quindi, se ad esempio il sito è un blog sulla salute e sul fitness, allora è probabile che gli annunci siano pubblicità di aziende farmaceutiche, integratori, attrezzatura per il fitness, abbigliamento sportivo, cibi dietetici, ecc.

esempio adsense
Esempio di AdSense su un blog di salute e fitness

Come funziona AdSense

Fare soldi con un sito web può essere difficile, soprattutto quando non si vende niente. Ma se qualcuno sta cercando di fare soldi con il suo sito web o blog senza vendere un prodotto o un servizio, allora c'è Google AdSense.

Dal 2003, Google AdSense aiuta i proprietari di siti web a fare soldi con i loro contenuti senza avere a che fare direttamente con gli inserzionisti. Indipendentemente dalla nicchia di mercato, quasi tutti possono entrare a far parte della rete AdSense e iniziare a guadagnare subito.

Con milioni di inserzionisti che cercano di pubblicizzare i loro prodotti e servizi, ci sono buone probabilità che qualcuno voglia pubblicare annunci su qualunque sito, a prescindere dal volume di traffico che riceve.

Prova Studio Samo Pro

Quindi, quasi tutti i siti web possono richiedere a Google di diventare partner AdSense. Se il sito web risponde a criteri specifici, allora sarà accettato nella rete e gli sarà consentito di visualizzare gli annunci per conto di Google.

Ogni volta che un utente clicca su uno di questi annunci, il proprietario del sito web riceverà il 68% dei ricavi pubblicitari per quel click.

Se l'offerta media per una parola chiave è di un euro, allora sono 68 centesimi per il proprietario del sito.

Quanto si guadagna con AdSense

Non è semplice calcolare i guadagni medi di AdSense. Ciò è dovuto principalmente al fatto che ci sono tanti fattori diversi che contribuiscono ai guadagni mensili, per questo gli introiti variano drasticamente da un sito web all'altro.

Tuttavia, questo non impedisce di cercare di stimare comunque.

Il primo e più importante fattore è il settore a cui il sito web si rivolge. Le parole chiave e gli annunci visualizzati dipenderanno da come Google visualizza il sito web, quindi non è una scienza esatta.

Una volta stabilito quale settore e tipo di annunci verranno visualizzati sul sito, si potrà iniziare a capire quanto costerà un clic medio.

Per fare questo, è possibile usare tool come UberSuggest per avere un'idea approssimativa del costo per click di una specifica parola chiave. Tuttavia, è importante notare che sulla rete display di Google gli inserzionisti di solito pagano molto meno per clic rispetto alla rete di ricerca.

Ciò significa che una parola chiave di ricerca con un costo medio per click di 6 euro, potrebbe costare solo 2 euro o meno per click sulla rete display.

Per approfondire: Google Ads: cos’è e come funziona

Un altro modo per verificare il costo stimato per click degli annunci su un sito è quello di creare da soli una campagna display fasulla. Naturalmente, non è necessario spendere soldi per questa campagna, ma si avrà accesso alle cifre del costo stimato per click di Google, che possono essere molto utili.

Per ottenere queste stime, basta andare su Google Ads e creare una nuova campagna di sola rete display.

Prova Studio Samo Pro

Questi dati dovrebbero dare un'ottima indicazione di quanto le persone pagano per ogni click per pubblicare gli annunci su AdSense.

Avendo un'idea molto approssimativa del costo medio per click degli annunci che verranno visualizzati sul sito web, si può calcolare il guadagno calcolando il 68%. Come abbiamo già detto in precedenza, questa è la commissione standard per i click di AdSense.

L'unica cosa che resta da calcolare ora è quanti visitatori riceverà il sito web e quanti click riceveranno gli annunci. Questi fattori si basano su due punti principali: quanto è buona la SEO e dove si inseriscono gli annunci.

A meno che il sito web non si basi al 100% sul traffico dei social network (cosa oggi molto rara), probabilmente riceverà la maggior parte dei visitatori da Google o altri motori di ricerca. Sapere quanti visitatori riceve aiuterà in modo significativo a stimare i guadagni mensili AdSense.

Più visitatori si ottengono, più è probabile che le persone clicchino sugli annunci, con il risultato che si guadagneranno più soldi.

Il pezzo finale del puzzle è calcolare il tasso medio di clic, e poi si avranno tutti i numeri necessari per capire quanto si potrebbe guadagnare. Come linea di base, la maggior parte dei siti web riceve un CTR (tasso di clck) che va dallo 0,05% al 5%, con una media dello 0,1% (fonte).

Utilizzando queste metriche, possiamo calcolare una stima approssimativa di quanto un sito potrebbe guadagnare utilizzando AdSense.

Esempio di guadagno con AdSense

Utilizzando le metriche che abbiamo appena visto, possiamo calcolare una stima approssimativa di quanto un webmaster potrebbe guadagnare utilizzando AdSense.

Per il nostro esempio supponiamo che:

  • Il sito è nel settore arredamento
  • Il costo medio per click di una parola chiave settore arredamento sulla rete display di Google è di 2€
  • Il sito web riceve 30.000 visite al mese
  • Il sito ha un CTR dell'1%.

Possiamo calcolare:

Prova Studio Samo Pro
  • Quanto ricevete per ogni click: 2€ x 0,68 = 1,36€
  • Quanti visitatori cliccano sugli annunci (CTR dell'1%): 30.000 x 0,01 = 300
  • Il guadagno mensile totale stimato: 1,36€ x 300 = 408€

Potrebbe non sembrare molto per 30.000 visite mese, ma nell'esempio abbiamo optato per un click-through rate conservativo (1%).

Con più annunci e un corretto posizionamento, un buon webmaster potrebbe facilmente aumentare il proprio CTR di AdSense al 3% o più, il che si tradurrebbe in guadagni mensili molto più alti.

Prova Studio Samo Pro

Vuoi approfondire?

Ti interessa il digital marketing? Leggi il nostro blog!
Trovi centinaia di articoli utili.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Solo per veri marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservare e tanto altro!