Come promuovere la tua azienda con un programma di affiliazione?

Hai mai sentito parlare di affiliazioni? Genericamente, potrei dirti che si tratta di una pratica di marketing basata su campagne a performance, ma è molto di più, soprattutto per un'azienda che decide di avviare un programma di affiliazione. Scopriamo insieme come funziona!
programma di affiliazione per aziende

L’Affiliate Marketing è un modo di fare Marketing, che si basa quasi esclusivamente sulla performance, infatti l’azienda, che ha il ruolo dell’advertiser, paga il publisher, ossia l’affiliato, solo se le vendite sono effettivamente generate dal link di affiliazione a lui associato.

L’Affiliate Marketing è dunque un accordo commerciale tra un advertiser, un publisher e nella maggior parte dei casi una piattaforma di affiliazione.

Il pagamento dei publisher è quindi direttamente proporzionale alle conversioni che hanno prodotto, valutando il prezzo per CPA e per CPL di ogni singola azione ottenuta dal lead.

La maggior parte delle informazioni relative le affiliazioni spiegano come generare un business stringendo accordi con determinati brand ed aziende.

Ma come si fa a promuovere la tua azienda ed a ottenere un ROI grazie ai programmi di affiliazione?

Scopriamolo subito insieme!

Programma di Affiliazione

Un programma di affiliazione è uno strumento attraverso cui un’azienda offre una percentuale di guadagno agli affiliati che, grazie al proprio link, generano conversioni per il brand.

Il programma di affiliazione è regolamentato da una policy, che il publisher s’impegna a rispettare per aderire al programma stesso e tutte le transazioni saranno gestite sulla piattaforma di affiliazione.

Se fin qui non è tutto chiaro, nessuna paura, ti faccio subito un esempio tra programma di affiliazione e campagna di advertising, che sicuramente ti farà capire meglio come funzionano le affiliazioni.

Un programma di affiliazione si basa sulla CPA, ossia il Cost Per Acquisition, quindi una percentuale diretta sulla vendita generata, mentre una campagna di advertising si basa sul PPL, ossia Pay Per Lead ed è soggetta a un budget limitato, a click ed impression.

Ma come puoi realizzare un programma di affiliazione per il tuo brand e azienda?

Puoi affidarti a piattaforme di affiliazione o plugin già esistenti, nel primo caso dovrai solo inserire il link di riferimento, associato alla tua azienda direttamente sul sito web, mentre nel secondo caso dovrai scaricare il plugin.

Di seguito le migliori piattaforme per generare programmi di affiliazione personalizzati:

  • AffiliationSoftware.it
  • AffiliateWP.it
  • ReferralCandy
  • ViralLoops

Se invece vuoi realizzare un programma di affiliazione direttamente sul tuo sito senza l’aiuto delle piattaforme o dei plugin, puoi tracciare i risultati da Google Analytics e creare delle URL per gli affiliati, da cui potrai verificare eventuali obiettivi raggiunti.

Tuttavia, il tracciamento attraverso le URL non è preciso, non tiene conto della durata dei cookie e bisogna validare spesso l’obiettivo da raggiungere, mentre attraverso le piattaforme ed i plugin, una volta impostati gli obiettivi si ottiene una sorta di automation.

Piattaforme di Affiliazione

Le piattaforme di affiliazione, dette anche network di affiliazione, sono l’anello che unisce il publisher con l’advertiser,quindi il mezzo attraverso cui si crea la relazione tra azienda ed affiliato.

Ma come funziona?

L’azienda si iscrive e propone il proprio brand ed i propri prodotti e/o servizi, da promuovere, mediante link, sul web e gli affiliati condividono sui propri canali di comunicazione il referral.

Tutte le conversioni e le transazioni generate, saranno tracciate ed associate al publisher di riferimento, attraverso il suo ID univoco.

Ogni publisher può aderire a più affiliazioni, semplicemente accedendo alla propria dashboard: ciò rappresenta dunque un vantaggio rispetto ad un singolo programma di affiliazione proposto da un brand.

Inoltre, la piattaforma di affiliazione assume quindi il ruolo di garante, facendo in modo che i patti siano rispettati ambo le parti, azienda ed affiliato.

E per il brand?

Anche l’azienda che si iscrive ad una piattaforma di affiliazione ottiene vantaggi, spesso maggiori che creando un proprio programma di affiliazione, soprattutto se si tratta di una PMI, infatti non è detto che avere un proprio programma di affiliazione generi guadagni in termini di visibilità o denaro.

Grandi multinazionali come Amazon, propongono sia dei programmi che dei network di affiliazione, tuttavia, per PMI, soprattutto alle prime armi nel mondo del digital marketing ed ancor di più dell’affiliate marketing, lanciarsi nel mare magnum delle affiliazioni, potrebbe non portare ai risultati sperati.

Per questo ho deciso di condividere con te, alcune delle migliori piattaforme di affiliazione:

  • Shareasale
  • Awin
  • CJ Affiliate
  • Rakuten Marketing
  • Avangate Affiliate Network
  • Clickbank
  • FlexOffers
  • Ebay Partner Network

In cui potrai affiliare la tua azienda o diventare tu affiliato per iniziare a muoverti nel mondo delle affiliazioni e capire se davvero è il business adatto per te e la tua azienda.

Ma quali sono i benefici che un’azienda e un brand possono ottenere grazie alle affiliazioni? Vediamo di seguito i principali risultati.

Brand Awareness

Avviare un programma di affiliazione oppure aderire ad una piattaforma di affiliazione ti permette di aumentare la notorietà e l’autorevolezza del tuo brand a livello globale, infatti soprattutto attraverso i network è possibile collaborare con publisher provenienti da ogni parte del mondo.

SEO

Il tuo brand, il sito ed i canali di comunicazione dell’azienda, otterranno una migliore indicizzazione sui motori di ricerca attraverso l’uso del link di affiliazione, che gli affiliati, utilizzano per sponsorizzare il tuo business sui propri blog e social, attraverso l’utilizzo delle parole chiave più idonee.

Traffico

Attraverso le affiliazioni otterrai traffico in target sul sito web e sui social del tuo brand e della tua azienda.

Nel Marketing e nelle Vendite non è importante quante persone intercetti ma chi sono le persone, si predilige la qualità rispetto alla quantità, perché se ci si rivolge a chiunque, senza avere bene a mente le proprie Buyer Personas, alla fine è come se non ci rivolgessimo a nessuno, non ottenendo conversioni e risultati.

Vendite

Una volta che le Buyer Personas, ossia le persone che sono davvero interessate al tuo brand, alla tua azienda ed all’acquisto dei tuoi prodotti e/o servizi compieranno l’acquisto e quindi avranno generato una conversione dell’utente, l’ affiliazione potrà definirsi conclusa.

Per generare guadagni costanti, è importante mantenere attiva la fiducia e l’interesse negli affiliati più attivi e performanti, in modo da avviare un ciclo iterativo.

KPI

I KPI, abbreviazione di Key Performance Indicator, sono degli indicatori attraverso cui si verifica se la strategia di digital marketing in atto, sta generando risultati positivi o negativi ed in caso, si va ad implementare e cambiare, laddove necessario parte delle attività pianificate.

I Key Performance Indicator da tenere sotto controllo quando si parla di programmi e network di affiliazione sono:

  • CPA, ossia il Cost per Acquisition, che si riferisce alla vendita e quindi alla conversione generata dall’attività di affiliazione svolta
  • CPL, ossia il Cost Per Lead, che si riferisce al costo per generare un singolo lead, nell’attività di affiliazione svolta

ROI

Il ROI, ossia il Return on Investment, rappresenta il budget di ritorno sull’investimento sostenuto per l’attività svolta, se ovviamente è positivo l’attività di affiliate marketing ha generato guadagno, se invece è negativo, l’attività ha generato perdita, mentre se è uguale rispetto alla spesa sostenuta non abbiamo generato né guadagno né perdita e siamo a break even.

Spero che questa guida ti abbia dato spunti utili per il tuo brand e/o la tua azienda: hai mai fatto affiliate marketing? Avevi mai sentito parlare di programmi di affiliazione e/o network di affiliazione?

Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?

Scopri il nostro corso in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

L'autore di questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a…

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Potrebbe interessarti anche...

facebook ads library
Paolino Virciglio

Facebook (META) Ads Library: cos’è e come usarla per l’advertising

La Meta Ads Library, nota anche come Libreria delle inserzioni di Meta, è uno strumento potente e trasparente per marketer e aziende che desiderano avere un impatto significativo sulle loro campagne pubblicitarie su Meta. Questo articolo ti guiderà attraverso le funzionalità principali della Meta Ads Library, mostrandoti come utilizzarla per analizzare, ispirare e ottimizzare le tue campagne.

piano editoriale instagram
Giuliana Curato

Piano editoriale Instagram: come farlo, idee e spunti

Come possiamo fare per emergere tra migliaia di contenuti e assicurarci che il nostro messaggio non solo raggiunga il pubblico desiderato ma che lo coinvolga, lo informi e lo intrattenga nel modo giusto? Ovviamente, creando un piano editoriale strutturato. Scopriamo insieme come!

email marketing automation
Marianna Caravatta

Email Marketing Automation: guida per iniziare

Immagina di poter raggiungere i tuoi clienti con il messaggio giusto al momento giusto, senza dover digitare ogni singola email. Benvenuto nel mondo dell’email marketing automation, dove la tecnologia trasforma la comunicazione in una potente macchina di connessione e conversione. Iniziamo insieme!

musica storie instagram
Giuliana Curato

Come mettere musica nelle Instagram Stories

Le Instagram stories sono uno strumento indispensabile per dare sfogo al nostro estro creativo in modo originale, poiché ci offrono la possibilità di giocare e combinare contenuti visivi e sonori e dare un tocco personale ai nostri contenuti attraverso l’utilizzo della musica. Scopriamo come fare!

google ads ecommerce
Giulia Venturi

Google Ads per e-commerce: strategie, consigli e idee

Hai un ecommerce e hai deciso di promuoverlo con Google Ads? Ottima idea! Ci sono diverse soluzioni interessanti che ti aiuteranno a vendere al meglio: è importante tenere presente che soprattutto per queste tipologie di campagne che sfrutteranno tutta la potenza dell’AI di Google, c’è un importante lavoro manuale da fare. Rimboccati le mani e partiamo!

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti a MakeMeThink, la newsletter di Studio Samo. ✉️ Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.