Vuoi aprire un blog gratis? Perfetto, vai pure. Però stai rinunciando a una serie di vantaggi impossibili da racchiudere in un unico articolo. Soprattutto, stai ignorando la possibilità di caricare i migliori plugin WordPress per aggiungere shortcode. Di cosa sto parlando? Perché dovrei essere così felice nell’inserire tutto questo? Ma, soprattutto, cosa sono gli shortcode?

Gli shortcode sono stringhe di testo che consentono di aggiungere elementi in una pagina. Di solito sono comprese da parentesi quadre, ad esempio: [box][/box]. In questo caso lo shortcode si apre e si chiude. Come per dire, tutto il testo che viene inserito qui dentro deve essere nel riquadro. Al quale è possibile dare dei colori, delle caratteristiche specifiche.

Il vantaggio dello shortcode: inserire con una stringa di testo un passaggio che avrebbe bisogno di un codice lungo. Quindi puoi prevedere soluzioni del genere per banner, box informativi, colonne e accordion. Ci sono una serie di shortcode nativi, che riguardano la struttura di WordPress e si trovano nella sezione ufficiale. Però c’è altro da aggiungere grazie ai plugin WordPress: possono essere utilizzati per qualsiasi scopo. Puoi fare tanto grazie a questi snodi, ecco una selezione delle estensioni.

Perché usare (sul serio) gli shortcode

Spesso gli shortcode vengono utilizzati per aggiungere video, foto, slideshow e poco altro. In realtà io credo che un buon uso di questi elementi sia centrale per trasformare il blog in una macchina efficace, in uno strumento per mettere in pratica il tuo piano di inbound marketing.

Ti faccio un esempio: hai creato il tuo articolo per intercettare una determinata esigenza. E vuoi usarlo per vendere un corso o un infoprodotto. O magari hai un programma di affiliazione. Insomma, vuoi portare le persone verso una pagina di destinazione. Quindi devi inserire un banner, o magari un bottone con call to action. In che modo? Installi un plugin per shortcode e hai la risposta.

Questo è solo un esempio. Ci sono soluzioni perfette per organizzare il testo, per curare la leggibilità, per dare al pubblico ciò che vuole. Vale a dire le informazioni giuste al momento giusto. Così puoi mettere in evidenza un passaggio, puoi dare le spiegazioni necessarie senza impegnare l’utente più del dovuto. Allora, vuoi scoprire i plugin indispensabili per ottenere tutto questo?

Per approfondire: i plugin SEO indispensabili per WordPress

Shortcodes Ultimate, un grande plugin

Una delle realtà per migliorare il tuo blog con una serie infinita di shortcode. Questo plugin è decisivo, e quando vedrai le possibilità offerte sarai d’accordo con me. Il motivo è semplice: con Shortcodes Ultimate puoi aggiungere con pochi click tab, bottoni, slide, lightbox, video responsive e una marea di funzioni per creare contenuti multimediali. Per avere un assaggio puoi dare uno sguardo a questa lista.

shortcode plugin

Shortcodes Ultimate: tutte le funzioni.

Altro aspetto positivo di questo plugin: la possibilità di farlo crescere in base alle tue esigenze. Puoi aggiungere moduli con ulteriori shortcode o con le funzioni necessarie per crearli. Se hai bisogno di crescere e di adattare l’estensione in base alle esigenze questa è la strada da seguire. Trovi il plugin nell’archivio WordPress.

Display Posts per il content marketing

Questo plugin è perfetto per i blogger che vogliono lavorare sodo con il content marketing. E magari usare i post o le pagine del blog per creare guide di articoli ben profilati. Il motivo di questa preferenza è semplice: Display Posts Shortcode è perfetto per inserire liste di articoli definiti in base alle tassonomie, ai tag e alle categorie. Ad esempio, vuoi aggiungere alla fine di questo post gli articoli nella categoria Guide per iniziare? Perfetto, lo puoi fare in un attimo e senza essere un esperto di codice.

Crea la tua soluzione con Shortcoder

Questa è la risorsa più importante per chi ama lavorare in completa indipendenza: creare uno shortcode con le proprie mani, anche se non sei un programmatore. Anche se non conosci il codice. Vuoi il controllo del blog e preferisci evitare le soluzioni definite da altri. Sono d’accordo, per questo ti consiglio Shortcoder.

creare uno shortcode

Come generare uno shortcode.

Questo plugin ti permette di gestire in prima persona cosa aggiungere al blog. Per farlo hai un visual editor nel quale inserire gli elementi da modificare. Le variabili aiutano a personalizzare il contenuto, e la cosa più interessante è questa: per creare lo shortcode puoi utilizzare i comandi che già conosci di WordPress.

Tabby Responsive Tabs: organizza il testo

Non hai bisogno delle grandi selezioni di shortcode proposte dagli altri plugin, vuoi solo qualcosa che ti aiuti a organizzare il testo con tab specifici, funzionali. Per questo ti consiglio Tabby Responsive Tabs, un’estensione per creare tabulazioni orizzontali e verticali. Anticipo la tua domanda: cosa succede se stampo l’articolo? Niente, tutto viene riproposto con formattazione di base, leggibile e ben strutturata per la pagina.

Shortcodes by Angie Makes

Una buona soluzione intermedia per avere tutto quello che ti serve. Shortcodes by Angie Makes è un plugin WordPress per inserire shortcode utili e di uso quotidiano. Ad esempio puoi creare colonne di testo e tutto il necessario per gestire informazioni per chi arriva sulle tue pagine. Sto parlando di toogle, accordion e tab. Senza dimenticare un punto: i testimonial, molto utili quando progetti le tue landing page.

Ancora una caratteristica interessante: la possibilità di creare delle pricing table, delle grafiche per mettere a confronto sistemi differenti, più offerte con prezzi e call o action per invogliare il click e l’acquisto. Solo per la possibilità offerta in questo caso vale la pena installare il plugin in questione.

Da leggere: plugin WordPress per inserire call to action button

Non dimenticare Remove Orphan Shortcodes

All’improvviso non hai più bisogno di un plugin per shortcode quindi lo elimini. Cosa succede? Rimane del testo nell’articolo che corrisponde al comando impartito dall’estensione che hai appena cancellato. È un bel problema, ma non se hai al tuo fianco Remove Orphan Shortcode: un plugin per eliminare gli shortcode che non hanno più una funzione sul tuo blog. Questo plugin si trova nell’archivio ufficiale di WordPress.

E tu quali plugin shortcode usi?

Queste sono le combinazioni che consiglio per aggiungere shortcode al blog. Ricorda, questi sistemi sono utili per dare funzioni in più, ma valuta bene la reale utilità di tutto ciò che aggiungi alla piattaforma: non appesantire il tuo lavoro. Però sono sicuro che la tua esperienza può essere utile per questo articolo. Cosa vorresti aggiungere al mio articolo? Conosci altri plugin WordPress? Lascia tutto nei commenti, come sempre.

Recommended Posts

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.