Tiktok marketing: strategie per le aziende

Hai un’azienda e stai pensando che è arrivato il momento di implementare la tua strategia di social media marketing?  Probabilmente sei pronto a esplorare il mondo di TikTok.
tiktok marketing
Indice dei contenuti

Hai un’azienda e stai pensando che è arrivato il momento di implementare la tua strategia di social media marketing

Probabilmente sei pronto a esplorare il mondo di TikTok. Ne abbiamo già parlato in via generica nel post dedicato a come funziona TikTok. Tuttavia TikTok non è solo una piattaforma per i creator di contenuti, ma un vero e proprio Eldorado per le aziende che desiderano entrare in contatto con nuovi utenti (e potenziali clienti) in modo unico e coinvolgente. 

Se sei, perciò, alla ricerca di informazioni e nuove strategie per iniziare a sfruttare TikTok per la tua attività, sei nel posto giusto! In questo articolo ti spiegherò perché dovresti usare TikTok e ti parlerò di alcune delle migliori strategie per le aziende che ti permetteranno di aumentare la brand awareness, coinvolgere il pubblico e far crescere il tuo business. 

Studio Samo Pro Minidegree

Preparati, comincia da qui la tua avventura fatta di creatività, innovazione e divertimento sulla piattaforma che sta rivoluzionando il mondo del marketing: TikTok!

I numeri di Tiktok

Negli ultimi anni, TikTok si è affermato come una delle piattaforme di social media più popolari al mondo, con un’enorme base di utenti attivi. 

Ad oggi, infatti, TikTok conta più di un miliardo di utenti attivi mensilmente a livello globale con un tasso di coinvolgimento medio del 5,96% (una percentuale molto alta se consideriamo, ad esempio, che l’engagement medio di Facebook è pari allo 0,064% mentre quello di Instagram è dello 0,67%).

Sebbene originariamente il successo di TikTok tra gli utenti risiedeva nel fatto che questi ultimi la utilizzavano per  condividere video di balletti, sketch comici e sfide divertenti, oggi le cose sono molto cambiate e TikTok è ora una piattaforma che le aziende possono sfruttare per le proprie attività di marketing.

Perché le aziende dovrebbero fare marketing su TikTok

L’evoluzione del panorama dei social media ha portato le aziende a cercare nuove opportunità per raggiungere il proprio pubblico di riferimento in modo efficace. In questo contesto, TikTok si è affermato come una delle piattaforme più popolari e influenti al mondo.

Come già sottolineato, inizialmente è stata considerata un’app per il divertimento e l’intrattenimento dei giovani (tra i 16 e i 24 anni), ma ha dimostrato di avere un potenziale enorme anche per le aziende. 

Quindi, perché le aziende dovrebbero considerare l’utilizzo di TikTok nella loro strategia di marketing digitale?

Esploriamo i motivi chiave che rendono TikTok una scelta strategica vincente. 

Alto numero di utenti

Innanzitutto TikTok ha una base di utenti estremamente ampia e in crescita costante. Viene da sé che questa piattaforma mette a disposizione un vasto pubblico che le aziende possono intercettare se vogliono aumentare la visibilità del proprio brand a livello globale. 

Ma non solo, l’alto numero di utenti che usufruisce di TikTok è molto diversificato sia per fasce d’età che per interessi, il che significa che le aziende hanno la possibilità di raggiungere segmenti di pubblico diversi e ampliare il proprio raggio di azione.

Coinvolgimento degli utenti

In secondo luogo, TikTok è una piattaforma altamente coinvolgente. I video che popolano l’app, per natura brevi e accattivanti, catturano rapidamente l’attenzione degli utenti e li tengono “incollati” allo schermo per lunghi periodi di tempo (la durata media della sessione di un utente su TikTok è di 10,85 minuti).

Questo livello di coinvolgimento offre alle aziende un’opportunità unica per connettersi con il proprio pubblico, dando loro la possibilità di creare contenuti che intrattengono, ispirano o informano gli utenti.

Studio Samo Pro Minidegree

Grazie all’interfaccia interattiva di TikTok, inoltre, le aziende possono incentivare gli utenti a partecipare attivamente invitandoli a prendere parte a sfide (o challenge).

Potenti strumenti di targeting

Ma i vantaggi di TikTok per le aziende non finiscono qui. La piattaforma, infatti, offre potenti strumenti di targeting. Attraverso l’utilizzo di strumenti di segmentazione demografica e per interesse, le aziende possono raggiungere specifici gruppi di utenti che sono potenzialmente più interessati ai loro prodotti e/o servizi (si stima che circa il 37% degli utenti è stato spinto all’acquisto di un prodotto/servizio dopo averlo scoperto su TikTok).

Grazie a questi strumenti le aziende possono ottimizzare i loro sforzi di marketing, concentrando le proprie risorse sui segmenti di pubblico più rilevanti e massimizzando così l’impatto delle loro campagne. 

Varietà di tipologie di campagne pubblicitarie

E, a proposito di campagne, TikTok mette a disposizione molteplici opzioni pubblicitarie che permettono alle aziende di promuovere in modo mirato i propri prodotti o servizi.

È ad esempio possibile utilizzare gli annunci in-feed che appaiono tra i video degli utenti nella sezione “Per te” e garantiscono una maggiore visibilità. Ancora, scegliere gli annunci Brand Takeover che offrono la possibilità di catturare l’attenzione degli utenti appena aprono l’applicazione, creando un impatto immediato. Oppure gli annunci Branded hashtag challenge che invitano gli utenti a partecipare a una sfida specifica, generando coinvolgimento e interazione attiva con il marchio.

Queste sono solo alcune delle soluzioni che la piattaforma pubblicitaria di TikTok propone, quindi che tu voglia aumentare le vendite, incrementare il traffico sul tuo sito o lanciare un nuovo prodotto, potrai ottenere grandi risultati grazie a TikTok Ads.

Innovazione creativa

Ma c’è ancora un altro motivo per iniziare a utilizzare TikTok per la tua azienda, forse il più rilevante: l’innovazione creativa. 

Ebbene si, la piattaforma offre una serie di strumenti di editing video avanzati, effetti speciali e filtri (funzioni degne di essere messe a paragone con i migliori programmi di editing professionale) che consentono di creare contenuti visivamente accattivanti e originali in poco tempo e senza dover necessariamente avere particolari competenze da videomaker.

Questo permette alle aziende di differenziarsi dalla concorrenza e creare un’immagine del brand distintiva che rimane impressa a lungo nella mente dell’utente.

La libertà creativa offerta da TikTok consente di esplorare nuove idee, raccontare storie coinvolgenti e trasmettere i propri valori in modo fantasioso e non convenzionale.

Arrivati a questo punto è chiaro che considerare seriamente l’utilizzo di TikTok nella propria strategia può rivelarsi proficuo, ed è chiaro che per sfruttare appieno le potenzialità di questa piattaforma sia necessaria una pianificazione strategica, un approccio creativo e la capacità di adattarsi alle tendenze (in rapida evoluzione).

Ma niente paura, la verità è che investire tempo ed energie in TikTok può generare risultati positivi e contribuire alla crescita e al successo delle aziende nel panorama digitale di oggi. 

Ma come possiamo sfruttare questo canale?

Strategie Tiktok per le aziende

Le aziende possono adottare diverse strategie su TikTok per incrementare i risultati del proprio business e creare una presenza  significativa sulla piattaforma. 

Vediamo alcune delle possibili strategie TikTok dalle quali partire per promuovere la propria attività in maniera efficace e interagire con gli utenti. 

Creazione di contenuti educativi e tutorial

La creazione di contenuti educativi e tutorial su TikTok rappresenta una strategia altamente efficace per le aziende che desiderano fornire un valore aggiunto al proprio pubblico e posizionarsi come esperti di settore. E TikTok, con i suoi video brevi e coinvolgenti, sembra essere il canale adatto per condividere conoscenze, competenze e consigli.

Questa strategia si presta bene per le aziende che operano in settori specifici o che offrono prodotti o servizi che richiedono una spiegazione dettagliata o una dimostrazione pratica. 

Ad esempio, se hai un’azienda di cosmetici puoi creare tutorial sul trucco, mostrando agli utenti come ottenere determinati look o come utilizzare correttamente i prodotti. Allo stesso modo, se hai un’azienda di fitness puoi  condividere esercizi, programmi di allenamento o consigli per uno stile di vita sano.

La chiave per una strategia di contenuti educativi e tutorial su TikTok è fornire informazioni rilevanti, pratiche e utili per il pubblico. I video, come già specificato, dovrebbero essere brevi, concisi e presentati in modo accattivante per mantenere alta l’attenzione degli utenti.

Si possono utilizzare effetti visivi, testo sovrapposto o uno storytelling coinvolgente per rendere i contenuti ancora più attrattivi.

Inoltre, è possibile sfruttare la funzionalità duetto di TikTok per coinvolgere il pubblico e creare maggiore interazione. Puoi invitare gli utenti a rispondere ai tuoi tutorial o a mostrare i risultati ottenuti seguendo i tuoi consigli. Questo non solo crea un senso di partecipazione e coinvolgimento, ma può anche ampliare la visibilità del brand attraverso le condivisioni. È importante anche promuovere i tuoi contenuti educativi e tutorial attraverso altre piattaforme di social media, il tuo sito web o la tua lista email. In questo modo, puoi intercettare un pubblico più ampio e indirizzare il traffico verso il tuo profilo TikTok.

Non dimenticare, infine, di sfruttare appieno le funzionalità di TikTok, come gli hashtag e la descrizione dei video, per migliorare la visibilità dei tuoi contenuti e raggiungere utenti davvero interessati all’argomento trattato.

Collaborazioni con Influencer

Le collaborazioni con gli influencer rappresentano un tipo di strategia tra le più efficaci per le aziende su TikTok. Gli influencer sono creator di contenuti popolari e autorevoli, che hanno un’ampia rete di follower e una forte influenza sulle opinioni e le decisioni d’acquisto dei propri fan.

Sfruttare la loro influenza e credibilità può aiutare le aziende a raggiungere un pubblico più ampio e generare un impatto significativo sulla piattaforma.

Il primo passo per intraprendere una collaborazione con un influencer su TikTok è individuare quelli che sono più rilevanti per il settore in cui operiamo o il target di riferimento dell’azienda. È importante considerare la loro nicchia, il tipo di contenuti che realizzano, il loro stile di comunicazione e l’affinità con i valori e la personalità del marchio (TikTok mette a disposizione un tool, CreatorMarketPlace, grazie al quale possiamo entrare facilmente in contatto con qualunque creator). Gli influencer ai quali ci rivolgiamo dovrebbero avere un seguito attivo e coinvolto, con un alto tasso di interazione e un’audience che rappresenta il nostro pubblico target.

Una volta individuati gli influencer giusti, le aziende possono proporre loro di creare contenuti sponsorizzati che promuovano i propri prodotti e/o servizi in modo creativo e coinvolgente non dimenticando di trovare un equilibrio tra il messaggio promozionale e l’intrattenimento, in modo che, come già detto più volte, i contenuti risultino autentici e interessanti per il pubblico di TikTok che ormai è stanco di vedere video costruiti a tavolino.

Gli influencer possono utilizzare il loro stile (anzi dovrebbero), le loro esperienze personali e le loro abilità creative per realizzare contenuti che siano rilevanti e che catturino l’attenzione.

Per far sì che la collaborazione sia profittevole, è consigliabile lasciare agli influencer una certa flessibilità creativa, permettendo loro di esprimere la propria personalità e il proprio stile, appunto. 

Una volta che i contenuti sono stati creati e pubblicati, è importante monitorare attentamente le prestazioni e l’engagement generati. Le aziende possono valutare l’andamento attraverso metriche come le visualizzazioni, i like, i commenti e le condivisioni. È fondamentale tenere traccia dei risultati per valutare l’efficacia della collaborazione e apportare eventuali miglioramenti per le future partnership.

Trend e challenge

Ricorrere a trend e challenge su TikTok è un’altra strategia che possiamo utilizzare per la nostra azienda, specie se desideriamo creare un maggiore coinvolgimento e una connessione più attiva con il pubblico di TikTok. 

TikTok, d’altronde, è conosciuta per le sue tendenze virali e le sfide che si diffondono rapidamente tra gli utenti. Per questo motivo, in quanto azienda, puoi concentrarti su queste tendenze per ottenere visibilità, aumentare l’interesse per il marchio e creare un rapporto autentico con il pubblico.

Ma costruire una strategia basata su trend e challenge su TikTok richiede un’attenzione costante alle ultime sfide e le tendenze più popolari sulla piattaforma, non è possibile improvvisare. È importante, quindi, monitorare attentamente ciò che sta accadendo, seguire gli account influenti e interagire con i contenuti di tendenza. Solo così puoi identificare le tendenze che sono rilevanti per il tuo settore o il tuo pubblico di riferimento.

Una volta individuato un trend o una challenge pertinente, puoi creare contenuti per la tua azienda che si inseriscono in quella tendenza specifica. È essenziale però apportare una modifica creativa o un tocco personale per distinguersi dagli altri partecipanti e catturare l’attenzione degli utenti. Questo può essere fatto attraverso l’utilizzo di storytelling, umorismo o aspetti visivi particolari e distintivi. L’obiettivo è quello di creare contenuti che siano riconoscibili come parte del trend, ma che al contempo riflettono l’identità e i valori dell’azienda stessa. 

Partecipare alle sfide su TikTok, d’altro canto, ti permette di interagire con gli utenti in maniera più giocosa e diretta attraverso commenti, reazioni e duetti. Questo coinvolgimento può aumentare la visibilità e creare un senso di comunità molto forte con il pubblico di TikTok. È chiaro, quindi, che è davvero importante rispondere ai commenti, ringraziare per i duetti o interagire con le reinterpretazioni dei tuoi contenuti perché ti aiuta a creare un rapporto empatico e duraturo con gli utenti.

Oltre alla partecipazione diretta alle tendenze e alle sfide, le aziende possono anche creare le proprie sfide o trend. Questo richiede creatività e innovazione nella creazione di contenuti che spingano gli utenti a partecipare. Ad esempio, puoi lanciare una sfida che coinvolga l’uso del tuo prodotto in modo stravagante o creare un trend legato a una campagna di sensibilizzazione o di beneficenza. Questa strategia può creare un coinvolgimento significativo e permettere alla tua azienda di distinguersi sulla piattaforma.

Contenuti interattivi

La creazione di contenuti interattivi su TikTok è un altro un modo efficace per coinvolgere attivamente il pubblico e creare un legame più forte tra gli utenti e la tua azienda.

Questa strategia si basa sull’idea di offrire esperienze interessanti e divertenti che incoraggiano l’interazione e la partecipazione attiva.

Ci sono diverse tipologie di contenuti interattivi che si possono sperimentare su TikTok. Vediamone alcune.

Sondaggi e quiz

Le aziende possono creare video in cui chiedono al pubblico di rispondere a domande attraverso sondaggi o quiz interattivi. Questo permette di raccogliere feedback dal pubblico, ottenere informazioni utilissime e stimolare l’engagement.

Contest e sfide

Organizzare contest o sfide su TikTok è un modo particolarmente divertente per coinvolgere gli utenti e incoraggiare la partecipazione. Le aziende possono proporre sfide legate al loro settore o prodotto e invitare gli utenti a partecipare creando un video. Questo non solo aumenta l’engagement, ma anche la visibilità dell’azienda.

Collaborazione con gli utenti

Le aziende possono coinvolgere attivamente i propri utenti invitandoli a partecipare alla creazione di contenuti. Ad esempio, puoi chiedere di inviarti idee, suggerimenti su un determinato argomento/prodotto/servizio o rispondere a delle domande. Questa strategia crea un senso di comunità che porta gli utenti a sentirsi parte integrante del brand.

Giochi e sfide interattive

Le aziende possono creare giochi o sfide interattive che coinvolgono gli utenti. Ad esempio, possono creare un quiz a risposta multipla o un gioco di memoria in cui i follower devono indovinare una serie di immagini o suoni. Questo tipo di contenuto è tra i più divertenti e apprezzati e genera una sana competizione tra i follower che saranno spinti in modo del tutto naturale a condividere i tuoi contenuti.

Per creare una buona strategia di contenuti interattivi su TikTok è importante capire i desideri, gli interessi e le preferenze dei follower e creare così video che li stimolino a interagire attivamente con il tuo brand. 

Conclusioni

Come abbiamo visto in questo articolo, TikTok rappresenta una piattaforma di marketing sempre più interessante per le aziende di tutti i settori. Con le sue funzionalità innovative, i suoi strumenti di targeting avanzati e la sua vasta base di utenti attivi, TikTok offre numerose opportunità per raggiungere il proprio pubblico di riferimento in modo efficace e coinvolgente.

Esplorando le diverse strategie che le aziende possono adottare su TikTok (come la collaborazione con influencer, utilizzo di trend e challenge, creazione di contenuti interattivi e contenuti educativi, l’interazione con la community) è facile intuire come queste possano portare risultati significativi per la promozione di un brand.

Tuttavia, è importante sottolineare che il successo su TikTok dipende da molti fattori, tra cui la comprensione del proprio pubblico di riferimento, la capacità di creare contenuti originali e coinvolgenti e l’adattamento alle tendenze del momento. Pertanto, se hai un’azienda e hai deciso di integrare TikTok nella tua strategia di marketing, devi essere pronto ad adattarti e sperimentare per ottenere il massimo rendimento dalla piattaforma. Sperimentare, innovare e pensare fuori dagli schemi possono portare davvero a risultati sorprendenti e, chissà, magari anche a un successo virale!

Studio Samo Pro Minidegree
Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?

Scopri il nostro corso in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

L'autore di questo post

Giuliana Curato
Giuliana Curato

Social Media Manager & Content Creator

Articoli di Giuliana Curato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a…

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Potrebbe interessarti anche...

regolamentazione intelligenza artificiale
Caterina Quaiotti

AI Act e regolamentazione dell’Intelligenza Artificiale

L’impatto dell’utilizzo dell’IA è tangibile in diverse aree, promuovendo l’efficienza operativa, la competitività e l’innovazione e possiamo per questo parlare di benefici evidenti e concreti. 

La sua rapida diffusione solleva anche questioni etiche e giuridiche cruciali.

La necessità di una regolamentazione legale dell’Intelligenza Artificiale è emersa come una priorità fondamentale per garantire un utilizzo responsabile e sicuro di questa tecnologia avanzata. Facciamo un po’ di chiarezza in materia.

informazioni aste google ads
Beatrice Romano

Informazioni sulle aste e analisi competitors su Google Ads

Quando si lavora in Google Ads è importante monitorare ciò che fanno i competitor non solo per i prodotti o servizi che offrono agli utenti, ma anche per capire come si propongono, che linguaggio usano e a cosa danno più importanza. In questo articolo ti parlerò dell’analisi dei competitor a partire dalle parole chiave presenti all’interno delle campagne in rete di ricerca.

redirect 301
Mattia Cantoni

Redirect 301 per la SEO: una guida completa

I redirect 301 sono tanto semplici da impostare quanto pericolosi per l’ottimizzazione SEO se utilizzati in modo scorretto. In questa guida passo-passo
scoprirai come padroneggiare l’utilizzo di un redirect 301 e come prevenire alcuni dei più comuni errori.

tool instagram marketing
Giuliana Curato

Strumenti per Instagram Marketing

In questo articolo, vedremo insieme una varietà di strumenti per Instagram e perché usarli. Inoltre scopriremo come possono cambiare sia il modo in cui interagisci con il tuo pubblico che la gestione di stories, reels e post per aiutarti a non perdere il lume della ragione (e la pazienza). 

demand gen google ads
Manuel Lodi

Campagne Demand Gen di Google Ads: cosa sono e come funzionano

La prima volta che abbiamo sentito nominare le campagne Demand Gen è stato durante il Google Marketing Live di Maggio 2023, dove venivano presentate sotto il cappello delle campagne di nuova generazione, completamente autonome e in grado di evolvere e performare al meglio grazie al Machine Learning e all’Intelligenza Artificiale della piattaforma di Adv di Google. In questo post vediamo come affrontare questa importante novità.

Iscriviti gratis a

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.