Storytelling: come applicarlo ai Brand (e renderlo memorabile)

Storytelling: come applicarlo ai Brand (e renderlo memorabile)
Indice dei contenuti

È un dato di fatto: siamo tempestati dalle pubblicità in ogni dove. Siamo saturi. E cosa ben più grave per chi si occupa di marketing, rischiamo di non ricordare o peggio ancora di confondere Brand e pubblicità.

A meno che il Brand non sia unico e riconoscibile per la sua capacità di raccontarsi al mondo. Quindi il mercato è di chi riesce ad essere memorabile.

Ma esistono delle regole standard da poter seguire? Sarei tentata dal rispondere si, in realtà non è così semplice come può sembrare, ma nemmeno impossibile da realizzare.

Studio Samo Pro Minidegree

Conosci te stesso

Se un colosso come Apple continua a vincere sugli altri Brand è perché segue la sua filosofia in tutto quello che fa. Ed è una filosofia che nessun altro porta avanti. In Apple pensano in modo diverso dai loro competitor: è questo il loro punto di forza.

E mantengono questa filosofia anche nel loro modo di fare marketing: indimenticabile.

Apple ha sempre creato campagne di marketing raccontando come i suoi prodotti siano di uso quotidiano e come possano aiutarci a rendere più emozionanti le nostre vite. E lo ha fatto in modo interessante, trasformando i suoi prodotti in un qualcosa di quasi “necessario” per tutti noi.

E ora dimmi: tu sei necessario perché e per chi?

Comincia da queste domande per capire quale tipo di storytelling potrebbe fare al caso tuo.

Mettici la faccia

La tua e quella del tuo team: la faccia di chi rende possibile il miracolo del tuo business ogni sacrosanto giorno dell’anno!

Aggiungi personalità e carattere alla tua storia, raccontandola con realismo e autenticità. Distinguiti dagli altri.

Mostra la tua evoluzione

Il blog e i social media sono canali di comunicazione in tempo reale con la tua community. Sono ottimi canali da cui raccontare i tuoi cambiamenti, le tue evoluzioni, i nuovi progetti, i nuovi prodotti o servizi.

Per ogni Brand è fisiologico cambiare, modellare e modulare il proprio approccio al mercato. E i primi a doverlo sapere e a doverne trarre beneficio sono proprio i tuoi fedeli seguaci.

E proprio sui social, Ikea ha trovato terreno fertile per l’evoluzione della sua teoria della sostenibilità a 360°. La community online si è dimostrata attenta e interessata anche al tema del riciclo, che Ikea non ha mancato di trattare nel suo stile con creatività e fantasia. Per la felicità di grandi e piccini.

Ikea, il riciclo e la creatività

Dai voce alla tua community

La tua storia non esisterebbe senza il tuo team e soprattutto senza la tua community: non saresti un Brand.

E ogni commento scritto, ogni singola condivisione, ogni prospettiva diversa, ogni suggerimento, ogni richiesta di aiuto diventa un nuovo tassello della tua storia professionale.

Studio Samo Pro Minidegree

Quindi non perdere l’occasione di dare alle persone la possibilità di condividere i tuoi contenuti… e di solito condividiamo ciò che “sentiamo nostro”, che ci appartiene, che ci rispecchia. Ed è proprio la tua community la prima fonte di creatività per le varie forme di storytelling che deciderai di usare: ascolta la community.

Diciamo che queste sono le regole d’oro che non possono mancare nella tua strategia. Non è più tempo di limitare le pubblicazioni a comunicati stampa, né a brochure e flyer digitalizzati.

Le persone comprano dalle persone. Le persone cercano e si affidano a chi li ascolta e riesce a risolvere i loro problemi.

Tieni a mente questi principi cardine e vedrai che il tuo Brand diventerà memorabile in men che non si dica!

Studio Samo Pro Minidegree
Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?

Scopri il nostro corso in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

L'autore di questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a…

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Potrebbe interessarti anche...

google ads ecommerce
Giulia Venturi

Google Ads per e-commerce: strategie, consigli e idee

Hai un ecommerce e hai deciso di promuoverlo con Google Ads? Ottima idea! Ci sono diverse soluzioni interessanti che ti aiuteranno a vendere al meglio: è importante tenere presente che soprattutto per queste tipologie di campagne che sfrutteranno tutta la potenza dell’AI di Google, c’è un importante lavoro manuale da fare. Rimboccati le mani e partiamo!

google business profile
Ilaria Nardinocchi

Google Business Profile

Scopri come il Google Business Profile (ex Google My Business) può potenziare la tua attività locale!
Sei curioso di sapere come il Google Business Profile può aiutarti a raggiungere nuovi clienti e far crescere la tua attività? Leggi l’articolo fino in fondo e scopri tutti i miei suggerimenti!

ottimizzare campagne facebook ads
Luca Bolelli

Ottimizzazione le campagne e il budget di Facebook Ads

Se sei un/una advertiser alla ricerca della performance, che punta a migliorare i risultati delle campagne Facebook Ads e che conosce l’importanza di padroneggiare ogni aspetto del processo pubblicitario online, allora questo articolo fa per te!

heading tag seo
Angela Giampaglia

Heading Tag: cosa sono e come ottimizzarli per la SEO

Gli Heading Tag sono un elemento fondamentale per la struttura e l’ottimizzazione delle pagine web, in quanto rappresentano la chiave per rendere le pagine leggibili e fruibili. In questo articolo potrai imparare usarli per strutturare testi e articoli, migliorarne la leggibilità , ottenere visibilità su Google… e trasformati un un architetto SEO!

Quota impression Google ads
Beatrice Romano

Quota impression Google Ads

La quota impressioni Google Ads ti permette di capire se i tuoi annunci sono visibili sulla rete di ricerca. Non solo ti aiuta a monitorare i competitor, ma anche a capire come migliorare i tuoi annunci per aumentare la visibilità.

Oltre all’attività dei competitor, la visibilità dipende da budget e ranking dell’annuncio, fattori che puoi controllare per migliorare la tua posizione in serp.

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti a MakeMeThink, la newsletter di Studio Samo. ✉️ Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Iscriviti gratis a

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.