Tutti danno consigli sull’uso dei social, ma si lavora per mettere in pratica ciò che viene detto? Dipende, in realtà è da qualche tempo che cerco di focalizzare l’attenzione su aspetti specifici e temi concreti. Un esempio su tutti che apprezzerai: come gestire la pagina Facebook di un ristorante.

Beh, diciamo che apprezzerai se hai una struttura dedicata alla ristorazione, se magari hai un bar o una tavola calda. Però il concetto è chiaro: verticalizzare, fare in modo che le persone trovino consigli reali per situazioni quotidiane. Non valide per tutti e per nessuno. Questo è il primo passo: centrare il target.

Aprire una pagina Facebook può essere il primo passo per lavorare bene online. Anche se hai un piccolo ristorante, e devi portare avanti una piccola struttura. Il blog non è sempre indispensabile, così come l’account Twitter. Ma con la Fan Page puoi volare alto. In che modo? Ecco la mia opinione personale per gestire la pagina Facebook di un ristorante. Del tuo ristorante, per esempio.

Inizia da un piano con risultati concreti

Prima di iniziare con le attività concrete di social media marketing su Facebook devi farti qualche domanda. Sai bene che un piano di digital marketing dovrebbe essere la base di partenza per iniziare una nuova avventura. Questo vale anche per una semplice attività Facebook di una PMI? In realtà sì, o almeno devi partire da una buona analisi SWOT per capire chi sei, quali risultati puoi portare a casa, cosa può mettere in pericolo la tua attività online e come raggiungere gli obiettivi.

Questo è il punto di partenza: capire quali sono le leve che puoi usare per avere maggiori opportunità ed evitare passi falsi. Se vuoi iniziare nel modo giusto è indispensabile partire da una buona formazione, ecco perché in questi casi potrebbe essere utile seguire un corso Facebook avanzato per gestire questi punti.

Da leggere: come gestire gli insight di una pagina Facebook

Aprire una pagina Facebook per ristoranti

Il primo passo concreto per avere buoni risultati dal social media marketing per la ristorazione: aprire una pagina Facebook per ristoranti. Perché è questo il punto, ci sono diversi modelli utili per la tua attività di web marketing locale. E per iniziare con il piede giusto devi puntare sull’alternativa che ti consentirà di operare al meglio. Ecco la schermata di partenza che devi affrontare per iniziare la tua avventura.

Aprire una pagina Facebook per ristoranti

Scegli Impresa Locale o Luogo per aprire una pagina Facebook per ristoranti.

Se vai all’indirizzo facebook.com/pages/create puoi creare la tua pagina Facebook. E se gestisci un ristorante devi scegliere “Impresa locale o luogo”. Questo per un motivo molto semplice, basta un click nel menu a tendina successivo per scegliere il tipo di attività, e qui c’è il ristorante. Un altro minuto per inserire indirizzo, città, CAP, telefono, nome dell’azienda ed è tutto pronto: hai creato la pagina giusta.

Valuta il budget per la pubblicità su Facebook

Ti hanno detto che Facebook è gratis e adesso qualcuno ti parla di advertising e di spendere soldi per avere visibilità. Non c’è nulla di strano, gestire la pagina Facebook di un ristorante vuol dire investire delle risorse per ottenere di più. Ecco perché la pubblicità è importante su questa piattaforma.

Non si risolve questo argomento in poche battute, ecco la terza edizione del corso Facebook ADS per iniziare a fare advertising nel modo giusto. Qui invece trovi una piccola guida per impostare una campagna pubblicitaria Facebook da zero. Questo può essere la base per iniziare a spingere il tuo ristorante su Fb.

Rispondi ai messaggi il prima possibile

Un dettaglio importante: le persone mandano messaggi privati sulla pagina Facebook. Cosa devi fare per gestire tutto questo? Te lo dico subito: rispondere nel minor tempo possibile, senza improvvisare e gestendo sempre il tutto con educazione, buon senso e informazioni pratiche per chi ha bisogno del tuo ristorante. Qui puoi prendere prenotazioni, non lo dimenticare.

Punta sul visual (immagini, foto, video)

Questa è una delle regole da valutare sempre con la massima attenzione: i contenuti visual funzionano bene su Facebook, catturano l’attenzione. Soprattutto se sono ad alta risoluzione, se i video e le foto sono impeccabili. Ma cosa significa questo per un ristorante?

  • Lanciare foto dei piatti del menu quotidiano.
  • Coinvolgere con gli scatti dei clienti.
  • Inserendo foto dello staff mentre è all’opera.
  • Filmando lo chef mentre prepara le ricette.
  • Organizzando delle dirette video se c’è un evento.

Inoltre puoi lavorare con gli user generated content. Puoi chiedere di lasciare le foto che fanno nel tuo ristorante e ripubblicarle nella timeline. Ovviamente con tag e didascalia: dai un motivo in più alle persone di tornare nel tuo ristorante, fa’ in modo che si sentano a casa sulla tua Fan Page.

Da leggere: come inserire menu di un ristorante sulla Fan Page

Sfrutta interazioni e alle recensioni su Facebook

Tutto ciò che consente di creare interazione può essere utile per dare forza alla tua strategia di marketing. In primo luogo perché puoi fare customer care, puoi rispondere alle domande e alle richieste.

Devi aumentare l’engagement, il coinvolgimento del pubblico. Un pubblico che può puntare sulle recensioni che consentono di valutare tutto ciò che riguarda il servizio. Qui la regola è semplice: rispondi, ringrazia, ammetti gli errori. Il social media fail è sempre in agguato, ricordi il caso di Piovono Zucchine?

Attenzione alle statistiche di Facebook Insight

Si dice che la visibilità organica (ciò che inserisci senza sponsorizzare) su Facebook sia diminuita. Ed è vero, o almeno questa è la tendenza. Il modo migliore per ostacolare questo processo oltre a investire in pubblicità? Pubblicare ciò che le persone amano, ciò che vogliono leggere e vedere.

In questo caso devi studiare con cura la sezione Insight, le statistiche per scoprire cosa apprezzano le persone e con quali risultati. Segui questi consigli per decidere il calendario editoriale di Facebook e per proporre sempre i migliori contenuti possibili al pubblico che segue la pagina ristorante.

Da leggere: Proximity Marketing, cos’è e a cosa serve

Gestire la pagina facebook di un ristorante

Qual è la tua opinione in merito? Come puoi ottenere i risultati sperati per il tuo progetto? Gestire la pagina Facebook di un ristorante è un’impresa fattibile per chi non ha competenze specifiche? Una nota indispensabile prima di iniziare: miracoli non esistono. E soprattutto non a costo zero, senza investire.

L’idea di poter riempire le sale della tua attività senza spendere un unico euro per la promozione e per la gestione della pagina è una prospettiva difficile da accettare. Ci sono, però, dei margini di miglioramento dal punto di vista della strategia? Quali sono le tue opinioni? Lascia idee e domande nei commenti.

Recommended Posts

Commenta questo articolo

Showing 4 comments
  • Alessia Pellegrini
    Rispondi

    Ho letto l’articolo perché trovo interessante l’argomento ai fini del mio lavoro (gestisco appunto pagine facebook per ristoranti e attività turistiche). Secondo me è centrale far capire ai ristoratori che il coinvolgimento non si misura solo in termini di like e condivisioni. È naturale, non molti mettono un mi piace a un piatto di tagliolini ai funghi, ma la cosa essenziale è che comunque vedano quel piatto, conoscano lo staff, il luogo, i menù. È una forma di pubblicità che, giorno dopo giorno, contenuto dopo contenuto, rimane in mente all’utente. Lo stesso principio delle pubblicità televisive: le guardiamo distratti, ma poi, quando andiamo al supermercato, compriamo proprio quella marca di biscotti. Almeno, questa è la mia opinione.

    • Riccardo Esposito
      Rispondi

      Ed è un’opinione giusta: i like sono indicatori falsi e tendenziosi di fronte a metriche ben più importanti. Per esempio, nella mia esperienza personale, le conversazioni sono molto più importanti.

  • Renato
    Rispondi

    articolo davvero ben fatto.
    gestisco pagine fb per gelaterie e mi ritrovo in ogni parola scritta.

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.