In Social Media Marketing

Hai già usato le Facebook Stories sulle pagine? Può essere una buona soluzione per dare una marcia in più alle tue Fan Page. Cosa dici? Sono un’inutile perdita di tempo? Perfetto. Non ti lamentare però quando, di fronte alle statistiche e ai numeri, dovrai registrare l’ennesimo calo di visibilità sui social. E su Facebook.

La reach organica ormai non fa passi in avanti. Anzi, lascia sempre di più campo alle sponsorizzazioni che possono essere gestite per ottenere risultati concreti. E questo è un bene, chi lavora con Facebook ADS può raccogliere buoni frutti. Ma pensa anche allo scopo primo e ultimo dei social network: creare relazioni reali.

Lo ripeto: relazioni reali. Ed è proprio questo il passaggio che Mark Zuckerberg ti serve su un piatto d’argento. Con le storie di Facebook sulle pagine puoi attivare dei meccanismi che vanno oltre la pubblicazioni di link, foto preconfezionate e video montati a tavolino. Hai pensato a una strategia di marketing per sfruttare tutto questo? Iniziamo a dare le definizioni necessarie per poi affrontare il tema con attenzione.

Cosa sono le Facebook Stories: definizione

Come già anticipato nell’articolo che ho scritto sulle Facebook Stories, questa è una funzione che ti consente di pubblicare dei contenuti visual in uno storyboard limitato nel tempo. Si tratta di una combinazione di codici perfetta per dare la possibilità al singolo di raccontare ciò che sta facendo, vivendo e ascoltando.

Una delle caratteristiche di riferimento delle Facebook Stories è il limite temporale: hai a disposizione 24 ore per mostrare i video e le foto, poi tutto cade nel dimenticatoio. Ed è proprio questa funzione, presa dalle storie di Snapchat e portata in un primo momento su Instagram, ad attirare l’attenzione dell’utente su una condizione legata al qui e ora. Le storie lanciano messaggi precisi e stimolano delle reazioni nel pubblico:

C’è qualcosa che potrebbe interessarti e che domani non sarà disponibile, dai uno sguardo.

Sembra interessante, vero? Infatti le storie hanno avuto un buon successo tanto che nel 2017 sono state rese disponibili le Facebook Stories sulle pagine, sulle Fan Page. Prima erano disponibili per i profili personali, magari perché c’era l’idea di dover usare questo canale solo per comunicare in modo meno istituzionale. Ma, in fin dei conti, anche le aziende hanno bisogno di una voce umana. Sbaglio? Ecco come usare questo tool.

Da leggere: come sfruttare al massimo le storie di Instagram

Creare Facebook Stories sulle pagine

In realtà è molto semplice fare e pubblicare una storia sulla tua Facebook Fan Page. Basta andare con lo smartphone sulla pagina e raggiungere la sezione, ben in vista, dedicata alle storie. Clicca sul pulsante e inizia a lavorare con la fantasia. Cosa puoi fare in questa sezione? Ecco una semplice sequenza da tener presente:

  • Caricare materiale già in archivio.
  • Inserire sticker, effetti speciali e filtri.
  • Scattare foto o girare video.

Una volta completata l’opera puoi decidere cosa fare e, soprattutto, dove pubblicare. Il programma, infatti, ti dà la possibilità di decidere se rilasciare tutto ciò che hai creato con la tua pagina Facebook, sul tuo profilo personale o in un’altra Fan Page. Come visualizzare le storie? Semplice, basta cliccare sull’avatar della pagina (che sarà cerchiato quando ci sarà una storia disponibile) oppure puoi andare nella home.

facebook stories sulle pagine

Ecco come si vedono le Facebook Stories sulla home page.

Si trovano nella sidebar laterale. Inoltre le Facebook Stories delle pagine appaiono nell’angolo in alto a destra della home page di Facebook. Non a caso la visibilità che ottiene il tuo brand è un buon motivo per investire in quest’attività di visual storytelling. Quali sono gli altri? Lascio qualche consiglio per te.

Come usare le storie per fare marketing

Per quanto sia utile e interessante lavorare con le nuove funzioni, anche le Facebook Stories sulle pagine devono avere uno scopo in una strategia web, e in particolar modo in un piano di social media marketing. Quindi, come sfruttare questa sezione? A cosa serve avere delle storie sempre aggiornate? Ecco qualche idea per usare foto, immagini, grafiche e video per dare una marcia in più alla tua comunicazione online.

In primo luogo puoi usare le storie per permettere alle persone che ti seguono di seguire un evento, o fare un commento in diretta di un seminario. Magari di un appuntamento che potrebbe essere utile per il tuo pubblico. Inoltre puoi usare queste storie per condividere consigli e punti di un contenuto pubblicato, o far vedere al pubblico che esisti. Che sei umano. Ecco tre esempi che hanno attirato la mia attenzione.

facebook stories marketing

Esempi di Facebook Stories.

Questi sono i punti essenziali per dare un senso alle tue storie su Facebook. Però ci sono altre domande che dovresti risolvere. Ad esempio: come ottimizzare la tua attività? Cosa puoi ottenere da questo strumento?

Come creare storie su Facebook di qualità

Ci sono diversi tool che ti aiutano a creare Facebook Stories sulle pagine. Ad esempio puoi usare Canva per generare delle grafiche già pronte per essere inserite, partendo da design predefiniti con le giuste dimensioni. Ma c’è anche PicPlayPost che può aiutarti, con questo tool puoi ottenere collage di foto e video. Basta usare la giusta app? No, ecco i consigli per pubblicare storie di qualità, sempre ben strutturate.

  • Pianifica la storia, non improvvisare e crea uno storyboard.
  • Lavora incrociando immagini già pronte, foto scattate e video.
  • Usa tutto ciò che puoi, dagli sticker alla funzione boomerang.
  • Non esagerare con gli effetti, punta sempre alla comunicazione.

Pensa a stupire con i contenuti, non con una confusione di elementi visual. Con le storie è facile esagerare, per questo ti consiglio di prendere confidenza con tutti gli strumenti messi a disposizione e di usare solo ciò che ti serve. Come, ad esempio, Adobe Spark, soluzione alternativa a Canva per le grafiche.

Da leggere: come usare Instagram come un professionista

Stai sfruttando le storie di Facebook?

Dal mio punto di vista le storie su Facebook consentono di avvicinare l’utente finale a chi trasmette, a chi crea la propria visione del mondo e la comunica attraverso codici diversi e creativi. Puoi fare vendita diretta e immediata con le storie? No, ma lo scopo è un altro: accorciare le distanze, comunicare con il pubblico con forme e colori, puntare sull’immediatezza e sulla scarsità. Questa risorsa è disponibile ora o mai più. Hai già sfruttato queste dinamiche? In che modo? Lascia la tua opinione nei commenti.

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.