E’ un dato di fatto: siamo inondati da immagini eppure attirano sempre la nostra attenzione, nel bene o nel male.

Ne sono piene le strade, i quotidiani, i giornali, il web e ancora di più i canali social.

E puntualmente noi cadiamo in trappola: vuoi per un colore, vuoi per un dettaglio, vuoi per una parola, vuoi per un’emozione.

Di fatto le immagini sui social, ormai tutti e senza alcuna distinzione, sono lo strumento che veicola più clic di ogni altro.

Siamo investiti da una quantità eccessiva di parole e non abbiamo il tempo di leggerle e capirle, mentre con le immagini possiamo rendere efficaci ed immediati dati e informazioni utili e li processiamo 60.000 volte più velocemente (che già da solo è un ottimo motivo per preferire i contenuti visuali a quelli testuali).

Ecco allora che diventa quasi un obbligo imparare i trucchi del mestiere per riuscire a crearne di piacevoli e capaci di portare più traffico al tuo sito/blog.

Proponi, spiega, ispira

Se il tuo Brand è sui social (chi non lo è oggi?) immagino tu conosca i problemi che assillano la tua community: te li avranno detti durante le vostre conversazioni e interazioni sui vari canali.

Tanto basta per stilare una lista di possibili contenuti utili. Dati di fatto (anche divertenti) in cui le persone si possano rivedere e rispecchiare è un ottimo punto di partenza. Meglio, molto meglio, se accompagnate da un hashtag dedicato e se possibile legato a doppia mandata al tuo Brand. Pubblicati su Facebook assicurano la massima resa.

Anche una serie di immagini che spiegano “come fare a” fare qualcosa, i noti How-To, sono molto apprezzati sui social e questi collage sono tanto più apprezzati quanto sono ad effetto le foto originali, quanto sono chiari i passaggi, quanto è semplice e diretto il testo. Pubblicati su Instagram o Pinterest ti possono assicurare una presenza costante di traffico.

E non dimentichiamo le citazioni: è il tipo di contenuto che va alla grande su tutti i canali social! Anche in questo caso per renderle più efficaci, ricordati di brandizzarle con il tuo logo o il tuo sito. E una domanda: hai mai pensato di condividerle anche su Instagram? Pensaci 😉

Tempismo, costanza, fantasia

Ma per quanto belli e utili possano essere i tuoi contenuti considera sempre che dovranno fare i conti con la durata media di ogni canale. Si va dai due minuti di Twitter ai mesi di Pinterest. Quindi qualunque sia il canale social che scegli, cerca di essere “veloce” e “stare sul pezzo”: essendo tra i primi avrai maggiore probabilità di avere successo.

E ricorda che anche creare l’abitudine di una presenza può migliorare i risultati. Comincia col pubblicare, per quanto possibile, un certo contenuto alla stessa ora ogni giorno e magari approfittane anche per chiedere commenti, consigli e suggerimenti in modo da tenere viva la partecipazione della community.

E adesso scommetto che ti starai già chiedendo da chi farti aiutare. Io lo so e te lo voglio presentare (anche se immagino che tu lo conosca già): si chiama Canva!

Lo puoi usare da web o anche da iPad. E’ uno strumento semplice, con cui potrai creare tutta la grafica per i tuoi social. Lasciati guidare dai modelli che trovi a tua disposizione sul sito: in meno di 5 minuti avrai il contenuto visual dei tuoi sogni.. e senza accorgertene ti ritroverai drogato e dipendente da Canva ^_^

Vogliamo provare insieme a realizzare un template per le citazioni? Dai su, seguimi.

[1] Apri Canva [se hai l’iPad puoi scaricarlo da qui ] [2] Registrati e accedi al sistema (o per semplicità puoi scegliere di connetterti tramite Facebook)

[3] Scegli il tipo di immagine che vuoi creare tra i modelli a disposizione: instagram photo, copertina di twitter o facebook o google, contenuto per Pinterest, immagine da pubblicare su Facebook o twitter, altro…

[4] E cominciamo con impostare lo sfondo: su Canva troverai alcuni Backgrounds gratuiti a tua disposizione e di ognuno potrai cambiare il colore. In alternativa ne trovi diversi disponibili al costo di 1 dollaro. Ricordati di scegliere colori che non siano troppo vivaci e luminosi, tipo rosso fuoco o giallo sole per intenderci: un colore pastello farà felici gli occhi di chi legge e incontrerà il gusto di molti.

Ovviamente in base al colore dello sfondo dovrai poi decidere anche il colore del testo: meglio sceglierli nettamente opposti. Ovvero su sfondo chiaro, testo scuro e viceversa. In questo modo, il distacco tra le parti sarà netto e la lettura facilitata.

[5] Oltre lo sfondo puoi pensare di aggiungere degli elementi di abbellimento e qui la tua fantasia può sbizzarrirsi. Cliccando su Search avrai a tua disposizione varie categorie di elementi già pronti (tipo linee, frecce, fumetti, simboli, icone): fatti un giretto e cerca un elemento grafico che possa rendere più piacevole il prodotto finale, ma che allo stesso tempo non sia troppo “invadente”. L’attenzione deve essere catturata dalla citazione, gli elementi di contorno devo servire solo ad incorniciare il soggetto in modo gradevole.

[6] E infine il testo. Trattandosi di citazioni, la scelta del carattere da utilizzare dipende dal tipo di impronta che tu stesso vuoi dare alla rubrica: elegante, spiritoso, nerd.. a ciascuno il suo carattere. L’importante è che non siano più di due, che sia evidente la “gerarchia”. Quest’ultima puoi renderla con font diversi (quindi un font per la maggior parte delle parole e uno per le parole su cui vuoi attirare l’attenzione) e utilizzando lo stesso carattere ma con dimensioni differenti.

Ma l’argomento è davvero vasto e variegato da non poterlo affrontare tutto in un unico articolo: quindi magari se ti va ci si organizza per definire nel dettaglio i vari elementi e come poterli organizzare al meglio.

 

Intanto per riassumere tutti i passaggi ho creato una gif animata che potrebbe tornarti utile (spero)  ^_^ Farai la prova a creare le tue grafiche da solo?! Fammi sapere come va a finire!

Come creare un template per le citazioni con Canva

 

[fonte immagine: shutterstock.com]

Recommended Posts

Commenta questo articolo

Comments
  • Maura
    Rispondi

    Ciao Cinzia!
    È vero, ho potuto constatare quanto la comunicazione sui social attraverso le immagini, a volte, funzioni più di un post fatto di solo testo. I colori, le forme, l’utilizzo di una foto buffa attira più facilmente l’attenzione e coinvolge.
    Ho scoperto Canva da qualche mese e… hai proprio ragione, una volta provato si diventa dipendenti! È davvero intuitivo, semplice e permette di realizzare una bella grafica nel giro di pochissimi minuti.

    Ottimo articolo, come sempre! 🙂

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.