In Visual Storytelling

Sei qui perché vuoi ottimizzare il profilo YouTube? Mi sembra una buona idea, un punto di partenza da non ignorare. Questo è uno dei passaggi più importanti per chi vuole fare content marketing con i video cercando di ottenere il miglior risultato possibile. Perché la gestione del contenuto video, spesso e volentieri, avviene attraverso piattaforme social che sfruttano l’impegno degli utenti per generare contenuti a costo zero.

Tra queste realtà c’è YouTube, la più famosa grazie alle sue innumerevoli funzioni e al rapporto con Google. Però puoi trovare soluzioni alternative come ad esempio Vimeo, senza dimenticare che lo stesso Facebook è una realtà importante per chi vuole pubblicare e raccontare la propria esperienza con i video online.

A questo punto però la domanda è chiara: se devo pubblicare i miei contenuti su piattaforme di terze parti, e se Mountain View è una delle scelte preferite, come posso ottimizzare il mio account personale? Ecco una guida per rispettare i punti più importanti di questo processo e per ottimizzare il canale YouTube.

Parti sempre da un progetto ben chiaro

Ogni trucco e consiglio per migliorare il proprio canale YouTube, che dovrebbe essere visto come una sorta di menu dal quale le persone possono scegliere il proprio contenuto, deve essere visto come parte di una strategia più ampia. Si parla di content marketing, è chiaro, ma alla base c’è sempre il principio che muove tutto: l’inbound marketing. Quindi devi farti trovare nel momento in cui le persone hanno bisogno di te.

Questo significa personalizzare il layout per soddisfare quest’esigenza. Sai bene che il profilo YouTube può essere personalizzato, con pochi click, inserendo moduli con contenuti differenti.

Ad esempio playlist e video in evidenza. Però lo stesso puoi fare con video pubblicati da altre persone e che tu hai raccolto facendo un lavoro di content curation. User experience e design devono essere passaggi subordinati al tuo progetto: essere utile alla tua audience quando ha bisogno di te.

Da leggere: come aumentare la visibilità su YouTube

Nome canale e URL personalizzato

Prima di iniziare ricorda questo punto: devi dare un nome al profilo YouTube. Un nome che deve rispecchiare il tuo brand (quindi niente keyword stuffing) insieme all’URL personalizzato. Sì, puoi richiedere un permalink con le parole che hai usato per il nome visualizzato, al nome utente o al dominio verificato.

Quando crei il tuo canale YouTube ricorda di compilare tutti i campi necessari per renderti riconoscibile e rintracciabile, senza dimenticare i profili social e il link al sito web. Le icone appaiono in alto a destra, sulla copertina del canale. Quindi ricordati di questo dettaglio quando lavori con i vari programmi di grafica.

Come creare una copertina YouTube

Uno dei primi passaggi da rispettare per migliorare il canale YouTube: devi creare una copertina per il tuo canale. Sto parlando di un’immagine in grado di accogliere il pubblico e comunicare i punti essenziali della tua attività, rispettando linee e colori del brand. Attraverso questa immagine puoi evidenziare i valori del progetto.

Ma non solo: puoi comunicare messaggi, headline, call to action. Come fare una copertina per il canale YouTube in questo modo? Puoi usare diversi programmi di editing fotografico come il ben noto Photoshop ma una delle realtà più importanti, oggi, è Canva. Con questa applicazione online puoi sfruttare dei modelli già pronti per creare copertina YouTube online. E senza programmi. Ma con una qualità degna di nota.

Organizza al meglio i video YouTube

Altro elemento essenziale per la buona ottimizzazione del canale YouTube: il posizionamento delle varie raccolte di video e delle playlist. YouTube consente di definire i video nel tuo canale e lo puoi fare semplicemente modificando l’ordine e le fonti delle sezioni. In questi spazi puoi inserire diversi contenuti:

  • Video caricati e popolari.
  • Contenuti dal vivo o già passati.
  • Live stream in programma.
  • Canali ai quali sei iscritto.
  • Attività recenti.
  • Playlist singole e multiple.

Le playlist, raccolte di video che hai scelto, rappresentano una soluzione importante per riempire il canale. Ma puoi aggiungere elementi che non riguardano le tue pubblicazioni, ad esempio i video che hai apprezzato e raccolte che non riguardano i tuoi lavori. Senza dimenticare i profili ai quali ti sei iscritto.

Ottimizzare il profilo YouTube

Tutto questo deve essere fatto sempre nell’ottica della soddisfazione, in primo luogo, per l’utente: non è il tuo contenuto l’unica soluzione per rispondere alle domande delle persone. Fai in modo che il tuo canale YouTube sia un punto di riferimento per le persone che hanno bisogno di determinate informazioni.

Cambiare immagine del profilo YouTube

Funzione essenziale, operazione di base che però può fare la differenza. Scegli un’icona riconoscibile, un avatar che rappresenti la tua essenza e il tuo mondo social. Per cambiare l’immagine del canale YouTube basta cliccare su quello che hai caricato e cambiare il visual che hai associato all’account Google.

Creare anteprima video seguendo il tuo stile

Il canale YouTube può essere organizzato attraverso moduli, qui puoi esprimere ciò che crei e valorizzare i video di altri account. Prima di iniziare questo lavoro, però, valuta l’aspetto estetico. Detto in altre parole, come organizzare il canale YouTube? Puoi lavorare sempre con Canva per creare delle thumbnail di anteprima, delle preview video coerenti e allineate graficamente per attirare l’occhio sul lavoro che hai messo online.

creare anteprima video

Le thumbnail nel canale Tutto Su Youtube.

L’ottimizzazione delle copertine video non è un fattore importante solo per l’aspetto estetico. Il posizionamento SEO dei video viene influenzato indirettamente dal comportamento del pubblico, dalle visite e dai click.

Certo, anche il coinvolgimento e il tempo di permanenza sul video è importante per migliorare tutto questo. Ma tu devi fare in modo che, prima di tutto, le persone arrivino sui contenuti. Creare delle anteprime accattivanti per i tuoi video YouTube è un buon modo per lavorare bene per la SEO e per soddisfare l’User Experience.

Da leggere: YouTube e visual storytelling, intervista a Valentina Vellucci

Vuoi ottimizzare il profilo YouTube sul serio?

Sei nel posto giusto, qui trovi una serie di informazioni da sviluppare per fare in modo che la tua pagina si sviluppi e si relazioni nel miglior modo possibile con le persone e i motori di ricerca.

Ricorda che i video sono un passo fondamentale della tua content marketing strategy, ecco perché non puoi ignorare i consigli per ottimizzare il profilo YouTube. Questi sono i punti importanti per me, se hai altro da aggiungere ci sono i commenti. Lo stesso vale per le domande, non esitare a lasciarle qui.

Post suggeriti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.