In Social Media Marketing

Il mondo di Internet e dei social network è in continua evoluzione e i loro pubblici sono in aumento. Ecco perché oggi un’azienda che non è presente sulle piattaforme social rischia di perdere una grossa fetta di utenti e quindi di potenziali clienti.

Come spesso abbiamo affermato, essere presenti sui social è necessario per i brand in quanto la presenza online è quasi paragonabile alla presenza sul mercato. È li infatti che trovi i tuoi clienti, potenziali e fidelizzati, ed è ancora li che trovi tutti i tuoi competitor.

Per molte aziende il passaggio al mercato “virtuale” è avvenuto in maniera del tutto naturale, altre invece, in particolare in paesi come il nostro, faticano ancora a comprenderne i vantaggi e le opportunità. Per chi poi è totalmente neofita nel mondo dei social, scegliere la giusta piattaforma per il proprio business non sembra essere un’azione così immediata.

L’infografica di Merchant Money afferma che circa i

Linfografica offre una panoramica generale sui social network e sui loro utenti, fornendo alcuni dati utili per la scelta della giusta piattaforma per il proprio business:

Il social networking è la principale attività che gli utenti sul web. I numeri parlano chiaro, i social sono il primo mezzo utile per arrivare ai propri clienti. Grazie ai social i brand possono conversare con gli utenti, aumentando la consapevolezza e la reputazione del brand.

I social network possono essere classificati in due grandi categorie “profile-based” e “visual-based”. Nella prima categoria rientrano i social come Facebook, Twitter, Google Plus e Linkedin in quanto si basano principalmente sull’identità degli utenti. Nella categoria, visual-based, rientrano invece YouTube, Pinterest, Instagram e Vine in quanto l’attività al loro interno è basata sulla condivisione di immagini e video.

Conoscere quanti e quali utenti utilizzano i social network è estremamente importante per la profilazione della propria nicchia. Bisogna infatti porre l’attenzione non soltanto sugli utenti iscritti , ma su quelli che realmente utilizzano i social. Ad esempio Google Plus conta 1 miliardo di iscritti, ma solo 359 milioni di questi sono utenti attivi.

Conoscere il genere degli utenti e le attività che svolgono sui social è altrettanto importante per le aziende. Ad esempio su Pinterest il 69% degli utenti è costituito da donne, mentre su Google Plus 2 utenti su 3 sono uomini. Conoscere questi dati diventa fondamentale per comunicare la propria attività al pubblico più adatto.

Questi dati vengono infatti costantemente aggiornati e i marketer dei brand dovrebbero monitorarli costantemente per indirizzare i loro business sulle giuste piattaforme. Trovare il proprio pubblico di riferimento e concentrare su di esso la propria strategia è di certo un buon passo verso un’attività di successo.

come-scegliere-la-piattaforma-per-il-tuo-business

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post suggeriti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.