In Social Media Marketing

Se siete venditori di e-commerce intenzionati ad utilizzare Instagram per incrementare la vostra attività, è importante avere le idee chiare su quali strategie favoriscano le vendite e quali no. Instagram Shoppable, ad esempio, potrebbe rivelarsi una delle soluzioni migliori per vendere i vostri prodotti.

Lanciata nel 2017, questa funzionalità era nata con l’intenzione di fornire alle aziende risorse giuste per “connettersi con i clienti in modo nuovo e coinvolgente, rendendo lo shopping meno di vendita e più fattibile”. Da quel momento, è stata utilizzata da numerose aziende per raggiungere pubblico nuovo ed incrementare le vendite.

E considerando che l’80% degli utenti su Instagram segue già il profilo di un’azienda, non dovete far altro che trovare il giusto modo per catturare la loro attenzione. E oggi sono qui per spiegarvi come.

Come impostare un account Shoppable

Anzitutto, per configurare un account Shoppable è importante che verifichiate che la vostra azienda abbia i requisiti giusti per farlo. Sostanzialmente, ci sono due criteri da rispettare. Primo, il profilo aziendale deve trovarsi in un mercato disponibile. Secondo, l’account Instagram e l’azienda devono rispondere a una serie di regole precise:

  • Rispettare l’accordo di vendita e le politiche commerciali di Instagram
  • Essere un account aziendale
  • Essere collegato ad una pagina Facebook Shop che ha un’opzione di pagamento che non sia “Invia un messaggio per l’acquisto”
  • Vendere principalmente beni materiali
  • Essere connesso ad un catalogo Facebook

Se rispondete a tutti questi requisiti, allora potete sottoporre il vostro profilo ad una revisione da parte della piattaforma. Ci vorranno all’incirca un paio di giorni e, una volta approvato l’account, Instagram vi invierà una notifica di conferma.

Come creare post vincenti

Il vostro account è stato approvato? Perfetto! Ora potrete finalmente cominciare ad utilizzare Instagram Shoppable. Se non siete troppo avvezzi all’utilizzo della piattaforma, creare post vincenti non vi sarà subito facile. Eppure, anche se non siete dei social media strategist, potete comunque cercare di capire quali sono gli elementi che rendono un post di successo, e riproporli sul vostro profilo. Eccovi allora cinque suggerimenti utili per la vostra strategia.

1. Taggare i prodotti

Taggare i prodotti è assolutamente fondamentale per assicurare una conversione vera e propria dei vostri post. I tag, infatti, non solo consentono agli utenti di visionare i dettagli di un prodotto, ma li indirizzano anche verso il percorso di acquisto. Se ad un utente piace un prodotto che hai pubblicato, gli basterà cliccare sul tag per conoscerne il nome ed il prezzo. E se vuole acquistarlo, gli mancherà un solo click per farlo.

2. Aggiungere gli hashtag

Proprio come fate per i vostri post su Instagram, è importante che utilizziate gli hashtag per aumentare la visibilità dei vostri prodotti. Chiaramente, dovete sceglierli con attenzione, ma se non siete sicuri di quali utilizzare allora cercate di inserire solo hashtag riferiti al brand e al prodotto.

Ma se davvero volete ottenere una buona visibilità, allora dovrete scegliere un gruppo di hashtag popolari e un gruppo più di nicchia. L’idea di scegliere quelli più popolari ha senso, ma dovete tenere conto dell’alta concorrenza con cui vi andate a confrontare.

Vi sarà più facile quindi dominare gli hashtag di nicchia, che vi permetteranno di imporvi nel settore. E al di là di questi, non dimenticate di utilizzare un hashtag per il vostro brand.

Per quanto riguarda il numero degli hashtag per ogni post, possiamo aprire qui un discorso piuttosto ampio. Cercherò di essere il più chiara e sintetica possibile, però. Ricordatevi quindi che vale il principio del “less is more” in questo caso, per cui non inserite un numero spropositato di hashtag perché finirete col rendere il vostro contenuto spam.

Ma allora qual è il numero perfetto? Stando ad una ricerca condotta da Track Maven, nove hashtag incoraggiano il massimo engagement per ogni post. Chiarite tutte queste cose, ricordatevi però che sperimentare è il modo migliore per capire cosa funziona davvero con il vostro pubblico.

3. Includere post di prova utilizzando gli influencer

In passato, erano le celebrità a guidare i clienti verso l’acquisto. Ora, invece, sono gli influencer. Ecco spiegato perché collaborare con profili che abbiano un buon seguito sia fondamentale per rafforzare la visibilità del vostro brand e generare contatti.

Chiaramente, non tutti gli influencer sono uguali, per cui dovrete scegliere con attenzione quello più giusto per raggiungere i vostri obiettivi di business.

4. Usare immagini di alta qualità

immagini alta qualità Instagram

Quando si parla di shopping online, è chiaro che gli utenti non possano interagire fisicamente con i prodotti. Le immagini e i video diventano allora fondamentali in questo contesto. L’importanza di pubblicare immagini di alta qualità non può essere sopravvalutata.

La scelta di foto sgranate, editate male o non professionali finirà con lo scoraggiare il vostro pubblico e farvi perdere soldi. Dovrete quindi ricorrere ad un fotografo professionista, se davvero volete fare per bene. Perché, ricordate, su una piattaforma come Instagram l’estetica è tutto.

5. Ricondividere il contenuto pubblicato dall’utente

Ricondividere contenuti generati dagli utenti è una delle soluzioni meno utilizzate per la creazione di post vincenti, eppure funziona. Questo vi permetterà di incrementare le vendite perché fornisce una prova reale dell’esperienza di un utente.

D’altronde, su Instagram troverete ovunque una fonte di ispirazione. Quindi, se qualcuno presenta il vostro prodotto sotto una luce positiva, perché non utilizzare quel contenuto per farvi pubblicità? Assicuratevi solo di avere l’autorizzazione da parte della persona prima di ricondividere un suo contenuto.

Come creare Stories vincenti

Vi rivelerò un segreto: creare Stories di successo è piuttosto facile, una volta che si conoscono alcuni piccoli segreti. Vediamo allora di cosa si tratta.

1. Usare gli adesivi per i prodotti

Proprio come gli hashtag, che gli adesivi dei prodotti all’interno delle Stories permettono agli utenti di avere informazioni maggiori sul prodotto in questione e poi di acquistarlo. Nulla di difficile quindi. Una volta che avrete capito il meccanismo, non vi sarà affatto difficile riuscire ad utilizzare gli adesivi più adatti ai vostri interessi.

2. Salvare le Storie in Evidenza

Lo sappiamo tutti, le storie di Instagram hanno una durata di 24 ore. Ma se non volete che i vostri utenti se ne dimentichino, allora vi suggeriamo di inserirle tra le “Storie in Evidenza”. Queste appariranno nel vostro profilo, nella sezione al di sotto della biografia, in modo tale che il pubblico possa vederle ancora prima dei vostri post. In questo modo, avrete la possibilità di lasciare i vostri prodotti in evidenza, ben in vista per il vostro pubblico.

Come mostrare i prodotti nella sezione Esplora

Esplora Instagram Shoppable

Sono tantissime le aziende che cercano di comparire con i loro contenuti nella sezione Esplora, e non è certo difficile intuire il perché. Questo permette al marchio di incrementare la propria visibilità e anche le conversioni. Ma se davvero volete essere presenti in questa sezione, dovrete seguire alcuni accorgimenti ben precisi.

1. Usare gli hashtag per la localizzazione

Spieghiamo qui perché è così importante utilizzare gli hashtag. In poche parole, perché questi vi permettono di entrare nella seziona Esplora. Infatti, se davvero ci tenete che i vostri contenuti compaiano qui, è fondamentale che utilizziate tag dei prodotti nei post e nelle Stories.

Al di là di questi, è molto importante anche utilizzare hashtag di localizzazione per riuscire ad avere i propri contenuti in Esplora. Aggiungendo la vostra posizione alle Stories dei prodotti, comparirete in quella sezione prima degli utenti che si sono taggati nella vostra stessa zona.

Facili da utilizzare e utili per il vostro successo, perché non utilizzarli allora?

2. Postare al momento giusto

Siete novellini di Instagram? Allora sono certa che pubblicherete quando ne avete voglia. Magari cinque post al giorno e poi vi dimenticherete di aprire il vostro account per una settimana intera. Può anche trattarsi di una metodologia accettabile, ma se volete comparire nella sezione Esplora questa non può bastare.

Dovrete pubblicare i vostri contenuti al momento giusto per il vostro brand. Ma qual è davvero? Vi svelerò un segreto: l’orario giusto è la combinazione di quando gli utenti vedono i vostri contenuti e di quando questi sono attivi in generale sulla piattaforma. Un’analisi condotta da Social Buddy ha dimostrato che questi sono alcuni tra gli orari migliori:

  • mattina presto
  • orario di pranzo nei giorni feriali (11/13)
  • pomeriggio dopo l’orario di lavoro (17/20)
  • pomeriggio del weekend

3. Interagire con i follower ed essere autentici

Interazione follower

Interagire con il pubblico è un’azione fondamentale per poter comparire nella sezione Esplora. L’algoritmo che seleziona i post da mostrare agli utenti sceglie soprattutto contenuti che siano pertinenti con loro.

Questo significa che più interagite con i follower e più avete la possibilità di comparire in Esplora. Chiaramente, non è importante solo quante volte interagite con loro, ma anche come. Gli utenti sanno che spesso i brand sono intenzionati ad un rapporto con loro soltanto ai fini della monetizzazione, per cui dovrete dimostrare di essere davvero interessati a relazionarvi con loro.

Come fare allora? Provate a fare delle domande interessanti ai vostri follower, così da avere risposte che ben identifichino il loro carattere. Oppure rispondete ai loro commenti, così da creare una relazione direttamente con chi vi segue. Siate autentici, quindi, e dimostratevi davvero curiosi di conoscere chi avete davanti.

Promozioni extra per i post

Siamo arrivati fin qui, abbiamo creato post vincenti…ed ora? Dobbiamo cominciare a promuoverli. Vediamo come.

1. Utilizzare la pubblicità di Instagram

La pubblicità su Instagram è importante, diciamoci la verità. Certo, spesso il problema è che lo scarso budget che si ha a disposizione, ma questo è uno strumento fondamentale per far conoscere il vostro brand. In particolare, potete scegliere di sponsorizzare quattro tipi di post: foto, video, caroselli e Stories. Decidete voi qual è quello più adatto al vostro pubblico, e cercate di ottenere così tutta la visibilità che desiderate.

2. Organizzare un contest

Vi siete mai chiesti perché così tante aziende organizzano contest su Instagram? La risposta è semplice. Questi catturano l’attenzione dei follower e invitano nuovi utenti a seguire il vostro brand. D’altronde, chi non è interessato ad ottenere prodotti gratuitamente? Uno studio recente, infatti, cha dimostrato che i profili che organizzano concorsi crescono più velocemente del 70% rispetto agli altri. Chiaramente, dovrete mettere in palio qualcosa di davvero interessante, così da attirare l’attenzione di quanti più utenti possibili.

3 Contattare influencer e micro-influencer

L’ho già detto, ma vale la pena ripeterlo. L’influencer è la prova reale e tangibile, agli occhi degli utenti, della validità del prodotto che offrite. Ecco perché è importante aprirsi a collaborazioni di questo tipo. Laddove il vostro budget sia ridotto, allora considerate di poter collaborare offrendo prodotti gratuiti agli influencer.

Un’altra idea può essere quella di lavorare con micro-influencer, sempre più richiesti dalle aziende con e-commerce. Si tratta di profili con un seguito che va dai 10mila ai 50 mila follower, il che comporta costi modici per la collaborazione e la possibilità di raggiungere al meglio i vostri obiettivi.

Ad esempio, se volete conquistare le donne che conducono una vita normale, vi sarà più facile farlo attraverso persone che si dimostra come loro piuttosto che collaborando con star di Instagram da milioni di follower.

Chiarito tutto questo, ora non vi resterà altro da fare che cominciare a muovere i primi passi con Instagram Shopabble. Uno strumento facile e pratico da utilizzare, che vi assicurerà un successo non indifferente, soprattutto se gestite piattaforme di e-commerce.

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.