In SEO

USA TODAY NETWORK annuncia il lancio di LOCALiQ, un partner di marketing locale di nuova generazione per le aziende che cambierà il modo di fare SEO e web marketing a livello locale.

Chi svolge l’attività di SEO in modo professione sa quanto sia difficile lavorare attivamente a 360 in ambito locale, perché se da una parte Google mette a disposizione My Business, ossia la possibilità tramite una scheda aziendale di far visualizzare correttamente la propria attività quando le persone la cercano o stanno cercando una tipologia lavorativa tramite la ricerca Google o sulla Google Map, dall’altra ci si scontra quotidianamente con altri siti, portali e social network dove è possibile pubblicizzare il proprio business.

Ed il mercato americano, sempre pronto a nuove scommesse, ma soprattutto sempre più orientato alla local business con USA TODAY NETWORK, parte di Gannett Co., ha annunciato in queste ore il lancio di LOCALiQ, una soluzione di marketing basata sui dati progettata per semplificare la complessità del marketing per le aziende e aumentare il ritorno sull’investimento.

I numeri fanno paura da quanto sono alti, basti pensare che solo LOCALiQ combinerà insieme, in un unico progetto, uno dei più grandi pubblici locali, che si stima essere intorno ai 125 milioni di consumatori, integrando insieme piattaforme chiave come Google, Bing e Facebook.

La SEO negli ultimi anni si è trasformata e si trasformerà sempre di più alla velocità della luce. Se fino a cinque anni fa bastava essere primi nei risultati della SERP per intercettare un minimo del 33% dei potenziali clienti, oggi più che mai le strategie di visibilità aziendale spaziano, all’unisono, tra social network, email marketing, adv e risultati di ricerca organica.

Tra qualche giorno un’unica immensa concentrazione di dati sarà utilizzabile grazie alla piattaforma LOCALiQ dove oltre ai big data si andranno ad intercettare i dati utili a potenziare un’azienda confrontando la sua presenza digitale con quella dei suoi concorrenti. La tecnologia fornirà raccomandazioni sugli approcci di marketing che comprendono la ricerca, la pubblicità sui social e quella gestita direttamente da mobile.

I primi sentori di questo grande cambiamento si erano avuti già due anni fa quando nell’agosto del 2016 USA TODAY NETWORK acquisì ReachLocal, ampliando così le proprie capacità digitali per includere l’ottimizzazione della presenza sul web, nonché la ricerca e la generazione di lead.

Poi nell’aprile del 2017 con l’acquisizione di SweetIQ si è scalato un altro tassello fondamentale con l’inserimento di servizi di gestione della reputazione e elenchi locali. LOCALiQ ha combinato tutto ciò con offerte pubblicitarie online e offline già esistenti realizzando un’unica soluzione completa e solida che aiuterà le aziende a raggiungere in modo efficace i consumatori su qualsiasi piattaforma.

Ecco quindi un nuovo modo di fare, ma soprattutto di pensare la SEO, una SEO che passerà sempre di meno dai canali con i quali i professionisti si erano abituati a lavorare con l’avvento di Google e sicuramente un’opportunità che i professionisti italiani non dovranno farsi scappare soprattutto se lavorano nei mercati americani e soprattutto nel B2B.

Il problema non solo americano, ma anche tipicamente italiano per chi opera in ambito locale risiede principalmente nella frammentazione dell’offerta e con un’eccessiva difficoltà soprattutto per le piccole agenzie SEO di poter seguire totalmente i propri clienti.

Spesso le web agency si vedono costrette a lavorare in settori ristretti o a tenuta stagna obbligando i clienti a seguire o un unico indirizzo o a rivolgersi a più consulenti diversi per avere un giusto riscontro di visibilità per la loro local business.

LOCALiQ colma in gran parte questa falla generalizzata e che nel mercato americano è ancora più difficile da gestire, vuoi solo per la vastità territoriale che copre un progetto a livello locale. Ed è per questo motivo che la tecnologia utilizzata da LOCALiQ permetterà ai propri clienti di avere un grande vantaggio sui competitor, permettendo loro di raggiungere i clienti in modo efficace ed efficiente ovunque si trovino.

[Via usatoday.com]

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.