Email marketing: cos’è, come funziona e consigli d’uso

Nel 2021, si stima che siano state inviate ogni giorno 319,6 miliardi di email e questo numero non farà che aumentare. Ecco perché è così importante strutturare una strategia di email marketing per il tuo business
email marketing come funziona

Ogni giorno siamo bombardati da email, non facciamo in tempo a leggerle tutte che il numerino che indica quelle non lette sale di ora in ora.

Se sei in procinto di scriverne una per la tua azienda o per l’azienda per cui lavori, lo so cosa ti starai chiedendo: “Ma le persone hanno davvero bisogno di ricevere un’altra mail?”. La mia risposta è “Sì”.

In questi anni le newsletter sono diventate la prima lettura del mattino per molte persone, un modo per informarsi e per imparare.

Nel 2021, si stima che siano state inviate ogni giorno 319,6 miliardi di email e questo numero non farà che aumentare, fino a raggiungere, nel 2025, 4,6 miliardi di utenti per un totale di 376,4 miliardi di email scambiate al giorno (fonte Statista). 

Dati questi numeri, non sorprende che la posta elettronica sia considerata uno dei canali più efficaci e redditizi nel marketing. Ecco perché non avere una strategia di email marketing significa perdere una grande opportunità. In questo articolo ti aiuterò a schiarirti le idee e ti spiegherò perché è così importante strutturare una strategia di email marketing per il tuo business.

Partiamo dal principio: cosa significa email marketing?

L’email marketing è un tipo di marketing diretto, che usa la posta elettronica come mezzo per comunicare i propri messaggi al proprio pubblico di riferimento, il quale ha acconsentito e ha lasciato in maniera volontaria il proprio contatto. 

È usato per informare, costruire una community intorno ad un brand e non ultimo far crescere le vendite.

Vantaggi dell’email marketing

Anche se l’email marketing sta affrontando una forte concorrenza da altri canali rimane uno dei più importanti strumenti di comunicazione e punto di riferimento per i brand. 

Negli ultimi anni abbiamo investito molto nei social media (Facebook, Instagram, LinkedIn, Youtube, TIk Tok), ma immagina se un giorno questi social scomparissero?

Queste piattaforme sono di proprietà di altre aziende, che da un giorno all’altro possono cambiare tutte le regole, e tu in quanto “ospite” non potrai fare nulla a riguardo. 

Il tuo sito e le mail inviate a tuoi contatti, al contrario, sono spazi completamente tuoi. Decidi tu cosa mostrare e come farlo. 

La posta elettronica, inoltre, arrivando direttamente nella casella mail personale dei tuoi contatti, ti permette di raggiungere un grado di intimità con l’utente ed essere quindi presente nella vita quotidiana.

Tornando al confronto con i social media, non avremmo mai la certezza che qualcuno abbia visto il nostro post scorrendo il feed, ma con una mail possiamo sapere con certezza se il nostro messaggio è stato effettivamente recapitato e letto. 

Ecco alcuni benefici che l’email marketing offre:

  • Accessibilità: l’email marketing ci permette di raggiungere pubblici diversi. È accessibile a tutte le fasce di età, anche i meno esperti di informatica;
  • convenienza: ha un basso effort, non ha costi elevati (i costi dipendono solo dalla piattaforma scelta);
  • tracciabilità: è estremamente misurabile, ogni azione ed ogni messaggio viene analizzato in tutte le metriche;
  • rapidità: inviare una newsletter è sorprendentemente veloce, se sono stati impostati correttamente tutti i parametri nelle piattaforme (template, set di immagini, copy della mail);
  • personalizzazione: ogni aspetto dell’email è personalizzabile in base al target di riferimento e ti permette di creare contenuti diversi per i tuoi clienti;
  • scalabilità: le mail possono essere distribuite su larga scala a un ampio numero di destinatari;
  • la lista di contatti è tua: sei l’unico proprietario della mailing list. 

Gli obiettivi dell’email marketing

L’email marketing gioca un ruolo importantissimo in ogni fase del ciclo del consumatore: nella fase di informazione, durante la conversione ed in ultimo nella fase di fidelizzazione del cliente.

Ecco perché grazie ad essa, puoi raggiungere quattro categorie di obiettivi aziendali. Vediamo quali.

Brand awareness

Entrare nella casella mail dei tuoi contatti aiuterà il tuo brand ad entrare nella mente dei tuoi clienti e più un brand è conosciuto, tanto più gli utenti saranno inclini a trasformarsi in lead o, nel caso di ecommerce, a completare un acquisto.

Inoltre, trattandosi di uno strumento immediato, i messaggi possono arrivare ovunque in un istante.

Conversione

La maggior parte delle attività di marketing ha come obiettivo finale quello di aumentare il fatturato.  L’email marketing è uno dei canali con il più alto ritorno sull’investimento (ROI). Si stima che generi 42€ per ogni 1€ speso, secondo uno studio condotto da Litmus e DNA in paesi diversi.

Attraverso i messaggi di posta elettronica, i brand possono rivolgersi direttamente alla propria mailing list, composta da persone interessate, e possono mostrare offerte e promozioni del momento.

Fidelizzazione degli utenti

Fidelizzare i clienti è uno dei grandi obiettivi dell’email marketing che puoi raggiungere con facilità se curi al meglio questo canale. Il fatto di inviare messaggi ricorrenti ai propri clienti, come contenuti di valore o promo esclusive, è il modo di restare in contatto continuo con loro, cosicchè non si dimentichino di te.

Questa fase è fondamentale per tenere il cliente legato a noi e a non farlo scappare dalla concorrenza. Queste attività prevedono la creazione di una comunicazione plasmata e costruita sulle esigenze e sui bisogni dei clienti, fornendo un valore aggiunto che consente di differenziarsi dai competitor.

Secondo uno studio della Harvard Business School, fidelizzare un cliente genera un circolo virtuoso in termini di ricavi: aumentare i tassi di conservazione di un cliente del 5%, infatti, fa crescere i ricavi di almeno il 25%.

Costruire relazioni

Le community di brand sono spazi in cui si concentrano i follower dell’azienda. Interagiscono tra loro per scambiare le proprie esperienze con il brand e condividere idee su argomenti che li uniscono.

Pur avendo molte opzioni a portata di mano, come i social, gli utenti preferiscono comunque l’email marketing per ricevere informazioni commerciali. Le sue possibilità di personalizzazione lo rendono un alleato interessante per rafforzare la community. Puoi offrire infinite opzioni agli utenti, da promozioni e sconti a punti per ottenere premi.

Le mail permettono di creare connessioni attraverso un coinvolgimento personalizzato e continuativo.

Crea una strategia di mailing che consenta un’esperienza personalizzata e preziosa per i membri della community.

Principali elementi di una campagna di email marketing

Per raggiungere gli obiettivi in maniera adeguata e soddisfacente devi conoscere e curare alcuni elementi che hanno a che fare con una campagna di email marketing.

Per cominciare scegli una piattaforma. A nostra disposizione ci sono numerose piattaforme e scegliere quella giusta per le proprie esigenze sarà determinante nel raggiungimento degli obiettivi. Tuttavia, la scelta non è affatto scontata. La maggior parte dei tool presenti sul mercato offre funzionalità molto simili e spesso la differenza la fa il prezzo. Ecco alcuni nomi:

  • Mailchimp
  • Sendinblue
  • Active Campaign
  • MailUp

In secondo luogo, segmenta il tuo database. Gli utenti iscritti non reagiscono tutti allo stesso modo alle strategie di email marketing. È, quindi, molto importante personalizzare le campagne in base alle loro preferenze. La segmentazione ti aiuterà ad effettuare delle comunicazioni mirate, fatte di contenuti pertinenti e personalizzati che permetterà di creare un rapporto con i tuoi contatti e migliorare così l’interazione con le mail inviate.

Cerca, inoltre, di personalizzare le email, gioca con grafica, colori, immagini e video. Cerca di essere originale e creativo per attirare l’attenzione del cliente e personalizza la call to action con una grafica differente.

Nella mail non dimenticare mai l’importanza dell’oggetto. Essendo il primo elemento visibile di una campagna, gioca un ruolo fondamentale nell’apertura di una mail. Ha uno scopo preciso, portare il contatto a interessarsi alla mail facendogli iniziare la lettura. Un oggetto che funziona permette di comprendere senza sforzo l’argomento trattato ed il beneficio che deriva dalla lettura dell’email, quindi curalo al meglio.

Conclusioni

L’email marketing è un’attività complessa che necessita di strumenti e competenze specifiche per essere strutturata al meglio. Sebbene il tempo impiegato, anche tramite l’utilizzo di diverse piattaforme, sia notevole, i risultati che puoi ottenere con le varie strategie di email marketing sono davvero molti.

Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?
Scopri il Master in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

Marianna Caravatta

Marianna Caravatta

Advertiser Specialist in Studio Samo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le notizie più importanti dal mondo del digital marketing.

Iscriviti gratis a

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.