4 Infografiche per capire Google Hummingbird (+consigli SEO)

Google Humminggbird
Indice dei contenuti

Dopo il pinguino e il panda, Google ha introdotto un nuovo animale nel suo zoo personale, il colibì (Hummingbird). Questo aggiornamento dell’algoritmo di Google ha creato – al pari di tutti i precedenti – un sacco di buzz in tutto il mondo dei SEO e dei professionisti del content marketing, che già stanno facendo del loro meglio per affrontare e adattarsi al cambiamento. 

Ho raccolto qui sotto infografiche che spero aiutino a capire che cos’è Google Hummingbird e perché gli esperti di SEO e content marketing dovranno spostare l’attenzione dalla ricerca di parole chiave alla ricerca degli intenti dell’utente.

1. Guida all’aggiornamento di Google Hummingbird

google hummingbird infografica

Studio Samo Pro Minidegree

Caratteristiche fondamentali di Hummingbird:

  • Relativamente innocuo per siti web di scarsa autorevolezza (poco posizionati).
  • Molto utile in caso di SERP per informazioni rapide.
  • E’ il più grande aggiornamento dal 2001.
  • Knowledge graph (grafico di conoscenza) avanzato.
  • Ricerca semantica piuttosto che ricerca di parole chiave.
  • Dedicato agli utenti dei dispositivi mobili.

Più del 60 per cento dei proprietari di smartphone ora lo utilizzano per andare online, il 34% di loro preferisce andare online con lo smartphone piuttosto che con il pc. 

Come creare l’habitat naturale per Hummingbird (consigli SEO)

  • Sposta l’attenzione dalla ricerca di parole chiave alla ricerca dell’intento dell”utente – dalle query con parole chiave alla ricerca vocale.
  • Includi più pagine di entrata al tuo sito web con un blog o altre opportunità creative.
  • Crea contenuti utili mirati per gli utenti mobile, che risponde facilmente domande.
  • Preoccupati meno dei link, Hummingbird risponde meglio a contenuti di qualità.
  • Rivendica la paternità dei contenuti con l’authorship.
  • Tieni aggiornato il tuo sito.

2. 5 suggerimenti di ottimizzazione per Google Hummingbird

Google Humminggbird seo

Il nuovo algoritmo Hummingbird incorpora il grafico di conoscenza di Google e un aumento della ricerca semantica che produce risultati migliori per ricerche complesse, per capire l’intento di chi cerca. L’ingegnere di Google Amit Singhal ha spiegato:

Mettiamo il caso che dobbiamo confrontare due cose, come ad esempio quanti grassi saturi ci sono nel burro e nell’olio di oliva, ora possiamo semplicemente dire a Google: “Confronta il burro con l’olio di oliva”. Il nostro nuovo strumento di confronto dà nuove intuizioni, consentendoti di comporre la tua personale risposta.

In realtà questo aspetto è molto più potente per i dispositivi mobili, perché gli utenti possono parlare per effettuare la loro query su Google ed ottenere risultati ancora migliori: questo significa che sta diventando sempre più vitale includere il SEO per il mobile nei piani di marketing online. L’ottimizzazione per Hummingbird significa targhettizzare i contenuti per qualcosa di più che le parole chiave: ora bisogna includere la discussione nel contenuto, piuttosto che le descrizioni. 

Ecco una lista di cose da prendere in considerazione per “Hummy”:

La check list per Hummingbird

  1. Aumenta contenuti generati dagli utenti sul tuo sito con forum, commenti, domande e risposte, e altro ancora, targhettizzandoli per le tue parole chiave.
  2. Vai oltre la ricerca di parole chiave, analizza come l’argomento delle tue parole chiave è discusso online e incorpora questo sul tuo sito web.
  3. Collega il tuo contenuto “conversazionale” con gli altri attraverso i social media per la condivisione e il contributo. Partecipa alla discussione e aggiungi valore.
  4. Indirizza gli “influenzatori” del tuo settore e collegati con loro al fine di costruire la tua autorevolezza.
  5. Genera contenuti multimediali divertenti e informativi, dai video alle infografiche, su aspetti popolari del tuo settore e condividili.

3. L’algoritmo Hummingbird e il suo impatto sul SEO

Google Hummingbird impatto sul seo

  1. Nome: Hummingbird: questo aggiornamento è il più grande cambiamento per la ricerca da Caffeine nel 2010. Il suo nome deriva dall’essere “preciso e veloce”.
  2. Il suo scopo: analizzare domande complete (invece che parola per parola); trovare un significato dietro la stringa di ricerca per fornire risultati migliori.
  3. Quando è stato rilasciato: Google Hummingbird è stato lanciato a settembre 2013.
  4. Quali saranno le ripercussioni: il 90% delle ricerche in tutto il mondo sarà influenzato.
  5. Cosa succederà in futuro: Google effettua aggiornamenti / modifiche al suo algoritmo 500-600 volte ogni anno, questo è un nuovo algoritmo che continuerà ad avere modifiche / aggiornamenti.
  6. Impatto sul SEO: questo algoritmo comprende molti fattori del vecchio algoritmo. Reali, originali, pertinenti e utili contenuti di qualità avranno importanza ancora di più adesso.

4. Google Hummingbird – Cosa c’è da sapere?

tutto su google hummingbird infografica

Colibrì dà più valore a quei siti, pagine web e blog che hanno buon numero di +1, retweet, Repin, Mi piace e altro ancora. 

Studio Samo Pro Minidegree
Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?

Scopri il nostro corso in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

L'autore di questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a…

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Potrebbe interessarti anche...

regolamentazione intelligenza artificiale
Caterina Quaiotti

AI Act e regolamentazione dell’Intelligenza Artificiale

L’impatto dell’utilizzo dell’IA è tangibile in diverse aree, promuovendo l’efficienza operativa, la competitività e l’innovazione e possiamo per questo parlare di benefici evidenti e concreti. 

La sua rapida diffusione solleva anche questioni etiche e giuridiche cruciali.

La necessità di una regolamentazione legale dell’Intelligenza Artificiale è emersa come una priorità fondamentale per garantire un utilizzo responsabile e sicuro di questa tecnologia avanzata. Facciamo un po’ di chiarezza in materia.

informazioni aste google ads
Beatrice Romano

Informazioni sulle aste e analisi competitors su Google Ads

Quando si lavora in Google Ads è importante monitorare ciò che fanno i competitor non solo per i prodotti o servizi che offrono agli utenti, ma anche per capire come si propongono, che linguaggio usano e a cosa danno più importanza. In questo articolo ti parlerò dell’analisi dei competitor a partire dalle parole chiave presenti all’interno delle campagne in rete di ricerca.

redirect 301
Mattia Cantoni

Redirect 301 per la SEO: una guida completa

I redirect 301 sono tanto semplici da impostare quanto pericolosi per l’ottimizzazione SEO se utilizzati in modo scorretto. In questa guida passo-passo
scoprirai come padroneggiare l’utilizzo di un redirect 301 e come prevenire alcuni dei più comuni errori.

tool instagram marketing
Giuliana Curato

Strumenti per Instagram Marketing

In questo articolo, vedremo insieme una varietà di strumenti per Instagram e perché usarli. Inoltre scopriremo come possono cambiare sia il modo in cui interagisci con il tuo pubblico che la gestione di stories, reels e post per aiutarti a non perdere il lume della ragione (e la pazienza). 

demand gen google ads
Manuel Lodi

Campagne Demand Gen di Google Ads: cosa sono e come funzionano

La prima volta che abbiamo sentito nominare le campagne Demand Gen è stato durante il Google Marketing Live di Maggio 2023, dove venivano presentate sotto il cappello delle campagne di nuova generazione, completamente autonome e in grado di evolvere e performare al meglio grazie al Machine Learning e all’Intelligenza Artificiale della piattaforma di Adv di Google. In questo post vediamo come affrontare questa importante novità.

Iscriviti gratis a

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.