In Social Media Marketing

Da sempre, Facebook è una piattaforma in cui i contenuti visivi hanno la propria importanza. E se fino a qualche tempo erano le foto a monopolizzare l’attenzione degli utenti, ora il dominio del social sembra essere passato ai video.

Condividendo i dati dello studio fatto da BuzzSumo su oltre 777 milioni di post di Facebook, il giornalista Brian Peters scrive che “quando arriva il momento di portare la strategia di Facebook al livello successivo, non c’è modo migliore per farlo se non attraverso i contenuti video”. Anzi, stando ai dati, “l’1% dei migliori 500 post nel 2018 erano video”.

Peters aggiunge anche che i contenuti video generano il 59% dell’engagement in più rispetto a qualunque altro tipo di contenuto. E questo successo dei video non sembrerebbe riguardare soltanto i post organici. Elise Dopson di Databox ha intervistato 29 esperti di marketing per capire quale tipo di contenuto funziona meglio per gli annunci pubblicitari su Facebook e il video sembra essere quello più performante.

Chiarito questo, resta da chiedersi se davvero ci sia un qualche tipo di video che riesce ad essere più “attraente” di altri all’interno della piattaforma. Ebbene sì! Elaine Bennet ha riferito che “il Facebook Live ha dieci volte la portata di tutti gli altri contenuti su Facebook”, e ottiene sei volte più interazioni rispetto ai video pre-registrati.

Diventa abbastanza chiaro, a questo punto, che il tuo brand trarrà vantaggio dalla condivisione di un contenuto video. Ecco allora dieci consigli utili per una perfetta strategia di video marketing su Facebook, direttamente suggeriti dal team di esperti di Zest Content Stream.

1. Limita i tuoi video ad una lunghezza compresa tra 15 e 90 secondi

Dopo 90 secondi, i livelli di coinvolgimento degli utenti subiscono una brusca interruzione. Anzi, 15 secondi sembrerebbe essere la durata massima ideale per i video che fanno da annunci pubblicitari. Chiaramente, esistono alcune eccezioni alla regola: se gli utenti apprezzano ciò che stanno guardando – come il video di Lady Gaga della durata di ben 15 minuti -, allora è chiaro che non si interromperanno così facilmente.

2. Aggancia i tuoi spettatori andando dritto al punto

Il miglior consiglio dagli esperti del settore? Aggancia subito il tuo pubblico. Il tuo obiettivo, infatti, deve essere quello di attirare l’attenzione degli utenti nei primi 5 secondi del video. Per i contenuti più lunghi, Joe Forte suggerisce di presentare il contenuto con una sinossi che “spieghi al tuo pubblico cosa impareranno guardando il video”. Fai attenzione che sia un’introduzione chiara e coincisa, ma che soprattutto incuriosisca il pubblico.

3. Spiega alle persone perché dovrebbero guardare il tuo video

Ogni volta che pubblichi un video su Facebook, dovresti accompagnarlo con un testo, che spieghi agli utenti perché vale la pena investire il loro tempo nella visione del contenuto.

4. Cattura lo sguardo degli utenti con una fantastica miniatura del tuo video

I dettagli fanno la differenza, e questo vale anche per le prestazioni dei contenuti su Facebook. A verificarlo è stato il team di AdEspresso, che ha cercato di capire se la miniatura di un video pubblicitario potesse influenzarne l’efficacia. Ed effettivamente è così: l’immagine in miniatura può modificare il CPA fino a due volte. “Scegliere l’immagine sbagliata potrebbe seriamente compromettere il risultato della tua campagna di annunci video su Facebook”.

5. Il formato verticale performa più di quello quadrato

Formato verticale o quadrato? Questo il dubbio sollevato dal team di Buffer in collaborazione con Animoto, che hanno dimostrato chiaramente che i video verticali hanno un maggiore successo su Facebook. Questo perché il formato è di per sé ottimizzato per i dispositivi mobili, sempre più utilizzati dagli utenti di tutto il mondo. C’è un solo problema: il Feed di Facebook Messenger accetta soltanto il formato orizzontale, per cui questa strategia può essere utilizzata soltanto sula piattaforma nativa di Zuckerberg.

6. Fai muovere la tua Facebook Page aziendale

Forse lo sai già, ma la copertina della tua pagina Facebook può non essere un’immagine, bensì un video. Perché non utilizzarlo allora? D’altronde, questa può essere una buona soluzione per presentare il tuo brand, mostrare la tua offerta di prodotti e promuovere un evento imminente. Caricare il video sulla Pagina è molto facile, ma dovresti comunque stare attento ad una serie di dettagli che influiscono molto sulla resa del contenuto:

  • Scegli la dimensione giusta (820×312 per il computer, 640×360 per i dispositivi mobili)
  • Utilizza il testo, purché sia visivamente accattivante
  • Prendi sempre nota di come il video interagisce con il tuo logo e il bottone CTA sulla pagina
  • Tieni sempre a mente il tuo pubblico da mobile, e assicurati che il tuo video sia ben visibile sia da desktop sia da smartphone o tablet

7. Sottotitola il tuo contenuto

Forse questo è il suggerimento che non ti aspetti, ma Ian Cleary (RazorSocial) ha notato che ben l’85% degli spettatori sceglie di eliminare l’audio di un video. L’utilizzo dei sottotitoli diventa allora fondamentale, e non solo in relazione a questa particolare abitudine del pubblico. Dovresti anche considerare che Facebook ha rappresentato davvero una grande innovazione per la fruizione di contenuti da parte dei non vedenti, il che ben spiega l’importanza di sottotitolare un contenuto video.

8. Usa un mix di contenuti video per rendere il tuo messaggio interessante

Hai idea di quante tipologie di contenuti esistano per la condivisione su Facebook? Eccone alcuni:

  • Video dal vivo
  • Video tutorial
  • Video informativi
  • Video BTS
  • Video UGC

Cerca quindi di sperimentare quanto più possibile il mix tra questi tipi di contenuti, così da attirare (e mantenere viva) l’attenzione del pubblico.

9. Promuovi e distribuisci i tuoi contenuti per il massimo impatto

Stai cercando qualche strategia per costruire un pubblico che ti assicuri la visione del video che condividerai? Cerca di costruire la giusta aspettativa attorno al Live del tuo evento su Facebook. Se si tratta di una serie, promuovila come uno show TV da più episodi. Crea buzz condividendo clip del tuo video su più canali social. Posta link ai tuoi contenuti nei Gruppi di Facebook, oppure usa Facebook Messenger per avvisare i tuoi fan quando pubblicare un video.

10. Controlla le tue metriche

La tua campagna non è finita finché non hai raccolto tutti i dati che la riguardano. Crea allora un sistema che ti permetta di monitorare le performance dei tuoi contenuti video. Anna Bredava suggerisce di partire dagli obiettivi che vuoi raggiungere, per poi scegliere le metriche da monitorare e stabilire i tuoi benchmark.

[ via socialmediatoday.com ]

 

 

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.