In SEO

Entro il 2020, il 90% della popolazione mondiale di età superiore ai sei anni disporrà di un telefono cellulare.

È stato stimato che servono al massimo cinque secondi per attirare l’attenzione di qualcuno e persuaderlo a rimanere su un sito. Se un sito non funziona o è lento da caricare, l’utente abbandonerà la pagina (per sempre).

Ecco perché è necessario assicurarsi che un sito web sia ottimizzato per i dispositivi mobili in modo che si carichi più velocemente possibile.

Inoltre, rappresenterà un segnale positivo per i motori di ricerca come Google, il che significa che il vostro sito può anche scalare le SERP grazie alla ricerca organica.

Per fortuna, il processo di ottimizzazione del vostro sito per dispositivi mobili può essere fatto in totale autonomia, grazie all’assistenza dei plugin di WordPress.

Che cos’è un plugin WordPress?

Un plugin, anche chiamato modulo (o estensione) può essere definito come “un pezzo” di software che aggiunge funzionalità aggiuntive ad un sito web.

Poiché WordPress è open source, ci sono decine di centinaia di centinaia di migliaia di tali plugin.

Da un punto di vista tecnico, sono scritti nel linguaggio di programmazione PHP (che è la base della piattaforma WordPress) e sono costruiti per essere facilmente installati dal pannello di amministrazione del vostro sito WordPress.

È possibile trovare un plugin per tutto ciò che si desidera
Nella comunità di WordPress vale il detto che dice “per quello che vuoi fare, esiste un plugin”.

Infatti, i plugin sono come le applicazioni mobili e possono aiutare a realizzare anche le idee più folli. Per installare un plugin WordPress, bisogna andare nel proprio pannello di amministrazione, nella sezione Plugin, e selezionare l’opzione “Aggiungi nuovo”.

I sei plugin WordPress per rendere un sito mobile-friendly

1. WPtouch

Quando si parla di soluzioni mobili per WordPress, WP Touch è il primo che viene in mente.

Questo popolarissimo plugin è stato scaricato oltre sei milioni di volte e trasforma il vostro sito con un tema di facile utilizzo e incentrato sui contenuti per dispositivi mobili. Migliora il sito, il che lo rende più veloce e facile da leggere.

WPtouch aggiunge automaticamente un semplice tema per dispositivi mobili al tuo sito, ma il tema generale del sito web non cambia.

Il contenuto rimane lo stesso perché WPtouch converte semplicemente il contenuto adattandolo alle diverse schermate mentre l’URL del sito web rimane lo stesso.

Considerando che Google raccomanda WPtouch, si potrebbe anche vedere un miglioramento nel ranking da ricerca mobile, il che significa che il sito può apparire sulla prima pagina dei risultati organici di ricerca per parole e frasi specifiche che sono rilevanti.

WPtouch ha sia un’opzione gratuita che a pagamento.

Con la versione gratuita, si ha accesso a un solo tema mobile, anche se personalizzabile con il rilevamento della lingua, i cambiamenti di colore e gli elementi speciali.

La versione a pagamento offre sette diversi temi, con un più alto grado di personalizzazione. WPtouch ha anche un’opzione cache mobile, che supporta le immagini, la pubblicazione di annunci e lo svolgimento di test A/B.

La caratteristica migliore di questo plugin è la facilità di configurazione. Una volta abilitato, il tuo sito sarà automaticamente ottimizzato per i dispositivi mobili senza modificare le impostazioni.

È inoltre possibile scegliere di passare dalla versione mobile al tema normale.

2. Wp Super Cache

Una delle scelte migliori quando si tratta di ottimizzare i siti web è quella di utilizzare Wp Super Cache che ha un rating di quasi cinque stelle, oltre ad essere gratuito. Con oltre 1 milione di download, la gente ama assolutamente la varietà di funzionalità che questo plugin ha da offrire.

Wp Super Cache può aiutare a migliorare la velocità di caricamento del sito e può essere installato in parallelo con Auto Optimize.

Un plugin di cache come Wp Super Cache salva le pagine del tuo sito e le rende più veloci, senza dover caricare tutti gli script WordPress.

La differenza è immediatamente visibile se testate la velocità del vostro sito web con uno strumento come GT Metrix. Detto in altre parole aiuta ad aumentare la velocità di caricamento del tuo sito, specialmente durante i periodi di alto traffico e/o quando l’host web è lento.

Questo plug-in converte i codici PHP dinamici, difficili da leggere dai server, in file HTML statici. E la parte migliore è che i visitatori non troveranno la differenza, anche nei momenti in cui il traffico verso il sito web è elevato.

WP Super Cache richiede pochissima configurazione, il che lo rende perfetto per i principianti. Se non si ha familiarità con l’aspetto tecnico della cache, si può semplicemente attivare il plugin e lasciare che faccia il suo dovere.

3. Jetpack

Jetpack è molto più complesso di WP Super Cache e viene fornito di serie con una suite di funzioni progettate per aiutare ad aumentare il traffico sul sito e proteggerlo.

Jetpack è stato progettato per essere utile a tutti. Il vantaggio di questo plug-in specifico è che si ha accesso a tutte le caratteristiche sotto menzionate senza installare altri plug-in.

Questo plugin fornisce una vasta gamma di funzionalità completamente configurabili direttamente dal pannello di amministrazione, tra cui:

  1. Statistiche di monitoraggio del traffico.
  2. Pulsanti di condivisione sociale.
  3. Opzioni di abbonamento alla newsletter.
  4. Personalizzazione del profilo utente del sito.
  5. Suggerimenti grammaticali per gli articoli.
  6. Una galleria fotografica.
  7. Un editor CSS.

Alcune delle caratteristiche più popolari di JetPack includono:

Un’opzione di post correlati, che permette di visualizzare articoli simili alla fine di ogni contenuto pubblicato. Questa opzione aiuta il traffico in quanto le persone che hanno apprezzato un articolo saranno in grado di navigare verso altre pagine del tuo sito per visualizzare tipi simili di contenuti.

CDN imaging, in modo da poter scaricare le immagini sui vostri server, che a sua volta, aiuterà il vostro sito a caricare più velocemente.

Statistiche sul sito in modo da poter monitorare il traffico sul tuo sito e vedere quali pagine e/o articoli del blog sono più popolari.

Opzioni di condivisione sui social in modo che i lettori possano condividere i contenuti.

XML Sitemaps in modo da poter creare facilmente una sitemap e inviarla ai bot di Google per la scansione.

Jetpack monitora il sito ogni 5 minuti per vedere se è ancora attivo e disponibile.

Un creatore di moduli di contatto in modo da poter aggiungere rapidamente e facilmente moduli al proprio sito.

4. Auto Optimize

Se si dispone di un classico web hosting come GoDaddy o HostGator, o semplicemente si ha un sito web allocato su WordPress.com, Auto Optimize è uno dei migliori plug-in per migliorare la velocità di caricamento web, perché ottimizza il database, cancella la cache e aggrega gli script.

In realtà Auto Optimize può ridurre il tempo di caricamento dei siti fino al 30%, come è stato dimostrato più volte in numerosi sondaggi a livello internazionale.

Questo plug-in è gratuito e facile da usare, e non richiede conoscenze avanzate di ottimizzazione web per settarlo nel miglior modo possibile.

5. Hummingbird – Speed Up WordPress

Il plugin Hummingbird scansiona il sito, scopre cosa lo rallenta e suggerisce correzioni con un solo clic:

Caching: Hummingbird fornisce una suite di caching completa per caricare le pagine più velocemente con strumenti specificamente progettati per gestire le pagine, le immagini Gravatar e la cache del browser.

Ottimizzazione delle risorse: permette di personalizzare la posizione di carico dei file, comprimere, ridurre al minimo, riordinare e combinare i file per ottenere le massime prestazioni.

Compressione GZIP: aumento del trasferimento di HTML, JavaScript e fogli di stile
Con queste correzioni si potrà beneficiare di un caricamento più veloce delle pagine e migliorare i punteggi di PageSpeed.

6. Asset CleanUp: Page Speed Booster

La maggior parte dei plugin carica il proprio codice su ogni pagina, indipendentemente dal fatto che vengano utilizzati su quella pagina. Questo permette al plugin di funzionare correttamente se si sceglie di utilizzare la sua funzione su tutte le pagine o anche su una sola

Un esempio classico sono alcuni plugin usati per creare moduli di contatto, che funzionano su tutte le pagine anche se poi viene utilizzato in una sola.

Per migliorare la velocità di un sito web, e rendere il codice sorgente HTML più pulito, è molto meglio evitare che questi stili e script vengano caricati su pagine dove non vengono utilizzati.

Il plugin Asset CleanUp risolve questo problema analizzando ogni pagina e rilevando tutte le risorse caricate. Tutto quello che bisogna fare quando si modifica una pagina/post è selezionare i codici CSS/JS che non sono necessari per il caricamento, riducendo così la “pesantezza” della pagina.

Come risultato, il sito web può:

  1. Diminuire il numero di richieste HTTP caricate (importante per un caricamento più veloce della pagina) scaricando inutili CSS/JS.
  2. Minimizzare/combinare i file CSS/JavaScript rimanenti caricati.
  3. Riduce il codice HTML della pagina attuale.
  4. Ottenere un miglior punteggio delle prestazioni se si verifica l’URL su siti web come GTmetrix, PageSpeed Insights o Pingdom Website Speed Test.

Considerazioni finali per l’utilizzo dei plugin WordPress  per rendere un sito web mobile-friendly

I motori di ricerca come Google pongono molta enfasi sui siti web ottimizzati per la telefonia mobile, e questa tendenza aumenterà sempre di più man mano che ci affidiamo alla tecnologia mobile.

La buona notizia è che se abbiamo un sito web WordPress sono disponibili numerosi plugin che possono aiutarci ad ottimizzare al meglio il vostro sito web per smartphone e tablet senza aver bisogno di avere un grande know-how tecnico.

Basta solo non utilizzarne troppi, perché se installati in grande quantità, si corre il rischio di rovinare le prestazioni del vostro sito che, invece, andrebbe ottimizzato.

Inoltre tenete presente che l’installazione di plugin multipli che essenzialmente fanno la stessa cosa può causare il malfunzionamento di uno o di molti altri plugin.

Ecco perché prima di installare un nuovo plugin è buona cosa controllare l’elenco dei plugin non autorizzati da WPEngines.

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

[via searchenginejournal.com]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.