Guest blogging? Sì, ma con moderazione

Indice dei contenuti

Il Guest Blogging (o Guest Posting) consiste nel trovare blog disposti ad ospitare (da qui il termine “guest”) sul loro sito/blog articoli scritti da noi.  E’ una delle più diffuse tecniche SEO di link building, noi scriviamo contenuti per ottenere link verso il nostro sito, e il blog che ci ospita ottiene un contenuto valido in più per i suoi lettori (umani e robot). In questo modo si effettua uno scambio equo vantaggioso per entrambe le parti.

Matt Cutts, capo del team anti-spam di Google, risponde a una domanda sul Guest blogging nel suo ultimo video, in cui un utente gli chiede:  

Come posso fare guest blogging senza che essi appaiono come se avessi pagato per i link?

Cutts dice che quando il suo team esamina i rapporti sullo spam, vi è una chiara distinzione tra un guest post e un link a pagamento mascherato da guest post (un articolo scritto su commissione, pagato, al solo scopo di ottenere un link).

Uno dei modi più chiari per distinguere i link a pagamento dai guest post organici è vedere quanto bene l’argomento del post corrisponde al resto del contenuto del sito. Cutts dice che i contenuti di spam in genere sono “off-topic” o irrilevanti, hanno poco a che fare con la nicchia del blog. I contenuti Spam probabilmente conterranno inoltre anchor text ricchi di parole chiave.

Secondo Matt, un vero guest blogger è un esperto comprovato di un particolare argomento. Un guest post organico includerà spesso un paragrafo circa l’autore ospite del blog, che chiarisce il motivo per cui è stato invitato a scrivere un post per il sito. Un vero guest post inoltre generalmente non utilizza pesanti quantità di parole chiave nei link.

Matt osserva che in tutti questi casi vi è uno spettro di qualità, ed è stato notato un aumento di guest post sul blog di bassa qualità. Mette perciò in guardia i SEO sul fatto che il guest blogging sta cominciando a diventare una specie di “moda del momento”, e di non farlo su quanti più siti possibile.

Il Guest blogging è una di quelle cose che andrebbero fatte con moderazione, non dovrebbe essere il tuo lavoro a tempo pieno… se questo è tutto quello che stai facendo, allora probabilmente questo non è il modo migliore per costruire la reputazione per il tuo sito web.

Matt conclude il video dicendo che di solito la differenza tra i link a pagamento e i veri guest post di blog è abbastanza chiaraSe stai facendo post su un blog che assomigliano molto ai link a pagamento – dice – Google può decidere di non contare quei link a prescindere.

Si può vedere la risposta completa di Matt Cutts nel video qui sopra al post.

Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?

Scopri il nostro corso in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

L'autore di questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a…

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Potrebbe interessarti anche...

facebook ads library
Paolino Virciglio

Facebook (META) Ads Library: cos’è e come usarla per l’advertising

La Meta Ads Library, nota anche come Libreria delle inserzioni di Meta, è uno strumento potente e trasparente per marketer e aziende che desiderano avere un impatto significativo sulle loro campagne pubblicitarie su Meta. Questo articolo ti guiderà attraverso le funzionalità principali della Meta Ads Library, mostrandoti come utilizzarla per analizzare, ispirare e ottimizzare le tue campagne.

piano editoriale instagram
Giuliana Curato

Piano editoriale Instagram: come farlo, idee e spunti

Come possiamo fare per emergere tra migliaia di contenuti e assicurarci che il nostro messaggio non solo raggiunga il pubblico desiderato ma che lo coinvolga, lo informi e lo intrattenga nel modo giusto? Ovviamente, creando un piano editoriale strutturato. Scopriamo insieme come!

email marketing automation
Marianna Caravatta

Email Marketing Automation: guida per iniziare

Immagina di poter raggiungere i tuoi clienti con il messaggio giusto al momento giusto, senza dover digitare ogni singola email. Benvenuto nel mondo dell’email marketing automation, dove la tecnologia trasforma la comunicazione in una potente macchina di connessione e conversione. Iniziamo insieme!

musica storie instagram
Giuliana Curato

Come mettere musica nelle Instagram Stories

Le Instagram stories sono uno strumento indispensabile per dare sfogo al nostro estro creativo in modo originale, poiché ci offrono la possibilità di giocare e combinare contenuti visivi e sonori e dare un tocco personale ai nostri contenuti attraverso l’utilizzo della musica. Scopriamo come fare!

google ads ecommerce
Giulia Venturi

Google Ads per e-commerce: strategie, consigli e idee

Hai un ecommerce e hai deciso di promuoverlo con Google Ads? Ottima idea! Ci sono diverse soluzioni interessanti che ti aiuteranno a vendere al meglio: è importante tenere presente che soprattutto per queste tipologie di campagne che sfrutteranno tutta la potenza dell’AI di Google, c’è un importante lavoro manuale da fare. Rimboccati le mani e partiamo!

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti a MakeMeThink, la newsletter di Studio Samo. ✉️ Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.