In Social Media Marketing

Udite udite! LinkedIn ha da poco inserito la nuova sezione “Di cosa stanno parlando le persone ora” nella parte destra del feed su desktop.

Come dimostrato da uno screen condiviso dall’esperta Anna Spingo, la nuova sezione raccoglie i contenuti di tendenza sulla piattaforma, evidenziando i punti chiavi delle conversazioni in ogni momento della giornata. Uno strumento utile per permettere agli utenti di focalizzare i propri aggiornamenti e di incrementare le interazioni con il pubblico. Data l’utilità, la piattaforma sta rendendo fruibile questa funzionalità a sempre più utenti, sia da desktop sia da dispositivi mobili (dove l’opzione è utilizzabile dalla barra di ricerca). E, cosa ancora più interessante, LinkedIn sta cercando di aprire questa sezione al maggior numero di utenti possibile in India. Vediamo di capire il perché.

LinkedIn espande all’India la nuova funzione dei contenuti di tendenza

Dopo poco tempo dal lancio della sezione dei contenuti di tendenza su LinkedIn, la piattaforma sta lavorando per rendere l’opzione fruibile soprattutto agli utenti che si trovano in India. Stando a quanto riferito dall’Hindustan Times, la funzionalità sarebbe ora disponibile per il 25% degli utenti da desktop, ma presto lo sarà almeno per il 90%. Ma perchè tanta attenzione per l’India?

Come potete vedere, l’India è il secondo Paese al mondo con più utenti iscritti a LinkedIn, preceduto dagli Stati Uniti, e seguito da Cina e Brasile. Stando a questi dati, ha senso l’impegno della piattaforma. E non si tratta solo di questa funzionalità, quanto anche dell’introduzione delle note vocali nella messaggistica di LinkedIn, finalizzata all’incremento dell’utilizzo e dell’interazione con il social.

D’altronde, considerando la limitazione dei social network in Cina, l’India rimane il secondo Paese più popoloso al mondo. Con i suoi 1.3 miliardi di abitanti, rappresenta uno dei territori in cui LinkedIn ha la maggiore possibilità di crescita. Certo, non tutte le zone dell’India possono usufruire di una connessione Internet, ma questa situazione sembra essere prossima al cambiamento. Ad oggi, solo il 25% degli indiani adulti può accedere al web, ma il Paese sembra essere sulla via dello sviluppo. Non è certo un caso che l’India sia anche il secondo mercato più grande al mondo per la vendita di smartphone. Stando a questi dati, è abbastanza chiaro il perchè LinkedIn sia così interessato ad entrare nella vita degli abitanti di questo territorio.

Dal canto suo, la piattaforma sta comunque cercando di migliorare questa funzionalità sull’intero territorio mondiale (e non solo in India, sia chiaro). Per gli utenti potrebbe essere infatti molto utile tenere sotto controllo gli argomenti “più caldi” del momento, così da riuscire anche a dare la propria opinione su argomenti di tendenza, facendosi così conoscere dal pubblico di LinkedIn. Che poi, diciamocelo, quello di farsi conoscere è proprio lo scopo di questo social del lavoro, no?

[ via socialmediatoday.com ]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.