Sembra uno slogan: come trovare lavoro su Facebook. Possibile? Certo, questo social network racchiude una sorta di rappresentazione virtuale del mondo. Con una rivisitazione digitale delle interazioni reali, e quindi ci trovi persone che hanno bisogno di una mano. Che cercano nuove figure da inserire in azienda.

Ci sono annunci di lavoro su Facebook. E ci sono imprenditori che guardano con interesse le attività di chi si muove online. Certo, sono avvantaggiate le figure che vogliono lavorare nel mondo del web marketing. Ma non solo, non è un circolo riservato agli esperti digital: tutti (o quasi) possono trovare lavoro su Facebook.

Le porte in faccia si chiudono nei confronti di chi pensa di aver trovato l’albero della cuccagna. Non puoi creare un profilo Facebook e sederti in poltrona, in attesa che arrivi il benefattore con la busta paga. Facebook deve essere gestito come una vetrina, un punto di riferimento per intercettare persone interessate.

Esatto, sto parlando di inbound marketing. Questa logica non riguarda solo le aziende o i freelance: il dipendente deve essere diretto verso questo principio. E deve intercettare persone interessate al proprio profilo. Lo puoi fare con un blog personale, ma anche il profilo Facebook può aiutarti a intercettare lavoro.

Seguire le persone giuste

Le persone e le pagine giuste. Spesso c’è chi si lamenta della scarsa qualità dei contenuti su Facebook, in realtà sei tu che decidi chi seguire e mettere in evidenza. Quindi hai tutte le possibilità per silenziare chi dà fastidio. Però devi esaltare i contatti validi, quelli che potrebbero essere decisivi quando vuoi trovare lavoro su Facebook.

Professionisti del settore, web agency, freelance, eventi e aziende digital: spesso sui profili e sulle pagine Facebook di questi contatti vengono pubblicati annunci di lavoro che potrebbero interessarti. Quindi la scelta è tua: chiudi le porte al rumore di fondo, premia ciò che serve. Bastano pochi click per lavorare in questa direzione. Per approfondire: come diventare consulente di web marketing

Attenzione ai dettagli del profilo

Prima di iniziare tutte le attività per trovare occasioni di lavoro su Facebook devi creare un profilo degno di questo nome. E capace di comunicare professionalità, autorevolezza, buoni propositi. Soprattutto devi essere immediato. Non devi permettere a pubblico di distrarsi e concentrarsi su dettagli inutili.

In questa immagine puoi avere un’idea delle principali attività da ottimizzare per dare una prima impressione positiva. Come ben sai è importante puntare su una comunicazione immediata, diretta. Above the fold deve essere la parola d’ordine, qui deve esserci tutto. Ad esempio, nell’immagine sopra, il valore in più si trova nella copertina e l’identità è sintetizzata nella foto. Che mi riprende con chiarezza e professionalità (almeno credo).

Come trovare lavoro su Facebook

Trova il lavoro con Facebook: cura il tuo profilo.

Decisivo il campo a sinistra che ti consente di riassumere chi sei, cosa fai e qual è la tua esperienza. Qui le persone possono capire subito qual è la tua attività. Ricorda di essere conciso e sintetico: così come per un qualsiasi curriculum, devi puntare subito l’attenzione verso ciò che vuoi mettere in evidenza.

Crea il tuo calendario editoriale

Quando apri un profilo Facebook stai fondando una piccola realtà editoriale. Stai dando la possibilità al pubblico di aggiornarsi seguendo le tue pubblicazioni. Puoi pubblicare i link del tuo blog, ma puoi fare un buon lavoro di content curation per selezionare e condividere qualcosa di utile per le persone che ti seguono.

Il primo passo per trovare lavoro su Facebook: diventa una fonte per i tuoi lettori, trasformati in contatto interessante. Le persone devono trovare sempre spunti interessanti sul tuo profilo, e soprattutto devi curare in modo certosino il topic: se vuoi raggiungere l’interesse di determinate persone devi parlare la stessa lingua. Un consiglio: non ti fossilizzare sui link, intavola discussioni e alimenta il confronto con i profili giusti.

Ricorda che devi creare un brand, devi farti riconoscere immediatamente. Dal punto di vista visual c’è il tuo avatar che tutti hanno ben presente, ma è lo storytelling che metti in piedi a fare la differenza. Alterna aggiornamenti professionali con post che mettono in luce la tua persona, il tuo essere umano. Racconta chi sei, quello che fai, quello che puoi fare. Ma anche le emozioni che provi nei momenti decisivi.

Usa la timeline come curriculum

Non devi coprirti di mille lodi quando parli del tuo lavoro. Però ogni tanto, e con eleganza, puoi descrivere ciò che fai. E i risultati che registri nel momento in cui metti le mani su un progetto. Ricorda, non si tratta di sbandierare ai quattro venti grafici e numeri. Ma solo di parlare del tuo lavoro, della tua passione.

Lavora sodo nei gruppi

Pensa al gruppo Da Zero a SEO. Qui ci sono tanti professionisti che si confrontano e si scambiano opinioni su temi legati al mondo dell’ottimizzazione per i motori di ricerca. Come trovare lavoro su Facebook? Inizia dalla condivisione del sapere in un micro cosmo targettizzato e rispondi alle domande del pubblico.

Ma non solo, non devi limitarti a dare soluzioni. Devi sviluppare temi di tua mano: pubblica riflessioni e risorse, non lesinare sulla qualità dei contenuti. L’obiettivo finale è questo: ogni volta che appare il tuo nome nella testa del pubblico si deve creare un collegamento rapido con valori positivi e professionali.

Lavora sodo nei gruppi

Come trovare lavoro su Facebook: sfrutta i gruppi.

Quello che però devi evitare è semplice: la polemica. Nei gruppi spesso scattano discussioni che portano l’individuo a rasentare aspetti puerili e mortificanti per la professionalità. Il confronto si avvilisce e non dà null’altro che frecciate velenose e dal profilo bambinesco. Mai farsi trascinare in queste avventure.

Punta sulla disponibilità in chat

Ci sono persone che riconosceranno il tuo valore, il tuo essere professionista in un determinato settore. E ti chiederanno – attenzione, attenzione – delle consulenze gratis. Del tipo: “Ma tu che sei esperto in un determinato settore, secondo te, cosa devo fare in questa situazione?”. Tu che fai, rifiuti e vai avanti?

Ma aventi dove? Se non hai un’occupazione e cerchi un lavoro su Facebook questa potrebbe essere una buona occasione per farti notare. Vale per il pubblico e per il privato, per i commenti in un gruppo o nella chat. Però non ti sto dicendo che devi diventare il distributore a costo zero di consulenze. Solo che per ricevere devi donare. E che spesso dietro una mano a costo zero si nasconde un lavoro pagato.

Da leggere: come trovare lavoro nel web marketing

Come trovare lavoro su Facebook

Trovare un buon lavoro su Facebook è possibile? Prima di gridare al miracolo consiglio di muoversi con attenzione: non ci sono possibilità per chi punta sull’incoerenza e sul tentativo di ottenere tutto e subito grazie al web. Oggi devi dare per ricevere, devi usare il social per farti trovare e per intercettare il pubblico.

Tutto questo non si ottiene rimanendo con le mani in mano, sperando che all’improvviso arrivi il miracolo. Devi essere un punto di riferimento per le persone che ti contattano, e magari devi dare qualche consiglio gratis. In privato o in pubblico. Ma così faccio ogni giorno e ottengo buoni risultati. Tu, invece? Secondo te è possibile trovare lavoro su Facebook? Lascia la tua esperienza nei commenti.

Recommended Posts

Commenta questo articolo

Showing 3 comments
  • Francesco Furlone
    Rispondi

    Concordo sul fatto che i gruppi sono una buona opportunità per trovare lavoro. Capita spesso che da un consiglio poi si passi ad un progetto. Paradossalmente è più semplice su Facebook che su Linkedin. Non ho mai capito perchè.

    • Riccardo Esposito
      Rispondi

      Forse è una caratteristica italiana, basata più sul consiglio e sul contatto paritario. Che ne dici?

  • Remigio Russo
    Rispondi

    Concordo pienamente, e parlo anche sull’esperienza personale. Coloro che cercano lavoro tramite Fb e i social in generale devono capire che la presenza in questi ambienti è come essere sottoposti a un continuo colloquio di lavoro: devi dimostrare il tuo reale livello professionale insieme a una panoramica della tua personalità/carattere. Per cui, siamo sicuri che a un potenziale committente interessi il post in cui siamo in acqua al mare in vacanza?

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.