In SEO

Sembrava che la situazione fosse tornata alla normalità ma ad oggi il de-indexing bug continua a falsare i report della Google Search Console

La scorsa settimana avevamo scritto che Google de-indexing si era ufficialmente risolto, e così ad oggi sembra, ma se poi andiamo a vedere la copertura di Google Search Console, i report di miglioramento e lo strumento di ispezione URL ci accorgiamo di come il tutto non sia aggiornato e molto probabilmente non lo sarà  finché Google non correggerà del tutto il de-indexing bug.

Se un problema si è risolto, un altro si presenta. Questa volta accompagnato dalla conferma ufficiale di Google di lunedì mattina, quando ha detto che il rapporto di copertura dell’indice e i rapporti di miglioramento non sono stati aggiornati e l’Inspector potrebbe non riflettere lo stato live della pagina.

Se si guardano i report della Google Search Console, in particolare il report di copertura dell’indice e i report di miglioramento, è possibile che non si vedano i dati aggiornati.

Durante questo inizio settimana i SEO hanno notato enormi cali nella loro copertura dell’indice all’interno del rapporto di copertura.

Ma se come scrivevamo lo scorso fine settimana il problema del bag era risolto, il fatto che il report della GSC mostrasse ancora il problema era il segnale chiaro che un riallineamento non c’era ancora stato.

Poi, come dicevamo, i problemi si sono riscontrati in più strumenti diversi all’interno della Search Console.

Inoltre, anche lo strumento Controllo URL, che è il tool di cui Google ha detto ai SEO di utilizzare per controllare il vero stato di una pagina che viene indicizzata, potrebbe avere dei problemi.

Google ha detto che il “Controllo URL potrebbe non riflettere lo stato in tempo reale”.

Ecco i tweet con l’annuncio di Google su questi problemi:

Al momento, in verità, c’è poco da fare, se non aspettare che Google risolva i problemi e, come da prassi, quando saranno risolti ne darà comunicazione ufficiale.

Se volete sapere se una pagina è nell’indice di Google, Google vi suggerisce al momento in cui scriviamo di utilizzare il site: command.

Quello che possiamo dire è che stiamo ancora vedendo alcuni rapporti dei proprietari dei siti non ancora completamente indicizzati.

Ricordiamoci sempre che Google ha sempre detto che non indicizza tutte le pagine di un sito web, quindi è inutile affannarsi più del dovuto, consapevoli che se si crede che ci sia un problema di indicizzazione è sempre bene comunicarlo tramite i forum di aiuto di Google qui.

Nel frattempo buona prassi, come dicevamo, è quella di aspettare e a nostro avviso sarebbe bene per il momento ritardare l’invio dei report ai clienti gestiti dalla Google Search Console fino a quando non si risolve il problema.

Soprattutto, non fatevi prendere dal panico se vedete, in questi giorni, ancora qualcosa di strano nel report di copertura dell’indice e nei report di miglioramento o nello strumento di ispezione degli URL.

Attendiamo quindi che Google confermi che la questione è stata risolta prima di preoccuparci per eventuali problemi potenziali, che in verità, potrebbero rivelarsi sono una bolla di sapone.

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

[via searchengineland.com]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.