In Visual Storytelling

Tap tap e il cuore si accende. Su Instagram è sinonimo di Like. E bussare sull’immagine è un’attività molto simpatica e rende davvero semplice l’interazione con i contenuti. E soprattutto questo tipo di interazione non la trovi su nessun’altro social. Gli altri hanno tutti un pulsante da schiacciare.

E forse è grazie a questo gesto semplice o forse per i contenuti prettamente personali o forse per altri motivi, fatto sta che Instagram ha raggiunto quota 300 milioni di utenti (superando anche Twitter) e 70 milioni di contenuti (tra immagini e video) in un solo giorno.

Numeri da capogiro, possibili grazie alla demografia degli appassionati: giovani tra i 18 e i 34 anni, con particolare dimostrazione di interesse da parte delle donne. Ovvio che l’acquisizione del sistema da parte di Facebook di poco tempo fa ha influito non poco a questi risultati, ma anche l’interesse nei confronti del visual content e la semplicità di utilizzo hanno determinato il successo del social. È una certezza.

Ma questo successo di Instagram come strumento può essere utile anche per i Brand? Sembrerebbe proprio di si e pare anche che qualcuno oltreoceano lo abbia già compreso, personalizzato e sfruttato.

Ad oggi, il 65% dei Brand utilizzano Instagram come strumento per la Brand Awareness e il numero è destinato ad aumentare ancora. Ci sono più di 200milioni di utenti attivi ogni mese: il 70% di questi è attivo ogni giorno. Un’ottima base per chi vuole usarlo come strumento di branding e marketing.

Da dove cominciare? Dalle immagini, of course.

Il punto di partenza? L’originalità. Perché ci sono diversi modi di incorporare i tuoi prodotti e/o servizi nelle tue fotografie e renderle piacevoli, appetibili e capaci di creare interazioni col pubblico.

Se vuoi lasciarti ispirare da qualche grande Brand, prova a dare un’occhiata a: Chobani

Chobani su Instagram | http://instagram.com/chobani

Michael Kors

Micheal Kors su Instagram | http://instagram.com/michaelkors

Le immagini create per i fan sono di ispirazione, ambientate nel quotidiano e puntano sui dettagli: ecco perché piacciono molto e creano interazioni. E così devono essere anche quelle del tuo brand.

Inoltre, le tue immagini devono esprimere la tua personalità, senza però rischiare di essere troppo “rigide”, finte o serie. Basta con le foto in studio con luci forzate e pose plastiche. Le tue immagini devono riflettere la tua vision e la tua mission, ma in chiave creativa.

Prova a mostrare lo stile di vita o il mondo possibile con gli occhi delle persone che usano i tuoi prodotti/servizi. Fai sentire i tuoi fan parte integrante del vostro mondo speciale.

Trova la bellezza in ogni cosa che fai o di cui ti occupi e mostrala agli utenti. Lo ha fatto General Electric mostrando i mezzi tecnologici utili per il trasporto delle persone in tutta la loro bellezza e in perfetto equilibrio con la natura (ed era davvero davvero difficile raggiungere l’obiettivo) o gli strumenti che permettono di sfruttare l’energia naturale per trasformarla in energia fruibile per il benessere personale.

Ma sappi anche che il posto d’onore per gli utenti è occupato dalle immagini che ispirano ad agire: che si tratti di una corsa in mezzo ai campi, come nel caso di Nike Running, o di una variopinta e colorata composizione di frutta e yogurt, come per Chobani, l’importante è riuscire ad ispirare la fantasia delle persone e a spingerle fino all’azione, per entrare a far parte della loro quotidianità e diventare per loro un appuntamento fisso.

[Suggerimento: ricorda che se vuoi che i tuoi fan facciano qualcosa di specifico devi chiederlo – usa la didascalia dell’immagine o il primo commento per dettagliare la tua Call-To-Action; se vuoi chiedere di visitare un link specifico, ricorda che l’unico luogo in cui puoi inserirne uno è nella tua Bio – e puoi cambiarlo ogni volta che vuoi!]

E se ti stai chiedendo se puoi utilizzare solo fotografie o se è permesso anche l’uso di immagini con testo, la risposta è: prova!

Gli utenti di Instagram sono più affezionati a contenuti naturali, senza aggiunte e additivi che non siano i numerosi filtri ed effetti a disposizione nell’App stessa. Ma le citazioni motivazionali e le frasi d’ispirazione piacciono a tutti. Magari con l’utilizzo di Canva, partendo dagli esempi/template messi a disposizione, puoi riuscire a integrare foto e testi in maniera così equilibrata e naturale che nessuno riuscirà a dirti di no! Tentar non nuoce 😉

Come continuare? Best practices

In parole povere, il succo è: niente più selfie e gattini su Instagram. Una volta che hai preso la residenza puoi solo scommettere su te stesso e puntare non solo sui numeri, ma sulle interazioni e sui dialoghi che riesci a creare con gli utenti grazie ai tuoi contenuti.

Ecco alcuni esempi di Brand che possono esserti d’ispirazione per comprendere al meglio da quali prospettive e in quali modi puoi affrontare la sfida di stare su Instagram.

GoPro. Se vuoi toccare con mano la vera passione, ti consiglio di seguire l’account di GoPro. Un aggeggio così piccolo è stato in grado di diventare un must per chi si dedica agli sport estremi. E le immagini pubblicate su Instagram hanno proprio lo scopo di mostrare il profondo senso di libertà e il divertimento puro che guidano chi vive di passione.

Starbucks. Ha un discreto numero di prodotti al suo attivo e le fotografie ruotano costantemente attorno agli stessi prodotti, ma si tratta più di una celebrazione del prodotto che non del marchio vero e proprio (nonostante sia onnipresente!), una testimonianza sentita dei clienti dedicata al terzo incomodo tra casa e ufficio: Starbucks appunto!

Timberland. Lo abbiamo conosciuto durante la nostra adolescenza ed abbiamo imparato ad apprezzarne la qualità indiscussa. Ma oggi qualcosa è cambiato? Si, la comunicazione. Soprattutto se parliamo di quella visual. Non parliamo più solo di scarpe, scarponcini e stivali fatti per camminare, ma di libertà e stile di vita da indossare nel nostro viaggio della vita.

Timberland su Instagram | http://instagram.com/timberland/

Kick off #2015 with your favorite boots. #timberland #yellowboot #inmyelement #newyear

 

E adesso a te la parola: hai deciso come stupirai il tuo pubblico su Instagram?

E’ disponibile il nostro corso Instagram online tenuto da Orazio Spoto, segretario nazionale di Instagramers Italia. Scoprilo!

[photocredit: gratisography.com]

corso online instagram

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post suggeriti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.