In Social Media Marketing

Pinterest in questi giorni ha pubblicato l’elenco contenente la previsione delle 100 migliori tendenze dei Pin per il 2019. Un documento fondamentale per migliorare le proprie strategie all’interno della piattaforma e identificare i cambiamenti chiave per il prossimo anno.

Così Pinterest saluta l’anno vecchio dal suo blog:
Pinterest is its own positive corner of the internet, where more than 250 million people around the world come to discover new ideas to try. The way we know an idea is trending is by looking at what all those people are searching for. If an idea keeps getting more and more searches each month, and that upward trajectory holds steady for 6+ months, that’s how we know it’s a trend.

Con più di 250 milioni di persone in tutto il mondo Pinterest viene sempre più utilizzato per scoprire nuove idee da provare. Come? Semplicemente guardando ciò che tutte le altre persone stanno cercando. Se la singola idea viene cercata per mesi e mesi, ricevendo giorno dopo giorno sempre più ricerche e rimanendo stabile per più di sei mesi, possiamo tranquillamente dire che quella ricerca fa tendenza.

Seppur semplice come ragionamento, capire in anticipo quali saranno le tendenze di Pin nel nuovo anno permetterà di pianificare con più facilità le strategie di marketing ed aziendali, e perché no possiamo utilizzare i trend per programmare l’agenda digitale del nostro blog.

Ecco perché Pinterest ha condiviso le overview di dieci categorie.

Anziché fornire un elenco separato e fuori piattaforma, i primi 100 di Pinterest mirano a riportare il traffico ai Pin originali. Come si vede sotto sono state realizzate delle schede riassuntive e per ottenere i dettagli di ciascuna di esse è necessario fare clic sui singoli Pin.

Come dicevamo sembra stia diventando sempre più fondamentale dare un’occhiata alle tendenze individuate da  Pinterest, in particolare a quelle presenti all’interno della nicchia che si vuole monitorare.

Una volta individuate le nicchie, i valori potrebbero essere incrociati con altre piattaforme, perché se Pinterest ha relativamente pochi utenti rispetto ad altre piattaforme – a fine 2017 Pinterest contava 317 milioni di utenti di cui 200 milioni attivi mensilmente (MAU) –, i trend che stanno crescendo e le tendenze dei Pin possono essere altamente indicativi per fare ricerche a più ampio spettro, soprattutto potrebbero essere indicativi dei termini dei percorsi di acquisto.

Quello che sappiamo con certezza che in questi anni Pinterest è diventato sempre di più il social network più influente nel guidare le decisioni di acquisto, con gli utenti che arrivano alla piattaforma già predisposti alla ricerca dei prodotti da acquistare.

Di conseguenza, le tendenze evidenziate possono essere considerate probabilmente più che dei semplici interessi e/o discussioni, diventando a tutti gli effetti indicatori attendibili dei comportamenti sia a livello locale che  internazionale di ciò che le persone cercano e fanno nella vita quotidiana.

Comportamenti, come dicevamo, sempre più improntati alla ricerca di prodotti da acquistare, ma non necessariamente da acquistare on-line. Ecco perché chi si è specializzato nella local business e nella vendita al dettaglio tradizionale dovrebbe sempre monitorare questo social network.

Anche chi sta pensando di aggiungere Pinterest al proprio approccio di social media marketing per il 2019, dovrebbe considerare il rapporto pubblicato una lettura obbligata, ma se non lo fosse, vale comunque la pena di verificare le tendenze dei Pin nel singolo settore di interesse per vedere cosa sta guadagnando in popolarità e, al contrario, cosa invece “non è più di moda”.

Per leggere l’intero rapporto “Pinterest 100: Top Trends per il 2019” clicca qui.

[via socialmediatoday.com]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.