In Social Media Marketing

Proprio in questa settimana, Pinterest ha annunciato di aver raggiunto il record di ben 250 milioni di utenti attivi sulla piattaforma. Un traguardo importante, che certo ha a che fare con il cambio di rotta dell’azienda, meno social network e più orientata all’e-commerce. I recenti aggiornamenti di Pinterest si sono infatti focalizzati più sulla scoperta di prodotti da acquistare piuttosto che sulle interazioni tra utenti. Gli oltre 175 miliardi di Pins sulla piattaforma, i miglioramenti nelle opzioni di ricerca e le evoluzioni della funzione di acquisto diretto hanno reso evidenti le potenzialità commerciali della piattaforma. Così, la stessa azienda ha deciso di aprirsi alle opportunità dell’influencer marketing, in modo da assicurare nuove opportunità di monetizzazione ad aziende e brand di settore.

Pinterest si apre all’influencer marketing

“Cominciando oggi, stiamo aprendo il nostro programma di marketing API a piattaforme di influencer marketing di terze parti per aiutare brands e influencer a collaborare in maniera più efficace, e creare nuove interessanti cose su Pinterest”.

Con il chiaro intento di sfruttare le opportunità di business delle piattaforma, così Pinterest ha annunciato che aprirà il programma API a partners terzi, per aiutare le aziende a scoprire e interagire con influencer di settore. Unaricerca dell’azienda ha dimostrato, infatti, quanto l’influencer marketing possa risultare produttivo per le imprese che utilizzano la piattaforma: è stato stimato che ben il 92 % delle imprese presenti su Pinterest hanno collaborato con influencers generando risultati positivi.

Nello specifico, la piattaforma ha stretto collaborazioni con le piattaforme di digital marketing AspirelQ, HYPR, IZEA, Klear, OpenInfluence e Obvious.ly, con l’obiettivo di aiutare i brand a identificare e connettersi con gli influencers più rilevanti del settore. Una mossa piuttosto importante da parte di Pinterest che cerca così di aiutare le aziende a migliorare le performance di vendita, sempre considerando le esigenze degli utenti. E nonostante la piattaforma non abbia ancora raggiunto il successo di social come Instagram e Facebook, dimostra comunque che sta crescendo a vista d’occhio, aprendo nuove possibilità anche nel settore business.

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.