In SEO

Direttamente da Twitter, scavando attraverso il codice JavaScript, il seo JR Oakes svela in anteprima quelle che molto probabilmente saranno le nuove feature che da qui a poco troveremo nella Google Search Console.

Per chi non conoscesse di nome JR Oakes basta citare il suo blog e subito si capisce chi sia il deus ex machina di codeseo.io, il blog che come sottotitolo recita “hacker, coder, and developer in Technical SEO”.

E come nelle migliori intenzioni anche questa volta lascia la sua firma pubblicando in anteprima una serie di nuove funzionalità che probabilmente sono in arrivo su GSC, il tutto come dicevamo andando a scovare le feature nel codice dell’interfaccia.

JR Oakes dopo aver scavato nel codice JavaScript di Search Console di Google ha deciso di pubblicare un po’ di cinguettii su Twitter con screenshot annessi così da regalare a tutti noi una veloce anteprima passando in rassegna quelle che secondo lui saranno alcune nuove funzioni che a breve vedremo operative.

Sì, perché le feature “hackerate” riguardano proprio alcuni integrazioni e report di GSC che non sono ancora del tutto attivi e che Google stesso sta testando di “nascosto”.

Sulla base delle sue conclusioni, i seguenti rapporti potrebbero presto essere aggiunti a Search Console e certamente le sue considerazioni sono molto utili per tutti i SEO per capire in che direzione si sta muovendo Google.

Report di velocità della pagina

Un vero e proprio report dedicato alla velocità della pagina sembra essere prossimo all’attivazione nella Search Console.

Come vediamo nello screenshot più sotto JR Oakes scrive che non è sicuro che il codice sia relativo alla velocità di caricamento dell’intero sito, ma certamente apre ad un’ipotesi interessante, fosse solo che nel tweet scrive:

“Speed (I can’t wait for this):
/search-console/speed
/search-console/speed/drilldown
Not live yet.”

Ha ragione quando dice che non si può più aspettare, perché se fino ad oggi Google offre altri strumenti per misurare la velocità della pagina (ma ciò implica la verifica dei singoli URL uno per uno), molto probabilmente il nuovo report riguarderà tutti gli URL di un sito e la loro velocità.

Oakes ha scoperto queste informazioni, che potrebbero essere correlate alle metriche incluse nel prossimo rapporto sulla velocità della pagina. A noi non resta che aspettare e vedere quando il report sarà pubblicato.

Articoli AMP

Per chi ama AMP non può che gioire perché lo screenshot qui sotto è fin troppo esplicativo visto che si parla espressamente di un rapporto dedicato alla performance degli articoli AMP

Amp Articles:
/search-console/amp-articles
/search-console/amp-articles/drilldown

 

Google Discover Performance

I proprietari dei siti saranno presto in grado di analizzare il rendimento delle loro pagine in Google Discover, ossia la sezione che appare sotto la casella di ricerca sulla home page di Google sui dispositivi mobili.

Secondo JR Oakes, questo report è già on-line ma non contiene ancora alcun dato.

Performance on Google Discover:
/search-console/performance/discover
Live (anyone with data?)

Report sui contenuti dedicati ai minori

Sembra che Search Console abbia aggiunto anche un report dedicato alle pagine contrassegnate come indirizzate ai bambini o ai minori in generale.

JR Oakes dice che questo rapporto è già on-line.

Child-Directed Content:
/search-console/coppa
Live

Supporto esteso per dati strutturati / schede avanzate

Secondo il codice analizzato Search Console potrebbe presto riferire nel dettaglio sui seguenti tipi di dati strutturati:

Structured Data/ Rich Cards:
Courses, Events, How-to, Jobs, Movies, Recipes, Amp-Articles, Lenslets, Local Business, FAQ, Articles, Lists, Breadcrumbs, Jobs
Additional: Factcheck, Q/A, Product

Disattivazione delle sezioni di ricerca di Google

Una feature molto interessante potrebbe essere quella per disattivare delle sezioni di ricerca specifiche, così, ad esempio, i proprietari dei siti potrebbero rimuovere la loro pagina da Shopping, Voli, Alberghi e Locale.

Opt-Out:
You can remove your site from: Shopping, Flights, Hotels, and Local(?).
/search-console/opt-out

 

Un plauso a JR Oakes è più che dovuto, perché con una semplice analisi lato codice javascript ha subito individuato cosa molto probabilmente nei prossimi mesi apparirà in tutte le Searc Console e tra nuove funzioni e report i SEO di tutto il mondo avranno ancora di più un tool per fare seo audit ad alto livello, ma cosa che non guasta mai, totalmente gratuito.

Anche noi non vediamo l’ora di provare tutte queste novità della Google Search Console, e come sempre relazioneremo in merito volta per volta.

[via searchenginejournal.com]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.