In SEO

Questa volta la notizia arriva direttamente da Google che segnala l’avvenuto ripristino della funzione in Google Search Console dopo l’ennesimo bug inizio mese.

Questo secondo trimestre non è stato dei più favorevoli per Google visto che si è dovuto cimentare, più volte, nel risolvere bug che hanno colpito, a vario titolo, la Google Search Console.

Nel caso specifico è stato riscontrato un altro bug di dati che ha influenzato il traffico di ricerca immagini.

Google, onde evitare confusione ed allarmismi vari, ha deciso di pubblicare un avviso che tra le date dal 5 al 7 giugno, non è stato in grado di acquisire dati sul traffico di ricerca di immagini.

Fortunatamente questo è solo un bug di segnalazione e non ha avuto un impatto sul traffico di ricerca reale, ma il rapporto sulle prestazioni della Google Search Console può mostrare cali nel traffico di ricerca delle immagini in quell’intervallo di date.

L’avviso ufficiale diceva: “June 5-7: Some image search statistics were not captured during this period due to an internal issue. Because of this, you may see a drop in your image search statistics during this period. The change did not affect user Search results, only the data reporting”.

Ecco quindi che così apprendiamo che dal 5 al 7 di questo mese alcune statistiche nella Google Search Console che monitorano la ricerca immagini non sono state catturate durante questo periodo a causa di un problema interno.

E Google ci dice che “a causa di ciò, è possibile che durante questo periodo si verifichi un calo nelle statistiche di ricerca delle immagini. La modifica non ha influenzato i risultati di ricerca degli utenti, ma solo il reporting dei dati”.

Come analizzare il bug sulle immagini di giugno 2019 nella Google Search Console

Dopo aver fatto l’accesso alla Google Search Console bisogna fare clic sul rapporto sulle prestazioni e filtrare facendo clic sul filtro “tipo di ricerca”. È quindi possibile selezionare l’immagine dai filtri, dopo di che possiamo passare all’analisi dei dati registrati.

Ecco una schermata del filtro:

In linea generale possiamo dire che non c’è di che preoccuparsi, anche perché come abbiamo detto sono falsati (anche se non tutti) solo i report e non i reali risultati di ricerca degli utenti.

Se un sito web riceve molto traffico di ricerca da Google Immagini, forse si è potuto notare un calo nel report sul traffico all’interno della Google Search Console.

E molto probabilmente si è registrato anche un calo simile negli altri strumenti di analisi. Detto questo, i SEO e i webmaster possono dormire sonni tranquilli, coscienti che Google ha detto che questo è solo un errore di segnalazione all’interno di Google Search Console e che non ha avuto un impatto sul traffico effettivo verso il sito web.

[via searchengineland.com]

 

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.