In SEO

Mentre Matt Cutts – capo del team anti-spam e portavoce ufficiale di Google – smentisce in questo recente video che i “Social Signals” (qui spiego cosa sono) vengano tenuti in considerazione dagli algoritmi per classificare le pagine (in sostanza, non darebbero alcuna “spinta” nel posizionamento sui motori di ricerca), molti studi condotti confermano il contrario, ossia che hanno riscontrato miglioramenti, talvolta anche drastici, a livello SEO grazie alle loro attività sui social media.

Insomma, la questione dei social signals è ancora aperta, ma qualunque sia la tua opinione in merito, non si può negare che questa infografica (anzi, GIFografica) di Qiuksprout sia davvero molto bella 😀

seo e social signals

Metti questa infografica sul tuo sito!

Copia e incolla questo codice:

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web è in continua evoluzione, vuoi essere sempre aggiornato? Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giorni alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio.

Iscriviti gratis e accedi subito a decine di lezioni gratuite!

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.