Da cosa dipende la qualità di un link

I link sono una parte fondamentale dell’architettura del web, sin dall’inizio della sua storia. Approfondiamo gli aspetti chiave della qualità di un link, determinanti per la reputazione di un sito e per il suo posizionamento su Google.
come valutare qualità di un link

Quali sono le caratteristiche di un link di qualità? È una domanda fondamentale che SEO e creatori di contenuti si pongono regolarmente. Google, con le sue norme sulla qualità, dà preziose informazioni ai webmaster. Ma, ovviamente, sono informazioni parziali, sebbene costituiscano delle linee guida molto utili.

Per saperne in più, occorre scavare un po’, ed è proprio quello che prova a fare Paddy Moogan, che approfondisce i temi della pertinenza, della diversità, dell’autorevolezza dei link e della sostenibilità delle azioni di link building.

Pertinenza di un link

Pertinenza di una pagina

La cosa più importante da fare, quando parliamo della pertinenza di una pagina, è pensare al pubblico di destinazione per un prodotto o servizio. Capire quali tipi di pagine sarebbero rilevanti per questo. Che tipo di contenuto leggerebbe? Che tipo di articoli salverebbe online e andrebbe a cercare? Già rispondere a queste domande, significa acquisire una rilevanza importante agli occhi dei nostri lettori.

Pertinenza di un argomento

Il tipo di contenuto che pubblichiamo e produciamo è un altro aspetto importante per ottenere dei buoni link.

Ad esempio, se vendiamo chicchi di caffè online e produciamo contenuti su un noto marchio automobilistico, gradevoli dal punto di vista del design e interattivi, potremmo ottenere link da siti di auto, ma non sarebbero rilevanti e, anzi, potrebbero essere anche controproducenti.

Sembra banale e scontato, ma occorre ribadirlo: la maggior parte dei contenuti di un sito web, e la maggior parte dei contenuti linkati, dovrebbe essere il più vicino possibile a ciò che facciamo come prodotto o come servizio, e quindi rilevante per il nostro pubblico di destinazione, perché quando lo facciamo, non stiamo lavorando semplicemente per guadagnare dei link. Stiamo mettendo il nostro brand di fronte al giusto tipo di persone che potrebbero diventare nostri clienti in futuro.

Diversità dei link

Bisogna ricordarsi di pensare anche alla diversità dei link, perché dobbiamo assicurarci che i link siano più naturali possibile e allo stesso tempo mantengano la più alta qualità possibile.

Nuovi link vs link esistenti

La condizione ideale è quella di un sito che riceve molti link da domini diversi. Anche ricevere più di un collegamento da un dominio di alta qualità non è un problema e, anzi, è qualcosa di molto positivo.

Tuttavia dobbiamo lavorare per cercare di ottenere link da molti domini diversi. I link provenienti da nuovi domini dimostrano a Google che il nostro è davvero un sito web di altà qualità e quindi merita di essere linkato.

A parità di link e di qualità, ha più peso riceverli da domini diversi piuttosto che dallo stesso dominio. Questo va tenuto a mente.

Dobbiamo curare i link che abbiamo già guadagnato, ma soprattutto dobbiamo studiare e tenere d’occhio i link che i nostri concorrenti ancora non hanno.

Tipologie di pagine di collegamento

Un ulteriore aspetto da considerare è la diversità del tipo di pagina che si collega a noi. Riceviamo un link da un blog? È un sito di notizie? È un forum? Qualunque sia la provenienza, ha il suo peso anche questo tipo di diversità, che conferma a Google la qualità del nostro sito. In generale, dobbiamo assicurarci di espandere il più possibile la portata dei nostri contenuti, cercando di ottenere link da molti tipi diversi di siti.

Posizione di un link

Bisogna tenere d’occhio anche la posizione di un link su una pagina. Un link nella barra laterale, piuttosto che nel piè di pagina o nel corpo, è guardato in maniera diversa e può avere anche un peso diverso.

Ad esempio, se riceviamo molti link dai piè di pagina del sito web, questa non è esattamente una posizione privilegiata in cui qualcuno possa effettivamente fare clic e raggiungere il nostro sito.

Questo si traduce nel fatto che questi link poco raggiungibili potrebbero avere un valore inferiore rispetto ai collegamenti nel corpo principale di un sito web.

Se si ricevono tanti link da piè di pagina, Google potrebbe considerli non naturali. Quindi, per evitare problemi, è consigliabile curare con attenzione anche la posizione dei nostri link, sia in entrata che in uscita.

Autorevolezza di un link

Abbiamo tanti link, ma chi ci linka? Non tutti i siti hanno lo stesso peso, anche per Google. Dobbiamo chiederci, quando riceviamo un link da un sito, quanta forza e autorevolezza può trasmetterci, perché queste potrebbero condizionare il nostro posizionamento nella ricerca organica e allo stesso tempo creare un circolo virtuoso, facendoci guadagnare link da altri siti autorevoli.

Riassumendo, potremmo dire che il link di qualità è una combinazione di pertinenza, diversità e autorevolezza.

Sostenibilità di un link

Infine, riflettiamo su alcuni principi da tenere a mente per il lungo termine.

Qualità più che quantità

Anche questa è una norma di buon senso. È sempre una mossa intelligente ottenere link della massima qualità possibile, piuttosto che fare numero e accumulare il maggior numero possibile di link. La qualità paga sempre e non è mai controproducente.

I link significano cose diverse per siti diversi

Il peso di un link ricevuto da un sito, non dipende solo dalla sua pertinenza e autorevolezza. Ma anche da altre variabili. Quindi, volta per volta, bisogna capire quanto un dominio è allineato con i nostri contenuti e i nostri servizi. Alla luce di questo, la ricerca e la classifica organiche potrebbero cambiare molto.

Google usa molti segnali

Google tiene conto di molti dati e segnali tecnici. Questo vuol dire che se riceviamo link da siti non funzionanti, lenti o poco reattivi, questo sarà un segnale negativo e rischierà di penalizzarci, anche se i link sono numerosi.

Il link è sensato?

Il link è qualcosa di sensato? Questa è una domanda che dobbiamo porci sempre, per fare una specie di controllo manuale. Non bisogna aver paura di uscire dalla logica degli strumenti, delle metriche, e usare istinto ed esperienza per valutare quanto un link sia significativo per il nostro sito, i nostri clienti e la nostra attività.

Se la risposta alla domanda iniziale è sì, molto probabilmente questo sarà un link di qualità.

E tu, tieni conto di questi fattori quando valuti la qualità di un link? Raccontaci la tua esperienza in un commento qui sotto.

Vuoi dare una svolta alla tua carriera o innovare la tua azienda?

Scopri il nostro corso in Web & Digital Marketing

54 ore in aula a Bologna o in live streaming

Piaciuto? Condividilo!

L'autore di questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti gratis a…

MakeMeThink

La newsletter di Studio Samo

Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.

Potrebbe interessarti anche...

facebook ads library
Paolino Virciglio

Facebook (META) Ads Library: cos’è e come usarla per l’advertising

La Meta Ads Library, nota anche come Libreria delle inserzioni di Meta, è uno strumento potente e trasparente per marketer e aziende che desiderano avere un impatto significativo sulle loro campagne pubblicitarie su Meta. Questo articolo ti guiderà attraverso le funzionalità principali della Meta Ads Library, mostrandoti come utilizzarla per analizzare, ispirare e ottimizzare le tue campagne.

piano editoriale instagram
Giuliana Curato

Piano editoriale Instagram: come farlo, idee e spunti

Come possiamo fare per emergere tra migliaia di contenuti e assicurarci che il nostro messaggio non solo raggiunga il pubblico desiderato ma che lo coinvolga, lo informi e lo intrattenga nel modo giusto? Ovviamente, creando un piano editoriale strutturato. Scopriamo insieme come!

email marketing automation
Marianna Caravatta

Email Marketing Automation: guida per iniziare

Immagina di poter raggiungere i tuoi clienti con il messaggio giusto al momento giusto, senza dover digitare ogni singola email. Benvenuto nel mondo dell’email marketing automation, dove la tecnologia trasforma la comunicazione in una potente macchina di connessione e conversione. Iniziamo insieme!

musica storie instagram
Giuliana Curato

Come mettere musica nelle Instagram Stories

Le Instagram stories sono uno strumento indispensabile per dare sfogo al nostro estro creativo in modo originale, poiché ci offrono la possibilità di giocare e combinare contenuti visivi e sonori e dare un tocco personale ai nostri contenuti attraverso l’utilizzo della musica. Scopriamo come fare!

google ads ecommerce
Giulia Venturi

Google Ads per e-commerce: strategie, consigli e idee

Hai un ecommerce e hai deciso di promuoverlo con Google Ads? Ottima idea! Ci sono diverse soluzioni interessanti che ti aiuteranno a vendere al meglio: è importante tenere presente che soprattutto per queste tipologie di campagne che sfrutteranno tutta la potenza dell’AI di Google, c’è un importante lavoro manuale da fare. Rimboccati le mani e partiamo!

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti a MakeMeThink, la newsletter di Studio Samo. ✉️ Ricevi ogni 2 settimane le novità più importanti dal mondo del digital marketing.