Lo sapevate che la CTR (Click Through Rate) media degli annunci su Facebook è solo dello 0,9%?

E se si potesse aumentarla arrivando fino al 4% e oltre?

E’ esattamente quello che si può fare sfruttando una lista di mail in nostro possesso.

In questo modo miglioreremo il nostro target e di conseguenza il relevance score degli annunci: più l’annuncio è rilevante per gli utenti che lo visualizzano, più sarà alto il suo punteggio di rilevanza, e più sarà basso il costo per click (CPC).

E quale modo migliore per generare un pubblico rilevante, che quello di utilizzare per le proprie Ads una lista mail di prospetti che hanno già mostrato interesse nel nostro Brand?

Lo scorso anno i costi per l’advertising su Facebook sono cresciuti del 9%, quindi non c’è momento migliore per cominciare a sfruttare la propria lista mail per creare annunci che performino meglio.

Creare un pubblico simile ad una lista di email

Uno dei modi migliori e più efficaci per sfruttare la lista mail a disposizione è quello di generare un pubblico simile con l’apposita funzione di Facebook.

Confrontando questa opzione con una forma più classica di targeting, studi hanno mostrato che i costi di acquisizione (CPA) sono più bassi del 54-70%. Un’enorme differenza.

I pubblici simili sono poi molto utili per quelle aziende che hanno delle liste mail che hanno ancora bisogno di essere ottimizzate. Soprattutto se non avete un’ampio numero di mail, usare i lookalike audiences può essere un ottimo modo per espandere il vostro numero di prospects.

Cos’è esattamente un pubblico simile?

Potremmo definirlo come un gruppo di utenti che ha delle qualità simili a quelle del pubblico da cui viene generato, che, in questo preciso caso, è una lista mail. Caricate la vostra lista e Facebook individuerà gli utenti Facebook a cui corrispondono tali mail, creando un pubblico personalizzato. A questo punto potrete usarlo come base per crearne uno simile.

Ecco come fare.

Caricare una lista di mail su Facebook

Estraete la vostra lista di mail dal vostro database personale e salvate tutto in un file CSV. Entrate nella sezione Pubblici di Facebook e create un nuovo pubblico personalizzato caricando il file CSV, come da immagine, selezionando Customer File.

Consiglio: oltre alle mail, sfruttate anche altri dati che potreste conoscere, come Nome, Cognome e numero di telefono.

create custom audience

Selezionate “Add customers from your own file…”

 

create custom audience

Trascinate il file nel riquadro:

create custom audience

In pochi minuti avrete il vostro pubblico a disposizione.

Generare un pubblico simile

A questo punto siamo pronti per la creazione di un pubblico simile. Selezionate “crea un pubblico simile” e procedete con la scelta del pubblico sorgente (quello appena creato dalla lista mail) e la zona che volete targhetizzare. In seguito dovrete selezionare la percentuale di questa zona che vorrete targhetizzare, tra l’1 e il 10% della popolazione. Più bassa è la percentuale, più il pubblico che verrà creato sarà simile alla lista di mail.

creazione pubblico simile

 

Ora è tutto pronto per essere utilizzato nei vostri annunci.

Remarketing sui Prospect Interessati

Solo il 5-8% dei clienti converte su un sito al primo accesso. Un dato che dovrebbe subito farvi capire l’importanza del remarketing!

Il nome dice già tutto, si andrà a ritarghetizzare tutta l’utenza che ha già mostrato interesse nel vostro Brand lasciandovi la mail. Una sorta di reminder a ricordare che il vostro Brand è ancora li che lo aspetta.

I dati riportano che il 70% dei clienti a cui viene sottoposto un annuncio di remarketing prima o poi compieranno una conversione.

Come posso quindi sfruttare una lista email per il remarketing su Facebook?

Identificare i prospect con un genuino interesse

Usiamo i dati del nostro sito per segmentare la nostra lista di mail tra utenti che hanno convertito e quelli che non lo hanno ancora fatto. Stiamo cercando in particolare utenti che si sono registrati al sito o alla newsletter o hanno richiesto informazioni ma non sono ancora diventati clienti.

Siate onesti, mi raccomando. Se un utente si è iscritto anni fa e non ha ancora convertito, forse è il caso di pulire la lista per renderla più performante, piuttosto che tenersi un contatto non interessato o fuori target.

Usate la lista di prospetti mail nei vostri annunci Facebook

Come per il pubblico simile, dovrete esportare la lista in un file CSV e caricarla, a questo punto utilizzate il pubblico come target per il vostro annuncio. Sebbene il target sia l’aspetto più importante, non trascurate assolutamente il design del vostro annuncio (copy, creatività, ecc), create qualcosa che attiri l’attenzione degli utenti.


In conclusione, la nostra mailing list ha un valore enorme non solo per l’email marketing, che è sicuramente un’arma importante nel nostro arsenale, ma anche per il remarketing diretto sugli utenti Facebook corrispondenti, o per trovare nuovi clienti con caratteristiche simili.

Un aspetto decisamente da non sottovalutare e che deve assolutamente fare parte della nostra strategia di advertising.

 

Recent Posts

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.