In Social Media Marketing

Le ha Snapchat, Instagram, Facebook e persino LinkedIn. E non potevano certo mancare su YouTube. Indovinate cosa sono? Le Stories, ovviamente. Il nuovo strumento di condivisione social del futuro. Non stupisce allora che anche YouTube abbia annunciato in questi giorni il lancio delle YouTube Stories, il clamoroso tentativo della piattaforma di lanciarsi nel social sharing.

YouTube Stories, sì ma per utenti d’elite

Forse c’era da aspettarselo, ma solo recentemente YouTube ha annunciato le “YouTube Stories”, che avranno aspetto e funzioni molto simili a quelle degli altri social network.

Creare con le Stories è leggero, facile e divertente. Le Stories avranno i divertenti strumenti di creazione che conoscete ed amate. Potete aggiungere testo, musica, filtri, stickers di YouTube e molto altro per rendere le vostre storie unicamente vostre! Per creare una storia, basta aprire l’App di YouTube, cliccare sull’icona della videocamera e selezionare Crea una Storia.”

Questo significa che a breve sarà visibile una nuova barra delle Stories nella parte alta dell’App, dove potrete visualizzare le storie degli utenti che seguite.

Sembra che ci sarà però qualche differenza rispetto alle Stories più tradizionali. I contenuti saranno infatti visibili per una settimana, e non per sole 24 ore come per Instagram o Snapchat. E la funzione non sarà disponibile per tutti, ma soltanto per “autori qualificati con oltre 10k iscritti“.

È chiaro che YouTube potrebbe decidere di ampliare la funzionalità a tutti gli utenti, nel caso in cui le Stories risultano un successo. Ma per il momento la piattaforma preferisce offrire questa opportunità a chi vi ha costruito una sua buona presenza. Questo potrebbe essere dovuto all’approccio che YouTube ha dimostrato nei confronti delle novità. Sembra che l’opzione delle storie fosse in lavorazione già da un anno, ma che la piattaforma abbia preferito perfezionarla prima del suo lancio definitivo. Lo stesso potrebbe accadere con l’introduzione di nuove funzionalità per gli utenti.

In ogni caso, l’aggiunta delle YouTube Stories risulta essere assolutamente sensata. Sono infatti più di un miliardo gli utenti che ogni giorno utilizzano le Stories attraverso le App della famiglia di Facebook. Sembra quasi obbligatorio allora avere sulla propria piattaforma una funzionalità di questo tipo, soprattutto se si vuole far crescere il numero di utenti che la utilizzano. E YouTube sembra essersi mossa nel migliore dei modi.

Cosa dovremmo aspettarci ancora? Storie su Twitter o su Pinterest? Lo scopriremo nelle prossime puntate.

[ via socialmediatoday.com ]

 

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.