In Social Media Marketing

TikTok non è una piattaforma che ama perdere tempo, e questo lo avevamo capito. L’applicazione video ha infatti lanciato, per gli inserzionisti, una nuova opzione di targeting degli annunci pubblicitari basato sugli interessi del pubblico. In questo modo, TikTok permette ai brand di raggiungere specifiche sottocategorie del pubblico giovanile, così da incrementare le performance delle promozioni sulla piattaforma.

Come riportato da Digiday, l’App sta testando sia il targeting sulla base degli interessi sia il tracciamento dei pixel, al pari di quanto fatto da altre piattaforme social finora.

Queste opzioni andrebbero ad aggiungersi al targeting per età, genere, posizione geografica, sistema operativo e rete del dispositivo. I responsabili delle vendite presso l’App di video di breve durata hanno riferito alle agenzie che questa intende rilasciare una versione beta della piattaforma self-service di annunci pubblicitari a Luglio, così riferiscono le fonti“.

Digiday afferma che TikTok è in grado di utilizzare il riconoscimento delle immagini dei video e l’engagement degli utenti come segnali per aiutare a categorizzare gli interessi del pubblico. Nel frattempo, sta lavorando a strumenti ben più specifici di analisi dei dati, che potrebbero ampliare di molto la capacità di categorizzazione della piattaforma.

A quanto pare, TikTok ha in programma di rilasciare il targeting per i segmenti di pubblico in un modo molto simile alle “Categorie Lifestyle” di Snapchat, che suddividono gli utenti in gruppi quali “Gli appassionati di automobili”, “Gli amanti del calcio”, e via dicendo. E questa nuova funzionalità rappresenterebbe lo step successivo nell’avanzata inarrestabile di TikTok. Praticamente sconosciuta fino allo scorso anno, ad oggi l’App risulta essere stata scaricata più di un miliardo di volte, con ben 663 milioni di download nel solo 2018.

Giusto per citare qualche numero che possa stupirvi: sono 500 milioni gli utenti attivi in tutto il mondo, con una percentuale di nuovi iscritti molto alta negli Stati Uniti. Non stupisce allora che ben il 42% delle entrate monetarie della piattaforma provenga dal mercato nordamericano. Insomma, dati da capogiri che ben spiegano perché i brand siano interessati ad attingere al pubblico di TikTok. Dal canto suo, la piattaforma sta facendo tutto il possibile per soddisfare queste esigenze, anche grazie alla collaborazione con la società madre ByteDance.

Tenendo conto dell’ampia risonanza mediatica che l’App assicura in questo momento, investire negli annunci pubblicitari della piattaforma potrebbe non essere una cattiva idea. I più titubanti possono pensare che TikTok sia soltanto una moda passeggera, e nessuno dice che questa ipotesi non sia reale, ma quello che davvero c’è da considerare è che il pubblico giovane è follemente attratto dai brevi video dell’App. E questo, senza ombra di dubbio, è l’elemento che davvero può convincervi ad investire nella pubblicità su TikTok, non credete?

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

[ via socialmediatoday.com ]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.