In Social Media Marketing

Se le aziende stanno cercando il canale giusto per far conoscere e vendere i propri prodotti, Pinterest potrebbe davvero essere quello giusto. Proprio in queste settimane, la piattaforma sta ampliando ancora le funzionalità dell’e-commerce. Per far crescere il business di un’azienda, stavolta Pinterest punta infatti sull’aggiunta di nuovi cataloghi di prodotti e di consigli personalizzati per lo shopping. Due funzionalità utili per i profili aziendali, ma cerchiamo di capire più nel dettaglio di cosa si tratta.

Le nuove funzionalità di Pinterest per le aziende

Che Pinterest stia puntando tutto sulle proprie potenzialità commerciali è oramai un dato di fatto. E gli ultimi aggiornamenti della piattaforma lo dimostrano bene. In questi giorni sono infatti in arrivo nuove interessanti opzioni per la sezione e-commerce del social.

Anzitutto, in aggiunta all’opzione “Più simile a questo” al di sotto di ogni Pin, comparirà anche l’opzione “Più dal [brand]”, all’interno del quale saranno visibili prodotti simili della stessa azienda.

Da adesso in poi, scorrendo verso il basso del Pin troverete – laddove disponibile – la lista “Più dal [brand]”, dove troverete prodotti visivamente simili a quello selezionato, e per di più appartenenti allo stesso brand. Una funzione utile per i brand, che possono così mantenere l’attenzione degli utenti nell’ambito della propria proposta commerciale. L’opzione “Più simile a questo” può infatti fuorviare gli utenti, proponendo loro prodotti di altri marchi. Da adesso, l’attenzione del pubblico può essere invece indirizzata all’offerta commerciale di un unico brand.

Ma non è tutto. Pinterest aggiungerà anche consigli di shopping personalizzati. Questa nuova opzione permetterà agli utenti di trovare prodotti simili a quelli a cui sono già interessati, con la possibilità di acquistarli direttamente. In questo modo, Pinterest cerca di ampliare quanto più possibile le idee di shopping dei visitatori della piattaforma.

Oltre alle schede relative a stile, casa, bellezza e fai da te, vedrete anche le idee in negozio relative ai prodotti che avete salvato, in linea con il vostro stile. Fate click sulla sezione “Altre idee” e poi sul tag dello shopping per cominciare ad acquistare le idee scelte per voi. Toccate + per aggiungere rapidamente il Pin alla vostra scheda, o cliccate sul Pin per essere rimandati direttamente al sito del venditore.”

Dal canto suo, Pinterest permetterà ai marchi di caricare il proprio catalogo sulla piattaforma e trasformare i prodotti in “Product Pin” dinamici. Questa nuova aggiunta si dimostra complementare all’opzione dei Pin automatizzati “Shop the Look”, che permette di identificare i prodotti all’interno dei Pin e connetterli direttamente alle diverse opzioni di acquisto. Caricando l’intero catalogo di prodotti sulla piattaforma, il marchio si assicura che questi compaiano anche tra le diverse opzioni di suggerimento, permettendo all’azienda di ampliare le proprie possibilità di vendita.

In aggiunta a tutto questo, Pinterest sta rendendo disponibili gli annunci pubblicitari di shopping a tutte le aziende e sta ampliando le funzionalità della “Shopping Search”, così da mostrare agli utenti quanti più prodotti possibili per le rispettive chiavi di ricerca.

Con questi nuovi aggiornamenti, la piattaforma amplia ancora il proprio potenziale commerciale, permettendo agli utenti di trovare ed acquistare prodotti correlati con i loro interessi ed acquisti precedenti. Questo rende Pinterest molto appetibile per le aziende, soprattutto considerando che questo converte utenti in clienti più di ogni altro social.  Ben il 90% delle persone utilizzano la piattaforma per pianificare i propri acquisti: una percentuale interessante, che fa gola a brand e multinazionali. D’altronde, questo sembra essere il vero punto di forza di Pinterest, che non si definisce un social bensì un vero e proprio “catalogo di idee”. Una via di mezzo tra Google e Amazon, che riesce ad interpretare al meglio gli interessi e i gusti degli utenti.

[ via socialmediatoday.com ]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.