In SEO

Il nuovo design di Google Image cambierà la SEO per immagini con un’anteprima diversa da nazione a nazione.

La notizia fresca di giornata vede Google testare o forse già implementare una nuova grafica per le anteprime delle immagini all’interno dei risultati della ricerca per immagini.

Ecco cosa sta già succedendo in America, e molto probabilmente tra poche ore sarà visibile anche in Europa: una volta entrati in Google Image, e dopo aver cliccato su un’immagine, invece di caricare l’anteprima in un riquadro laterale nero come succedeva fino ad oggi, Google ha iniziato a mostrare l’anteprima dell’immagine sul lato destro.

Per tutti coloro che frequentano attivamente i gruppi di discussione sui social media e nei forum dedicati alla SEO, la notizia non coglie di sorpresa, visto che si è innestato un dibattito acceso, con la pubblicazione a ruota di libera di screenshot e schermate varie che fanno vedere in azione il nuovo aggiornamento.

Grazie a Barry Schwartz, che è riuscito a replicare la schermata in Chrome mentre era connesso a Google, siamo in grado di farvi vedere il nuovo design e la nuova interfaccia

Come appare l’anteprima dell’immagine in Google Image

Lo screenshot mostra il layout dell’immagine, inclusa una casella di anteprima bianca sul lato destro. Come si vede dall’immagine pubblicata sotto viene mostrata una miniatura più grande dell’immagine, il nome del sito, il titolo, la descrizione, il messaggio di copyright, un pulsante di condivisione, il pulsante del segnalibro e un link per “vedere di più”.

Interessante è anche il “mostra immagini correlate e ricerche correlate” per quella specifica immagine.

Ben si vedono i cambiamenti rispetto alla vecchia versione che è sempre quella che, nel momento in cui scriviamo, è  attiva in Italia (vedi sotto) con la grande differenza rappresentata dall’area di anteprima dello sfondo nero che mostra informazioni simili al nuovo design ma sacrifica molto lo spazio.

Ciò che al momento non è ancora chiaro è se si tratti di un’implementazione completa o di un dei classici test che Google mette a disposizione per un numero limitato di utenti o un’implementazione solo geolocalizzata.

Google ci ha da sempre abituati a testare interfacce utente e progetti all’interno dei propri servizi molto differenti da zona a zona, non solo a livello mondiale, ma anche locale.

Non dimentichiamoci un aspetto importante da non sottovalutare. La ricerca per immagini vive di una propria legislazione particolare che può essere controversa e gestita autonomamente dai singoli stati, quindi non c’è di cui meravigliarsi se Google utilizzerà un layout di pagina negli Stati Uniti e un design completamente diverso in Germania come in Italia e in Francia per motivi legali e di conformità alla proprietà del copyright e dei diritti d’autore.

Ma cosa succederà alla SEO? Come si evince dalle schermate sopra pubblicate salta subito all’occhio come il nuovo design renda meno evidente la finestra di anteprima.

Vien da sé che se meno persone vedono la finestra di anteprima molto probabilmente si potranno verificare meno clic sull’immagine che porta l’utente alla pagina contenente l’immagine stessa.

E quindi, consequenzialmente, i meno clic potrebbero portare a meno traffico verso il sito che ospita questa immagine specifica.

[via searchengineland.com]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.