L’importanza di un IP dedicato nell’Email Marketing

Tempo di lettura: 3 minuti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
IP dedicato email marketing

L’Email Marketing è senza dubbio uno degli strumenti più utili con cui un’azienda possa entrare e rimanere in contatto con i propri clienti. Come tutti sappiamo, una strategia ben pianificata permette di conquistare nuovi utenti, fidelizzarne dei vecchi e addirittura recuperare quelli che si sono persi in passato.

Prova Studio Samo Pro

Ma c’è un dettaglio che a volte viene sottovalutato: la strategia funziona se le email arrivano direttamente nella casella di posta degli utenti. Troppo spesso, infatti, le newsletter aziendali finiscono tra la posta indesiderata, finendo così con il vanificare tutti i tentativi di comunicazione con il proprio pubblico. 

Come fare allora per evitare di finire direttamente nello spam degli utenti? Assicurarsi che questo non accada mai è alquanto difficile, ma è comunque possibile assicurarsi che questa possibilità sia ridotta ai minimi termini. 

Utilizzare un IP dedicato nell’Email Marketing può rivelarsi estremamente vantaggioso ai fini della vostra strategia. Vediamo come.

IP dedicato: cos'è?

Chiariamo subito una cosa: un IP dedicato non è altro che un indirizzo IP assegnato solo al vostro account. Non è condiviso con terzi, e pertanto non è influenzato dalla tipologia di invii che fanno gli utenti con cui dividete l’IP.

È a vostro uso esclusivo, per cui sul vostro IP influiscono solo le vostre azioni. Spesso, infatti, quando si condivide con altri utenti c’è il rischio di essere etichettati come “spammer” solo perché questi condividono spam con i propri utenti. 

Avendo il pieno controllo di un indirizzo IP, la qualità dei vostri invii dipenderà soltanto da voi. E se volete che la vostra strategia funzioni, siamo abbastanza certi che farete di tutto per evitare di essere considerati “spammer”.

Prova Studio Samo Pro

Questo significa che non basta solo avere un IP dedicato affinché le vostre email finiscano direttamente nella casella di posta degli utenti, ma è importante anche mantenere una buona reputazione dell'IP.

Tutti gli ISPs come Gmail, Yahoo o Hotmail utilizzano una o più "Black List" di IPs per ridurre lo spam. Si tratta di liste che contengono tutti quegli indirizzi IP che vengono utilizzati frequentemente per l'invio di posta indesiderata, e che permettono così al servizio di catalogare un email come spam o meno.

È chiaro che se il vostro IP finisce nella lista nera, tutte le vostre comunicazioni saranno etichettate come indesiderate.

Perché scegliere un IP dedicato?

Come abbiamo già detto, scegliere un IP dedicato vi aiuta soprattutto a poter gestire al meglio la vostra reputazione, così da evitare che gli ISPs assegnino alle vostre email l'etichetta di "spam". Quindi, se avere un IP dedicato è importante, lo è anche saperne gestire al meglio la reputazione.

In sostanza, un IP dedicato vi assicura che la vostra email sia consegnata all'utente, nella sua casella di posta in entrata. Il che rappresenta un vantaggio notevole soprattutto quando volete utilizzare l'Email Marketing per promuovere offerte a tempo, eventi speciali o quant'altro.

Tra l'altro, questa soluzione dell'IP esclusivo risulta perfetta per aziende che hanno la necessità di effettuare un'alta mole di invii - anche oltre 100000 email a settimana -, poiché garantisce un controllo maggiore sul tasso di consegna. In questo caso, dovrete solo fare accortezze a gestire i primi invii.

Se state usando un IP nuovo, non è affatto conveniente inviare migliaia di mail in una volta sola ad un ISP che ancora non vi conosce. La strategia migliore sarebbe quella di dilazionare le email nel tempo (da 15 a 30 giorni, se il vostro database è molto ampio), così da farsi prima conoscere dal servizio ed evitare di finire subito in spam.

Ma non è solo la frequenza di invio a cui dovete prestare attenzione. Anche il contenuto dell'email è di fondamentale importanza per la vostra reputazione, poiché influisce sul tasso di apertura, e di conseguenza anche sulla reputazione del vostro IP dedicato.

Un consiglio? Gli utenti amano particolarmente quelle che vengono definite "email transazionali", ossia le comunicazioni riguardanti la conferma della creazione di un account o di un acquisto, le notifiche relative al profilo e via dicendo. Queste sono le email che hanno un tasso di apertura e click vicino quasi al 100%. E, come abbiamo detto, più gli utenti apprezzano le vostre comunicazioni, più la vostra reputazione migliora.

A questo punto, è abbastanza chiaro del perché sia tanto importante avere un IP dedicato nell'Email Marketing. Una garanzia (o quasi) dell'invio della vostra comunicazione ad ogni destinatario.

Prova Studio Samo Pro
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter

SOLO PER VERI MARKETER

Ricevi i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservate e tanto altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Solo per veri marketer

Ricevi via email i nostri migliori articoli, contenuti gratuiti, offerte riservare e tanto altro!